lunedì 4 luglio 2016

New Writers? New Hearts! #1

Buongiorno a tutti heartreaders!
Siete pronti per una nuova settimana immersa nel caldo dell'estate? Per iniziare con il piede giusto, il post di oggi lo dedico al futuro. In che senso, dite? Con oggi diamo il via ad una rubrica " New Writers? New Hearts!" in cui vi parlo di giovani autori e delle loro opere prime. La rubrica non avrà una cadenza fissa ma in tali post speciali vi parlerò, di volta in volta, di queste nuove gemme preziose pronte ad arricchire ed impreziosire le nostre letture. Con chi iniziano? Oggi, in particolare, mi riferisco a due autori italiani che mi hanno sorpresa manifestandosi interessati a che io leggessi le loro opere prime. Scrittori che mi hanno colpita con le loro prime pagine e di cui, sono certa, sentiremo parlare in futuro. Prima di entrare nel vivo delle presentazioni ufficiali, heartreaders, vorrei dire che questa la considero un'altra "magia" del blog. Sapete che "Il Regno dei Libri" Ã¨ un blog molto giovane ma che mi ha già regalato magia pura, e lo sapete perchè questa magia siete voi, appunto, che mi leggete. La cosa più bella che il blog mi sta regalando sono le amicizie vere e sincere ma c'è di più. Sapete, invece, qual'è la cosa più interessante che mi sta capitando proprio grazie al blog? Beh, sto entrando in contatto con autori che loro stessi si definiscono "emergenti" perchè sono alla loro opera prima ma che io, invece, non amo definire tali perchè per me sono scrittori. Punto e basta. "Emergenti" non vedo il motivo di definirli. L'essere scrittore è una di quelle cose che hai nel dna, non te la puoi inventare, o se provi ad inventartela se ne vede, eccome, la falsità. Inoltre, ogni romanzo lo considero una magia a sè stante. Io non sono una scrittrice e non lo sarò mai, sono una lettrice ed ho quella romantica sensazione che, in realtà, il romanzo esploda nel cuore e nella mente di uno scrittore e non venga, invece, del tutto studiato a tavolino artificialmente. Che poi ci sia un immane labor lime dietro di certo è vero e questo è talento e studio, ovviamente.Non basta certamente solo la "sensibilità" di sentire una storia che cresce dentro. Sono "romantica" ma non fino a questo punto cieca. Ecco, io però io mi soffermo al singolo romanzo. Oddio, oggi sono contorta, scusate. provo a spiegarmi meglio. Quello che voglio dire è che uno scrittore può essere ispirato una volta e scrivere un romanzo meraviglioso e poi il successivo libro, può essere che venga pubblicato senza ispirazione e quindi risulti scadente. Quindi, lo scrittore perchè dovrebbe definirsi prima "emergente" alla pubblicazione di un libro meraviglioso e poi "affermato" dopo la pubblicazione di un perfetto disastro? Ecco io penso invece che lo Scrittore debba mettere cuore e talento in ogni romanzo e si, debba sentirsi "emergente" ad ogni pubblicazione, non cullandosi sugli allori ma mettendoci sempre tutta la passione e l'impegno, morale e fisico, perchè si, colleghi lettori, se noi abbiamo l'obbligo morale di leggere con il cuore, gli scrittori hanno l'obbligo morale di scrivere sempre con il cuore. Ma questa è la mia opinione. E tutto questo, serviva a me per dirvi che secondo me questi due giovani scrittori che mi hanno contattata hanno scritto con il cuore e dalle loro pagine questo trapela, eccome. Ve li presento, siete d'accordo?


"Scusate, non c'è niente da vedere" 
di Marco Chiaravalle



Scusate, non c'è niente da vedere
Autore: Marco Chiaravalle
Capitoli pubblicati su Wattpad: 14
Capitoli totali: 15
Potete leggerlo qui

"Tu credi che noi, personaggi di libri, non abbiamo ricordi? Pensi veramente che voi, scribacchini da due soldi, ci abbiate creati?" "No?" "Certo che no! Quella che tu stai, o meglio stavi, tentando di mettere su carta è solo una parte della mia vita! Sai quante altre storie non scritte ognuno di noi potrebbe raccontare?"

E' la storia di Marco Bandini, uno scrittore un po' nauseato dalle contingenze del mondo reale che svilisce il vero talento in favore di tante parole inutili. Un giorno Marco, frustrato dall'ennesima conferenza vuota ed insulsa, preso "a botte" da una scarica di parole senza un vero senso, "incontra" Mike. Chi è Mike? il personaggio di una storia che ha lasciato a metà.


Ricordate quel famoso detto "chi ben comincia è a metà dell'opera?"  beh, è stata la prima cosa che ho pensato quando ho iniziato a leggere il romanzo che l'autore, Marco Chiaravalle, mi ha invitata a leggere. "Scusate, non c'è niente da vedere" è un romanzo che l'autore ha scelto di pubblicare su Wattpad. Dovete sapere heartreaders che non sono solita leggere su wattpad, anzi non avevo neanche l'app sul mio i pad quindi non ero convintissima di approcciarmi a questa lettura in questo modo. (Io ed il "cambiamento" abbiamo sempre avuto, e sempre avremo, un rapporto conflittuale. Che lo sappiate!). Avrei commesso un grave sbaglio a non lasciarmi coinvolgere però, vi assicuro. Ho iniziato a leggere questo libro e dopo il prologo sono subito corsa ad iscrivermi a wattpad per continuare la lettura. Volete sapere una cosa? Non mi sono neanche accorta di aver finito il primo capitolo, volevo andare avanti ad oltranza! Menomale che sono già stati caricati i primi 14 capitoli e che l'ultimo, il 15esimo, sarà pubblicato la prossima settimana, l'autore lo ha promesso!
Si tratta di un libro "particolare", inusuale, coinvolgente e sconvolgente per certi versi. E' un romanzo che non ti conduce in luoghi lontani ma, contemporaneamente, al polo nord ed al polo sud di ogni essere umano. I due luoghi allo stesso tempo più vicini e più lontani, i più  reali ma anche i più effimeri: il cuore e la mente del protagonista. 



Il secondo romanzo di cui voglio parlarvi lo dipingerei con sfumature molto più tenui, così come la cover semplice ma perfetta riecheggia. 

"Il mondo dell'altrove"
di Sabrina Biancu

Titolo: Il mondo dell'altrove
Autore: Sabrina Biancu
Prezzo: 12,00€
Pagine: 116
Pubblicazione: 2015
Editore: Marco del Bucchia Editore

Cinque racconti in cui fantasia e realtà si mescolano, capaci di trasportare il lettore in un altro mondo, in un luogo magico. Capaci di farlo sognare. 

Ogni cosa è viva e insegna qualcosa d’importante. E ciascuna storia si trasforma nella tappa di un viaggio in cui si cresce e si matura a fianco di Elia, Rosy, Tea, Pietro, Desideria, André e della stellina Irina.


Il libro di Sabrina è una lettura dal sapore fiabesco che riporta all'infanzia ed alle cose semplici che, in fondo, sono le più magiche. Questi cinque racconti possono essere letti l'uno di fianco all'altro oppure, come ho fatto io, possono essere assaporati singolarmente. Li ho intervallati alle mie letture. Ogni volta che sentivo che le contingenze della vita stavano prendendo il sopravvento in modo negativo mi sono concessa un racconto. Sono rimasta colpita da questa opera prima ma anche dalla gentilezza della scrittrice. (Mi dispiace Sabrina se il post è un po' in ritardo!)
Alla lettura di questi racconti mi sono approcciata in punta di piedi, mi sono concessa del tempo per assaporarli e devo dire che in ciascuno di essi la scrittura è in linea con il tema, mai forzata, mai aggressiva ma sempre gentile e pulita.

E per questo primo appuntamento con "New Writers? New Hearts!" è tutto. I libri che vi ho proposto sono riusciti a catturare la vostra immaginazione? Li avete letti? Questa rubrica potrebbe piacervi? Ovviamente però vi proporrò le letture che mi hanno colpita di più, lo sapete, per me è la scintilla del cuore è la più importante. Come sempre non vedo l'ora di parlarne insieme!

Augurandovi una nuova settimana piena di magiche letture..

l'abbraccio più grande del mondo,
Ely

18 commenti:

  1. Ciao Ely,
    Fammi dire che l'introduzione è bellissima, sono d'accordo, ci vuole cuore in ogni cosa che si scrive per far provare qualcosa al lettore! 😊
    Detto ciò ti ringrazio davvero tantissimo per il tempo che mi hai dedicato e per aver letto il mio libro, è stato un onore per me! ❤
    E grazie per la tua opinione, mi fa tanto piacere! :)

    RispondiElimina
  2. Ely ciao!
    Ma che bello questa nuova rubrica, ovviamente ti seguirò con piacere. Avevo già addocchiato il primo autore, poi non so perchè forse presa da altro me ne sono dimenticata, ma adesso che me lo ricordi ci andrò a fare una seconda occhiata. La seconda autrice non la conosco ma il suo libro sembra carino.
    Condivido tutto quello che hai detto come introduzione ci vuole cuore sempre e comunque. Quando si scrive col cuore, penso che il lettore lo percepisce e a quel punto è una bella sensazione da entrambe le parti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono contenta Susy graziee! <3 <3

      Elimina
  3. Cara Ely. Un'altra bellissima rubrica!!!
    Ho letto Il mondo dell'altrove e me ne sono innamorata. Hai ragione, i racconti della dolce Sabrina aiutano a sentirsi meglio nei momenti bui!!!
    Non conosco il primo autore ma da come ne parli credo farei meglio a leggerlo:)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Bellissima rubrica! Non solo dai spazio agli autori emergenti ma in più fai scoprire nuovi interessanti romanzi! ;)

    RispondiElimina
  5. Ely, per un attimo ieri mi ero preoccupataxD No, scherzo:) Questa rubrica è interessantissima e il secondo titolo da te citato sembra molto tenero:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah ma no Virginia ahahah! xD

      Elimina
  6. Ciao Ely, molto interessante questa nuova rubrica. Nel mio blog la chiamo Made in Italy però più o meno è la stessa cosa :-)))
    Il mio blog, all'inizio era nato solo per questo, cioè solo per parlare di nuovi autori, rigorosamente italiani, poi con il tempo ho allargato le mie vedute. <3
    Per questi autori i blog come i nostri sono molto importanti soprattutto quando ci sono dietro persone come te che scrivono cose come queste con il cuore e l'anima. Sono molto fortunati ad essere accolti nel tuo spazio.
    Un abbraccio grande <3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore gemellina per il tuo appoggio e le tue dolcissime parole <3 <3 <3 <3

      Elimina
  7. Direi che hai colto proprio nel segno, Ely. ^_^
    Se i blogger devono leggere con il cuore, gli scrittori devono scrivere con il cuore. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non avevo dubbi che saremmo state d'accordo Fede! <3 <3

      Elimina
  8. Grazie Ely per le bellissime parole spese sul mio libro. Sei una grande ed il lavoro che stai facendo è veramente da ammirare. Molti libri non hanno ancora un'etichetta ma hanno gran cuore ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per aver scritto un libro cosi' unico. Lo sto leggendo e presto troverai on line la mia recensione. Una cosa pero' tel la dico subito, si vede eccome che e' scritto col cuore!

      Elimina
  9. Ciao Ely! Bellissima rubrica, la seguirò con piacere per scoprire nuovi autori =)

    RispondiElimina