lunedì 30 gennaio 2017

Release Party: "Loving the deamon" di Nicole Teso

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders,
la Ely che vi scrive oggi è una Ely influenzata la cui amica più intima è diventata la Tachipirina e che colleziona una miriade di fazzolettini ogni giorno. Si, non mi sento bene.. credo proprio di essermi beccata un bel virus questa volta.

La Ely che vi scrive oggi è però soprattutto una Ely emozionata e felicissima di parlarvi di una pubblicazione imperdibile per gli amanti del genere dark romance e non solo. Da oggi infatti vede la luce "Loving the deamon", l'esordio letterario di un'amica e collega blogger: Nicole Teso!

Benvenuti al Release Party di "Loving the deamon"!!




Come vi avevo preannunciato qui, mostrandovi in anteprima la bellissima cover del romanzo, Nicole da oggi entra a pieno titolo fra le nuove ed imperdibili autrici made in Italy. Ero felicissima il giorno in cui ho scoperto che Nicole stava scrivendo il suo primo libro e sono altrettanto felicissima adesso di partecipare a questo bellissimo Release Party che vi permetterà di scoprire qualcosa in più su "Loving the deamon" e su Nicole.

Ecco di seguito il calendario dell'evento, non perdetevi nessuna tappa mi raccomando!



Come vedete, qui ne "Il Regno dei libri" trovate l'intervista all'autrice ed io non posso non esserne felicissima. Pronti a conoscere meglio Nicole?


1) Benvenuta cara Nicole, è un piacere ed un vero onore averti qui ne Il Regno dei Libri, sono così felice tu abbia accettato di condividere con i miei HeartReaders la gioia per la pubblicazione del tuo primo imperdibile lavoro! Direi di iniziare subito, d’accordo? Mi piacerebbe davvero tanto che ci raccontassi com’è nato il tuo amore per i libri e per la scrittura. Hai sempre saputo, in fondo al cuore, di essere una scrittrice? Qual è stata la scintilla che ti ha fatto “prendere la penna in mano”? 

Ciao Ely e grazie mille per questa intervista. È un grandissimo onore per me, essere qui oggi, nel tuo blog. Come hai accennato amo i libri ed è una passione che condividiamo. Ho sempre saputo in realtà che prima o poi, avrei raccontato una storia tutta mia. In realtà scrivo da molti anni: ho cominciato da piccola, ma non ho mai concluso nulla, forse perché mi mancava la giusta ispirazione e sicuramente la giusta dose di maturità. 
I miei genitori mi hanno trasmesso la passione per i libri fin da piccina. Ho cominciato a leggere i fumetti, per poi passare in seguito ai libri veri e propri. Casa mia è piena zeppa di libri. Mio padre legge storici. Mia madre romanzi rosa. E poi ci sono io: il fantasy è il mio mondo, anche se amo tutte le storie oscure e tormentate. 



2) Le nostre strade si sono incrociate grazie al blog che gestisci insieme a Sara, ovvero Bookspedia. Come concili il tuo essere lettrice, blogger ed adesso anche scrittrice? Quanto tempo dedichi alla scrittura? Hai un momento della giornata in cui preferisci scrivere? 


Bella domanda… :D 
Aggiungi alla lista il fatto che sono una parrucchiera a tempo pieno? 
A volte è durissima conciliare e far quadrare ogni cosa, ma io sono dell’idea che a vent’anni non si può lasciare nulla di intentato, quindi cerco di organizzare ogni giornata al secondo, in modo da far combaciare ogni cosa e da sfruttare al meglio il mio tempo. 
Ultimamente, però mi è veramente dura gestire il blog. 
Il momento in cui preferisco scrivere è sicuramente alla sera, perché rincaso da lavoro e mi metto in relax. Non ho un tempo preciso che dedico alla scrittura: a volte mi metto al pc e ci passo 5 ore filate, dormendo pochissimo e maledicendomi il giorno dopo, a volte durante una serata non scrivo mezza riga… 
Dipende tutto dall’ispirazione. :D 
Ti faccio uno spoiler che molto probabilmente ti farà sorridere: il momento in cui sono più ispirata è mentre faccio il tragitto per andare al lavoro e sparo la musica a tutto volume… Se mi fermano, so’ caz*i, però la carica di adrenalina è assurda. :D 


3) Grazie al blog ti eri certamente già fatta un’idea dell’editoria moderna, adesso pensi che l’idea che avevi fosse corretta? Cosa pensi del mondo dell’editoria moderna? Credi che sia realmente aperto ai giovani autori? 

Il self publishing ha aperto le porte a un mondo sicuramente innovativo: è molto più facile pubblicarsi e diventare virali anche senza una casa editrice alle spalle. 


4) Il tuo primo lavoro, “Loving the demon”, appartiene al genere dark romance. Quali sono i tuoi generi letterari preferiti e cosa ti spinge a preferirne alcuni piuttosto che altri? 

Come dicevo prima, sono una fanatica del fantasy. Amo tutte le storie fantastiche o fantascientifiche. Però negli ultimi anni mi sono appassionata al dark, ed è per questo che ho deciso di iniziare a scrivere proprio con questo genere. Il dark è un genere difficile: o lo si ama, o lo si odia. Non tutti accettano la violenza e la devastazione: due emozioni capaci di travolgere l’anima in egual misura. 


5) Com’è nata nel tuo cuore la storia di Loving the demon? Ci sono personaggi o capitoli a cui sei più affezionata? 

Ho sempre desiderato scrivere una storia con un protagonista folle. Mi affascinano le storie buie e contorte. È iniziato tutto una sera d’estate: ero in un bar con una mia amica e il mio fidanzato e stavamo parlando del più e del meno. 
Ad un certo momento ho iniziato a esporre l’idea iniziale di Loving the demon (inizialmente la storia era molto meno articolata) e entrambi hanno insistito perché cominciassi a scriverla e io… Beh, io… Mi sono fatta travolgere da Jake e da tutta la sua devastazione. 


6) La stesura di Loving the Demon è stata lunga? Hai avuto ripensamenti oppure avevi già chiara sin dall’inizio la storia che volevi raccontare? 

Lunga? No. 
Ho creato un file con tutti i passaggi che volevo comparissero nel romanzo e poi ho iniziato a scriverli. Ci ho messo all’incirca sei mesi per completare la stesura. Poi ovviamente ci è voluto altro tempo per trovare un editor professionale e capace di dare un aspetto migliore al tutto. 
Per quanto riguarda i ripensamenti non ti nego che ci sono state serate in cui ho cancellato e riscritto più volte lo stesso capitolo, perché non ero soddisfatta del mio operato. 


7) Hai una frase preferita tratta da Loving the demon che secondo te ci mostra davvero il cuore di questa storia? 

Ogni frase è un pezzo della mia anima. Non scherzo quando dico che questo è il traguardo più importante di tutta la mia vita. Nella stesura di certi capitoli mi sono talmente lasciata trasportare da piangerci sopra. 
Sono una persona davvero molto passionale: quando mi butto su una cosa, la faccio cuore, anima e corpo. 
Ho passato nottate a scrivere, riducendomi uno straccio le giornate seguenti e ho speso tantissimo per cercare di offrire un prodotto curato nei dettagli. 


8) Posso solo immaginare l’adrenalina, la gioia e l’emozione che hai provato quando hai stretto tra le mani la prima copia cartacea del tuo romanzo, ricordi quali sono stati i tuoi primi pensieri? Oggi è il giorno della pubblicazione, come ti senti, ti va di confidarti con noi? 

Credimi, non ci sono parole… Mi sono sentita realizzata per la prima volta in tutta la mia vita. Questo è quello che voglio fare: fa parte di me. 
Stringere il frutto di tanti mesi di lavoro tra le mani, mi ha destabilizzato: ancora adesso non riesco a crederci. 
Oggi è il giorno in cui realizzo il mio sogno più grande. Il mio unico desiderio è di riuscire ad arrivare a voi. Non sarà facile, ma spero che Jake vi travolga, proprio come ha travolto me nella stesura. 


9) Hai un Autore/Autrice a cui ti ispiri? Fra i tuoi scrittori preferiti chi vorresti leggesse Loving the demon e da chi ti piacerebbe essere recensita? 

Jennifer Armentrout e PepperWinters sono le mie autrici preferite. Sono due mondi completamente diversi, ma sono riuscite a toccare ogni corda del mio cuore e per me sarebbe un sogno enorme riuscire a colpirle con il mio romanzo, come i loro romanzi hanno fatto con me. 


10) Ci puoi svelare qualcosa sul tuo prossimo libro? Sai già di cosa parlerà ed a quale genere apparterrà? So che chiedere uno spoiler del genere ad un autore è un sacrilegio, ti chiedo di raccontarci ciò che puoi e vuoi condividere. 

Io non faccio parte di quella categoria: sono molto espansiva e non riesco a tenere nessun segreto. :D 
Posso dirti che “loving the angel” è già in stesura, non so ancora quando arriverà, ma spero presto. 
Per fine anno, inoltre, ho intenzione di pubblicare anche un romanzo di genere fantasy, di cui ho già abbozzato la trama e di cui ho anche già acquistato la cover: è favolosa… (Tutto merito della mia grafica, Pamela. Ormai la menziono ovunque perché è di una professionalità unica). 


Ed eccoci alla fine di questa intervista, per me è stato davvero un piacere ed un onore averti qui con noi Nicole ed ovviamente aspettiamo tutti "Loving the angel" ed il tuo prossimo romanzo fantasy ðŸ’“

Spero che questa intervista vi sia piaciuta heartreaders e che vi abbia permesso di conoscere meglio l'autrice ed il suo "loving the deamon". Che ne dite? Vi incuriosisce? Pensate di leggerlo? Conoscete Nicole? Spero che questa intervista vi sia piaciuta e che volerete a seguire le altre tappe di questo release party! Fatemi sapere 💓


L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

5 commenti:

  1. Ciao! Intervista molto carina :) Seguo il blog di Nicole e non vedo l'ora di leggere il suo libro *-*

    RispondiElimina
  2. Ciao Ely :)
    questo tempo pazzarello non risparmia nessuno >.<
    Molto bella l'intervista e complimenti a Nicole Teso per il romanzo. Personalmente non mi ritengo una fan del fantasy però non mi nego la possibilità di ricredermi^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, non è un fantasy, ma bensì un erotico dark ♥

      Grazie di cuore ♥

      Elimina
  3. Ciao Ely! Devo dire che il dark romance non è il mio genere, troppo forte xD L'intervista però mi è piaciuta molto, faccio un grande in bocca al lupo a Nicole!

    RispondiElimina