Twin Reviews - Recensione: "Absence. L'altro volto del cielo" di Chiara Panzuti

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders ed inkers,
eh si, oggi siamo in tanti qui vero? Torna infatti stamattina l'appuntamento con la rubrica Twin Reviews che segna il crossover tra Il Regno dei Libri e The Ink Spell. La scelta mia e di Ink questa volta è caduta su uno dei distopici più attesi dell'anno: "Absence. L'altro volto del cielo", secondo capitolo della trilogia #Absence firmata dall'italianissima Chiara Panzuti

L'anno scorso "Absence. Il gioco dei quattro" aveva dato il via alla serie, io ed Ink lo avevano recensito insieme in occasione di un appuntamento con la nostra rubrica crossover dicendoci entusiaste ed attribuendogli ben 4 stelline (qui e qui la nostra recensione), ecco perchè abbiamo atteso con ansia questa pubblicazione per mesi. Bene, a lettura conclusa, siete pronti a scoprire cosa ne pensiamo di questo tanto atteso secondo capitolo? Avremo mantenuto invariato il nostro giudizio? Stiamo per svelarvelo, prima lasciateci solo ringraziare la Fazi - Lain per la copia digitale in omaggio. 


Ed ora non ci resta che dare il benvenuto alla mia carissima Ink, bentornata tesoro! 💓

Grazie mille Ely, sono felicissima di essere di nuovo qui con te e i tuoi lettori ♥



Absence. L'altro volto del cielo

Chiara Panzuti


💝💝💝

Editore: Fazi - Lain YA
Prezzo: Rigido 15,00€ Ebook 6,99€
Pagine: 200
Serie: Absence#2
Genere: Distopico, YA

Trama: In "L'altro volto del cielo", nuovo capitolo della trilogia di Absence, è trascorso appena un mese dall'inizio del gioco insidioso di cui l'uomo in nero tiene le fila, e le coordinate dell'ultimo biglietto conducono Faith e i suoi compagni a Est. L'invisibilità è diventata per Faith, Jared, Scott e Christabel una strana routine, per sopravvivere in un mondo che non ha memoria di loro, e il motivo che li spinge a continuare il viaggio intrapreso per tornare a esistere. Ma il siero NH1 comincia a indebolire il fisico dei ragazzi e la conquista dell'antidoto si fa sempre più indispensabile. Soltanto Faith sembra resistere agli effetti collaterali e sviluppa un'inaspettata prontezza fisica e mentale. Sotto l'ombra dell'Illusionista e sulle tracce dei biglietti dell'uomo in nero, i ragazzi della squadra Gamma fronteggiano più volte le squadre degli Alfa e dei Beta: il gioco, però, comincia a svelare il suo lato crudele, che non accetta provocazioni né debolezze. Dopo uno scontro violento con una squadra avversaria nella base navale di Changi Bay, a Singapore, Faith scoprirà alcuni risvolti delle regole spietate dell'Illusionista e si troverà faccia a faccia con l'altro volto della competizione e di se stessa..


Twin Reviews


INK: Insomma, prendendo in prestito le parole di Ely: oggi tocca a me aprire le danze. E se vi dicessi che preferirei non doverlo fare? Vi chiedereste perché, ovviamente. E il motivo è semplice lettori: "Absence, l'altro volto del cielo" è stato un sonoro e del tutto inaspettato patatrac.
Quando l'anno scorso c'era stato l'annuncio di Absence io ero già lì, in prima fila in attesa di poter leggere il primo capitolo di questa nuova saga. Quando poi con Ely abbiamo deciso di leggerlo ero in estasi. Anzi, eravamo in estasi, la nostra recensione parla per noi, no? Avevamo subito chiesto a Fazi notizie per questo secondo volume e quando ci è stato detto che c'era da aspettare quest'anno siamo rimaste in una sorta di limbo da ansia iperattiva per saperne di più. Peccato che, una volta avuto in mano "L'altro volto del cielo", la nostra eccitazione si è sciolta come neve al sole. Giusto, Ely?

A volte, inaspettatamente, diventiamo cattivi. Spietati, senza esitazioni o rimorsi, decisi solo a punire gli altri per come ci hanno trattati. Per come ci hanno ignorati.



ELY: Neve al sole è sicuramente l'espressione più giusta Ink. Purtroppo. Si perchè l'attesa è stata lunga (anche troppo), il ricordo delle emozioni che ci aveva regalato il primo capitolo della serie si sono affievolite, tanto che personalmente ci ho messo un po' per ritornare dentro alla storia. Una storia, quella di "Absence. L'altro volto del cielo" che mi ha convinta davvero poco. Sapete quando, mentre si legge, si dimentica di stare leggendo solo una storia? Si, quando ciò che leggi, insomma, diventa la realtà. Io adoro quei momenti, è una delle più grandi gioie della lettura, viaggio per infiniti mondi e vivo infinite vite. Bene, la magia questa volta non è proprio scattata, le parole che leggevo erano e rimanevano inchiostro purtroppo. Le scene no-sense sono state molte e troppo spesso la storia ci ha lasciate interdette, a partire dall'incipit vero Ink?

Review Party - Recensione: "Mary e il fiore della strega" di Mary Stewart

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders,
la giornata nel Regno dei Libri si fa sempre più ricca ed interessante perchè sto per parlarvi di uno dei libri per ragazzi più attesi dell'anno, sapete? Eh si, in occasione del Review Party di promozione, sono infatti riuscita a leggere in anteprima il meraviglioso "Mary e il fiore della strega" di Mary Stewart che mi ha colpito al cuore come solo i migliori libri per ragazzi sanno fare e di cui dunque oggi sto per parlarvi!




La mia recensione si aggiunge a quelle delle mie care colleghe blogger che, come me, oggi partecipano a questo evento di cui vi invito a non perdere nessuna recensione. Ringrazio di cuore Sara, admin del bessimo blog Bookspedia, che ha curato l'organizzazione dell'evento e la Rizzoli per averci concesso di leggere in anteprima questo meraviglioso romanzo che, vi ricordo, trovate da stamattina in tutte le librerie. 


Mary e il fiore della strega

Mary Stewart


💝💝💝💝💝

Editore: Rizzoli
Prezzo: Rigido 15,00€ Ebook 8,99
Pagine: 156
Serie: Autoconclusivo
Genere: Libri per ragazzi

Trama: Mary Smith non si è mai annoiata così tanto in vita sua. I genitori l'hanno spedita a passare le vacanze in campagna, a casa dalla prozia Charlotte, dove non accade mai niente di divertente. Un giorno più noioso degli altri, Mary si mette a seguire un gattino nero, si inoltra nel bosco e trova un fiore viola mai visto prima, così bello da sembrare magico. La bambina non ci mette molto a scoprire che le basta sfregare i petali del fiore su un manico di scopa per prendere il volo. Da quel momento per Mary la vacanza in campagna si trasforma in un'avventura da brividi, che la porterà in una misteriosa scuola di stregoneria, tra lezioni di incantesimi, laboratori di magia e segreti molto pericolosi..


Recensione


La prima cosa che salta subito all'occhio, guardando la curatissima edizione italiana di questo romanzo, è la bellissima cover, non credete anche voi heartreaders? Io me ne sono letteralmente innamorata all'istante, sentivo dentro di me che questo romanzo  avrebbe celato un magico mondo fra le sue pagine ed effettivamente così è stato. Sapete già bene quanto io ami i libri per ragazzi, sono talmente profondi, pur nella loro semplicità, che riescono a toccare le corde del cuore come pochi altri. La magia ha preso subito il sopravvento durante la lettura di Mary e il fiore della strega, a tal punto da rapirmi all'istante.

Review Pary - Recensione:"Iron Flowers" di Tracy Banghart

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders,
vi anticipo subito che il martedì del Regno dei libri sarà ricchissimo perchè in programma per oggi ho ben due recensioni da postarvi, restate connessi quindi, mi raccomando! Per iniziare al meglio la mattinata, oltre a caffè e cornetto che, vista l'ora, ci stanno benissimo, sono prontissima a parlarvi di Iron Flowers, l'attesissimo fantasy firmato da Tracy Banghart pubblicato in contemporanea in Italia, Usa, Regno Unito e Germania proprio oggi 29 Maggio 2018.


Una pubblicazione come questa non poteva assolutamente passare sotto silenzio, non vi pare? Io personalmente mi sono innamorata a prima vista della cover italiana, poi quando ho letto la trama vi confesso che stavo già sbavando ma voi mi comprendete, vero?

In occasione del Release Review, io e le mie care amiche e colleghe blogger che partecipano oggi con me a quest'evento, siamo riuscite a leggere Iron Flowers in anteprima. Mi raccomando di non perdervi nessuna delle nostre recensioni per averne un quadro più ampio e dettagliato! 

Prima di iniziare vorrei ringraziare BookCreativa che ha curato la bellissima grafica dell'evento e la DeAgostini per la copia digitale in omaggio.



Iron Flowers

Tracy Banghart


💝💝💝💝💝

Editore: DeAgostini
Prezzo: Rigido 15,00€ Ebook 6,99
Pagine: 386
Serie: Autoconclusivo/Nome serie #--
Genere: Fantasy

Trama: In un mondo governato dagli uomini, in cui le donne non hanno alcun diritto, due sorelle gemelle non potrebbero essere più diverse l'una dall'altra. Nomi è testarda e ribelle. Serina è gentile e romantica e ha sempre desiderato diventare una delle Grazie, una delle mogli del principe. Ma il giorno in cui le due ragazze si recano a palazzo, Nomi come ancella, Serina come candidata Grazia, accade qualcosa di inaspettato che cambierà per sempre le loro vite. Perché contro ogni previsione è proprio Nomi a essere scelta dal principe come sua donna, non Serina... E mentre per Nomi inizia così una vita a palazzo, tra sfarzo e pericolosi intrighi di corte, Serina, accusata di tradimento per aver mostrato di saper leggere, viene con?nata nell'isola di Monte Rovina, una prigione di donne ribelli in cui per sopravvivere occorre combattere e uccidere. Per entrambe, la fuga è impossibile e un solo errore potrebbe signi?care la morte. Quando non c'è soluzione, l'unica soluzione è cambiare le regole, e a volte bastano due sole donne per farlo..


Recensione


Iron Flowers è uno dei fantasy più attesi dell'anno e si prospetta essere il primo capitolo di una trilogia destinata a rimanere per lunghissimo tempo nei cuori degli amanti di questo genere letterario e non solo. Io sono una grande fan del fantasy, lo sapete. Adoro le ambientazioni fantasy pure e le sue declinazioni ma, pur avendo amato ogni dettaglio del worldbuilding di Iron Flowers, posso candidamente dirvi che questa è solo la punta dell'iceberg, perchè fra le pagine scritte dalla Baghart ho trovato tanto di più.

PER OGNI DONNA A CUI HANNO DETTO DI STARE ZITTA E BUONA…
E CHE INVECE HA AVUTO IL CORAGGIO DI REAGIRE.

Iron Flowers racconta di Nomi e Serina due sorelle molto diverse tra loro, cresciute in una società misogina in cui le donne non solo hanno un ruolo marginale ma sono viste solo come oggetti, suppellettili di bellezza. Nella società in cui vivono Nomi e Serina, le donne non devono possedere alcuna istruzione, gli viene proibito persino leggere. Le più belle vengono scelte come candidate Grazie, le più splendide e le più eleganti che vivranno alla corte del Supremo, mentre le altre avranno davanti a sè solo un destino da ancelle, la loro vita sarà fatta di emarginazione e lavoro duro.

Ogni tre anni, il Supremo sceglie ben tre Grazie ma quest'anno, per la prima volta, toccherà all'Erede la scelta, sintomo questo che l'avvicendamento al potere è vicino. La bellezza e l'eleganza di Serina hanno fatto si che venisse educata per aspirare, un giorno, al ruolo di Grazia, mentre Nomi è sempre stata restia alle regole e poco incline a lasciarsi sottomettere, dunque, è sempre stata indirizzata al ruolo di ancella della sorella. Quando Serina concorrerà al ruolo di Grazia, venendo invece scartata in favore della sorella, il mondo delle due ragazze si capovolgerà completamente e non solo il loro  mondo perchè ben presto su quella società che sembrava una macchina perfetta si apriranno delle crepe che ci faranno assistere ad una storia piena di evoluzione e colpi di scena.

"Disney in BookLand"di Susy ed Ely

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders,
com'è andato questo ultimo weekend di maggio? E' già iniziata l'estate lì da voi? Qui fa già tantissimo caldo ma ancora niente mare, almeno per me! Io ho avuto in lettura un libro davvero interessante nel weekend ma ve ne parlerò meglio mercoledì, in occasione del recap settimanale, non voglio assolutamente togliere tempo all'argomento di oggi. Cosa c'è in programma oggi, dite? Essendo l'ultimo lunedì del mese torna puntuale l'appuntamento con Disney in Bookland:


"Disney in BookLand di Susy ed Ely" è la rubrica inventata da me e Susy, admin del bellissimo Blog I miei Magici Mondi, in cui, a cadenza mensile, associamo ad un personaggio tratto da un film Disney il personaggio di un libro che abbiamo letto, desiderando che anche voi ci scriviate se condividete le nostre scelte o se invece voi avreste preferito associare il personaggio disney del mese con quello di un altro libro.

Anche questo mese siete stati proprio voi, attraverso l'apposito sondaggio, a scegliere il personaggio disneyano a cui io e Susy abbiamo recapitato il nostro invito. Questo mese la vittoria è stata davvero schiacciante e senza precedenti. Chi ha vinto? Ponti a scoprire chi stiamo per incontrare? 

Bene, diamo quindi il benvenuto a ...

Anastasia



Non fate quelle facce heartreaders, la notiziona sta proprio qui: Anastasia adesso è ufficialmente Disney! In quanti, come me, hanno amato il film sulla Granduchessa Anastasia sin dalla prima volta che lo hanno visto? In quanti, come me, hanno da sempre pensato che fosse davvero un peccato non vedere Anastasia fra le principesse più amate del mondo? 

Dopo tanti si.. no... forse... i sogni di tutte noi fan di Anastasia sono divenuti realtà, la Disney infatti  ha deciso di comprare i diritti dalla Fox per la fantasmagorica cifra di 52,4 miliardi di dollari. Proprio lo scorso dicembre (la sottoscritta al momento sta canticchiando "Once upon a December...") è arrivato il regalo in cui tutti noi fan di Anastasia abbiamo sempre sperato: Anastasia ingrosserà le fila delle principesse Disney e diventerà una di loro! Ma in fondo, cosa aveva Anastasia da invidiare alle colleghe Biancaneve, Cenerentola, Aurora e Co.? Poco e niente direi perchè il film di Anastasia mi ha sempre emozionata al pari dei grandi classici disney!

Recensione: "Meghan" di Andrew Morton

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders,
a qualche giorno di distanza dal Royal Wedding fra il Principe Harry e l'attrice Meghan Markle, star di Suits, arriva la mia recensione di "Meghan",  la biografia della nuova Duchessa del Sussex firmata da Andrew Morton ed edita dalla Piemme che ringrazio per la copia cartacea inviatami.

Se mi seguite, sapete bene quanto io ami le storie royal, le principesse in generale e le tiare in particolare. E' risaputo che io ami quel mondo e, si, potreste dirmi che quella vita tutta rose e fiori di certo non è, ci mancherebbe, sempre paparazzati e senza privacy ma, seriamente, io sono fra quelle che avrei sempre il coraggio di ammettere la dura verità: io per quella vita ci rinuncerei anche ad un po' di privacy xD

Detto questo, da grande romanticona quale sono, alle 12:00 (ora italiana) del 19 Maggio scorso mi sono sintonizzata su canale cinque per la diretta sul matrimonio dell'anno e ne sono rimasta totalmente affascinata. Dovete sapere che una delle mie più care amiche si da il caso viva in Inghilterra e che sia anche una bravissima organizzatrice di matrimoni professionista, il suo occhio per i dettagli è strepitoso e dunque, connesse insieme a whatsapp, è stato ancora più divertente scoprire i più particolari retroscena di queste incredibili nozze. 

(QUI il sito di Gaia che, se avete dimestichezza con l'inglese, vi invito a visitare, troverete un sacco di chicche infatti!)

Non so voi ma l'abito di Megahn io l'ho trovato davvero appropriato, sobrio ma elegantissimo e quel diadema sontuoso mi ha incantata davvero. Meraviglioso. La Regina in lime era davvero se stessa, una leggenda. Lo sposo ed il fratello erano davvero teneri insieme. E Kate... vabè che vi devo dire? Io adoro Kate. Per me Kate è la Principessa per eccellenza e, ok lo so che è una duchessa e non ancora davvero principessa consorte, ma, per me, incarna l'ideale di grazia ed eleganza che dovrebbero avere tutte le grandi principesse. Kate per me è unica. Un royal wedding quindi davvero promosso a pieni voti per me, torta e cambi d'abito inclusi, si.

Per prepararmi al royal wedding e per conoscere meglio quindi la nuova duchessa del Sussex ho letto con grande curiosità la sua biografia firmata da Andrew Morton, pronti a parlarne insieme? Bene.. iniziamo!



Meghan
Andrew Morton


💝💝💝💝💝

Editore: Piemme
Prezzo: Rigido 17,90€ Ebook 9,99
Pagine: 288
Serie: Autoconclusivo
Genere: Biografia

Trama: Il 19 maggio 2018, giorno delle attese nozze tra Meghan Markle e il principe Harry, secondogenito della mai dimenticata lady Diana, segna una data storica per la casa reale inglese. Perché in un colpo solo crollano tutti i taciti requisiti da tempo immemore richiesti a una sposa reale: vergine, aristocratica, protestante, anglosassone e bianca. Con una madre discendente di schiavi e un matrimonio fallito alle spalle, Meghan è anche la prima americana divorziata di colore a diventare duchessa reale. Una storia d'amore che fa sognare, pronta a superare in interesse quella tra Kate Middleton e l'erede al trono William, fratello di Harry. Dall'appuntamento al buio, organizzato da un'amica, il loro rapporto non ha fatto che crescere, e la curiosità intorno all'attrice hollywoodiana della serie Suits è esplosa. Le sue origini, i suoi segreti, le sue battaglie antirazziste e contro le differenze di genere, la sua ambizione e il desiderio coltivato sin da piccola di diventare la nuova Lady D, c'è molto da indagare e scoprire sulla giovane Meghan e la sua famiglia, così anomala per la corte inglese. Andrew Morton, artefice di formidabili scoop sui reali d'Inghilterra e autore del bestseller Diana, che ha venduto oltre due milioni di copie nel mondo, traccia la prima biografia completa di Meghan Markle, fino a risalire alle origini della sua famiglia. Basandosi su interviste esclusive a suoi amici, conoscenti stretti e famigliari e su un accurato lavoro di indagine, Morton consegna un ritratto totalmente inedito della vera Meghan e della sua relazione con Harry, e svela l'enorme impatto che la sua presenza avrà sulla dinastia Windsor..


Recensione


La prima cosa che ho scoperto su Megan Markle, heartreaders, è che Megahn è (è stata) una di noi. A che mi riferisco? beh al fatto che, ebbene si, Meghan Markle è stata una grande blogger ed influencer. Sbalorditi? Io si, non lo sapevo. Meghan, da giovanissima, aveva aperto un primo blog personale per raccontare le vicissitudine di una giovane aspirante attrice, non si firmava con il suo vero nome ma in molti ad Hollywood sono pronti a giurare che era proprio la giovanissima Meghan l'admin di quel blog. Con il passare degli anni, la voglia di comunicare di Meghan non è mai venuta meno, finchè, anni dopo il primo tentativo on line, ha visto la luce The Tig.

Su The Tig, Mehan ha sempre scritto in prima persona, senza celarsi dietro pseudonimi, divenendo  presto una delle più grandi influencer in vari campi. Meghan scriveva di tutto ciò che le stava a cuore, su The Tig, infatti ha anche parlato di moda per anni. Ha scelto personalmente gli outfit che ha indossato nelle varie cerimonie e premiazioni ed ha cercato di aprire gli occhi dei suoi lettori sui grandissimi danni ambientali che alcune multinazionali non si curano di perpetrare. E' arrivata a sostenere alcuni grandi marchi della moda, come per esempio quello che, producendo calze, si è impegnato a piantare un albero per ogni paio di collant venduto. Meghan non si è però espressa solo sul mondo della moda ma, ben presto, è divenuta una vera paladina delle minoranze, sostenitrice del valore delle donne ed impegnata a sfidare il soffitto di cristallo.

Non sapevo quanto forte e coraggiosa fosse Meghan Markle finchè non ho letto questa biografia così ricca di dettagli e scritta in modo davvero magistrale. Di getto, con cuore ma senza un filo di frivolezza, Andrew Morton mi ha permesso di conoscere la Duchessa del Sussex nel suo vero animo. 

Review Party - Recensione: "Travolti dall'amore" di Susy Tomasiello

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders,
il Regno dei Libri apre la settimana librosa alla grande, perchè proprio oggi, partecipando al Review Party, ho il piacere di parlarvi di Travolti dall'amore, il nuovissimo romance firmato dalla mia carissima amica, nonchè collega blogger, Susy Tomasiello.


Se mi seguite, sapete già che a legare me e Susy c'è una gran bella amicizia ma sapete anche che, oltre all'amicizia, a legarci c'è anche un profondo legame autrice-lettrice. Amo tantissimo i romance di Susy, il suo stile inconfondibile e le sue storie che colpiscono al cuore. Per questo, leggere in anteprima Travolti dall'amore è stato un regalo davvero graditissimo per il quale la ringrazio con tutto il cuore!



Travolti dall'amore

Susy Tomasiello


💝💝💝💝

Editore: Un cuore per capello
Prezzo: Rigido - disponibile da fine maggio
Ebook 1,99 € (0,99€ ancora solo per pochi giorni)
Pagine: ---
Serie: Autoconclusivo
Genere: Romance

Trama: Emma ha due convinzioni nella vita: sua nonna e la fotografia.Quando però viene licenziata, capisce che deve rivoluzionare la sua vita se non vuole andare a lavorare dai suoi genitori che sono dentisti. Per un pò decide di rifiugiarsi a casa di sua nonna, ed è proprio lì che scopre per caso delle lettere tra Lorenzo e Giulia.La loro storia è stata interrotta sul più bello senza un motivo e quando sua nonna le racconta che Giulia è stata una grande amica, decide di rintracciarla. Grazie a Internet non è difficile e senza pensarci due volte parte con nonna Chiara per Napoli. Non si è mai allontanata così tanto da Firenze e l'impatto è forte, soprattutto quando scopre che Giulia ha un nipote davvero insopportabile: Alessandro.Alessandro non sopporta l'idea di rintracciare Lorenzo, un uomo di cui non conosce nemmeno l'esistenza e in più non sopporta Emma e la sua invadenza.Tra equivoci, scontri verbali e baci infuocati, Alessandro ed Emma scopriranno che l'antipatia reciproca forse può essere superata.Tra amori vecchi e nuovi, tutti saranno travolti dall'amore..



Recensione


Travolti dall'amore si è rivelato un romance davvero dolce senza mai essere stucchevole che ha saputo regalarmi bellissimi pomeriggi di grande emozione.

Da quando ho iniziato a leggere Travolti dall'amore ho subito capito che la storia mi avrebbe preso al cuore fino alla fine e così è stato.  La protagonista è Emma, una ragazza come tante. Incontriamo Emma proprio quando ha appena perso il suo posto di lavoro ed immediatamente non si può che entrare in connessione con lei che si presenta, sin da subito, per quello che è davvero. Emma è naturale e spontanea e ben presto coinvolge il lettore nel suo mondo presentandogli sua nonna che giocherà il ruolo di aiutante del destino.

Proprio a casa della nonna, infatti, Emma ritroverà delle vecchie lettere d'amore scambiate tra una certa Giulia ed un certo Lorenzo, due vecchi amici della nonna, innamorati sfortunati del passato. La curiosità sul destino di questo amore di un tempo, incrementato dall'animo romance di Emma che è una grande lettrice ed amante delle storie d'amore, porteranno lei e la nonna a rintracciare Giulia a Napoli. Da Firenze, le due donne si sposteranno quindi a Napoli per vivere una bellissima avventura che porterà Emma a conoscere Alessandro, nipote di Giulia, e da lì alla ricerca di Lorenzo.

Baby Book - Recensione: "Ollie e i giocattoli dimenticati" di di William Joyce

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders, oggi si chiude la settimana librosa del Regno dei Libri in bellezza perchè ho il piacere di parlarvi di un libro che è davvero un gioiello.


Lo inserisco nella rubrica baby book perchè è un libro per bambini/ragazzi ma non pensate minimamente di non dargli una chance solo per questo perchè, in realtà, è un libro talmente emozionante e magico che non serve la scusa di avere un baby lettore/lettrice a cui regalarlo.

Eh no, quindi se mi state per dire "aspetterò di avere qualcuno a cui regalarlo" non sarò magnanima, sappiatelo. Io sono mamma, lo sapete, ma credetemi se vi dico che questo libro lo avrei comprato ad occhi chiusi per me stessa anche se non ci fosse la mia principessa con me. Continuate a leggere e poi ditemi se sbaglio..


Prima di iniziare davvero a recensire questo meraviglioso gioiello letterario però ci tengo a ringraziare di cuore la Rizzoli per la copia cartacea inviatami, io e la mia principessa la custodiremo con cura!


Ollie e i giocattoli dimenticati
William Joyce


💝💝💝💝💝

Editore: Rizzoli
Prezzo: Rigido 18,00€ Ebook 8,99
Pagine: 300
Serie: Autoconclusivo
Genere: Letteratura per l'infanzia

Trama: Nel regno segreto dei giocattoli ci sono molti misteri. C'è il Codice dei Giocattoli, che è antico come l'infanzia. C'è anche la magia di diventare il preferito, il più grande onore nel regno dei giocattoli. La mamma di Billy ha cucito Ollie con le sue mani: era un giocattolo speciale. È diventato il miglior amico di Billy, il suo confidente, il suo compagno di giochi, e sì, il suo "preferito". Ma esistono esseri malvagi nel regno dei giocattoli; Zozo, il re pagliaccio, è il più temuto. Lui e i suoi tirapiedi, i Grinfi, hanno giurato di rubare e imprigionare i giocattoli preferiti, perché dimentichino i loro bambini e nessuno li ritrovi più. Quando Ollie viene rapito, Billy parte per salvare il suo amato pupazzo dal covo sotterraneo di Zozo, nella Fiera Oscura. Mai un viaggio tanto breve è stato così epico.. Vivamus 


Recensione


Ollie e i giocattoli dimenticati di William Joyce è un vero tesoro da custodire gelosamente in libreria e nel proprio cuore. Perchè è magico? E' magico perchè ha il potere di farvi tornare bambini, vi farà scintillare gli occhi, vi farà stupire delle piccole cose e vi porterà nel regno più magico del mondo: quello dei Giocattoli.

 "Giocattolo" è una parola associata a pensieri e ricordi piacevoli. Ma è anche una parola limitata. Nelle giuste circostanze un giocattolo può diventare molto, molto più di qualcosa con cui si gioca o ci si diverte.
Può diventare prodigioso.

Abbiamo tutti avuti un giocattolo preferito da bambini, vero? Un peluche, una bambola, una copertina, qualcosa che ci portavamo dietro ovunque andassino, qualcosa che ci faceva sentire al sicuro, a casa. Ollie è un coniglietto di pezza ed è il preferito di Billy. Ollie e Billy vivono insieme mille mila Venture (Billy dice così, non "avventure"), dormono insieme, giocano, mangiano, sono inseparabili. Quello che ancora non vi ho detto è che Ollie è stato cucito a mano proprio dalla mamma di Billie che ha utilizzato la stoffa del vecchio vestito di Nina che, a sua volta, era stata la sua bambola preferita.