mercoledì 17 ottobre 2018

L'angolo vintage 2.0 - Recensione: "Con un po' di zucchero" di Chiara Parenti

Buondì a tutti carissimi heartreaders,
il mercoledì del Regno dei Libri sarà bello pieno e ricco di novità visto che oggi inauguriamo l'adesione ad una bellissima rubrica, L'angolo vintage 2.0,  ideata da quel vulcano di idee che è La lettrice sulle nuvole. Ringrazio quindi di cuore Chiara e le altre ragazze coinvolte per avermi consentito di far parte di questo bellissimo progetto!

La rubrica ha cadenza mensile e si pone l'obiettivo di farci smaltire finalmente un po' di letture arretrate.  Quanti di voi sono come me accumulatori seriali di libri? Io fra libri cartacei ed ebook sono pienissima di letture e qualcuna, inevitabilmente, viene saltata e conservata per il futuro. Quale futuro? Beh, direi un futuro imprecisato! Grazie a L'angolo vintage invece io e le colleghe blogger che partecipano alla rubrica (in calce al post il calendario) contiamo di liberare questi poveri libri dalle ragnatele (virtuali) e finalmente leggerli. Siete con noi? Ci seguirete? Bene, allora mi raccomando di non perdere nessuna delle nostre recensioni!

Detto questo, che ne dite di fiondarci subito sulla mia recensione di oggi? Curiosi di scoprire con quale lettura vintage ho scelto di iniziare questa avventura? Iniziamo allora!



Recensione



Con un poco di zucchero

Chiara Parenti


💝💝💝💝

Editore: Rizzoli - You Feel
Prezzo: Rigido --,--€ Ebook 2,99
Pagine: 144
Serie: Autoconclusivo
Genere: Romance

Trama: A trent’anni suonati Matteo Gallo, aspirante scrittore senza soldi e senza speranze, è costretto a vivere con la sorella Beatrice e “loro”, Rachele e Gabriele, i due scatenatissimi nipotini. Nessuna delle tate finora ingaggiate è riuscita a domarli. Ma ecco che, come per magia, un pomeriggio di fine settembre, un forte vento che spazza le nubi dal cielo porta tata Katie. Beatrice e i suoi bambini restano subito incantati da questa ragazza inglese un po’ stravagante e scombinata, che fa yoga, mangia verdure, va pazza per i dolci... e che con le sue storie fantastiche e i suoi giochi incredibili è in grado di cancellare l’amaro della vita. Matteo invece cercherà (o crederà) di sottrarsi al suo influsso: ma sarà tutto inutile, perché Katie compirà su di lui la magia più grande. Quella dell'amore. Dall’autrice del romanzo rivelazione dell’estate 2014 “Tutta colpa del mare (e anche un po' di un mojito)” una nuova, divertente e supercalifragilistichespiralidosa storia d’amore, che fa rivivere il mito di Mary Poppins. .


Prima di quest'anno, pur avendo molto sentito parlare di Chiara Parenti, non ero mai riuscita a leggere qualcosa di suo. Il nostro primo incontro libroso risale quindi a qualche mese fa quando ho letto il suo meraviglioso "Per lanciarsi tra le stelle" (QUI la mia recensione) di cui mi sono innamorata perdutamente.

Dire che ho apprezzato la fluidità e l'incisività dello stile di questa autrice è poco e, come spesso capita, non ho potuto non parlarne con la mia amica Susy che, vedendomi così presa, mi ha caldamente consigliato uno dei primi romance della Parenti, "Con un poco di zucchero" appunto. Non posso quindi non ringraziare Susy che mi ha consigliato questo bellissimo romance, goloso e romantico proprio come lo zucchero filato! Susy oramai conosce bene i miei gusti librosi, sapeva che mi sarebbe piaciuto e credo proprio che abbia, ancora una volta, fatto centro perchè ne sono stata conquistata.

Credo però che Dio, ancora una volta, abbia frainteso i miei desideri, perché quando apro la porta non c’è nessuno. Tranne tutte le premesse dell’imminente arrivo di un uragano. Orde di nuvoloni neri si rincorrono in cielo trascinati da un vento così forte che a momenti mi aspetto che prenderanno il volo anche le mucche.«Oh, santo il cielo!» esclama una voce da qualche parte in giardino. Esco, incuriosito, e vedo una ragazza che rincorre un ombrello ribaltato tra le primule.
Aggrotto la fronte perplesso e chiedo: «Ehm, serve aiuto?».
La ragazza riesce finalmente ad agguantare l’ombrello posseduto e prende a correre affannata verso di me. «No! È che quando lo porto in un posto nuovo gli piace esplorarlo per bene!» mi risponde con un sorriso.
Annuisco. «Certo, anche il mio fa sempre così.»

Con un poco di zucchero è stata una lettura leggera e piena di dolcezza che ha saputo riportare l'arcobaleno in un pomeriggio di pioggia torrenziale. Si, perchè l'ho letto tutto d'un fiato proprio la domenica scorsa quando era davvero impensabile mettere il naso fuori di casa, visto il nubifragio che si è abbattuto sulla mia città.

Se fuori diluviava, nel mio cuore invece si alternavano unicorni, nuvolette e zucchero filato, grazie alla grandissima Chiara Parenti che ha scritto un romance davvero ben studiato, magistralmente costruito e perfetto per riportare arcobaleni e sole dove scarseggiano.

martedì 16 ottobre 2018

Recensione in Anteprima: "La regina del nord" di Rebecca Ross

Rieccomi da voi cari miei heartreaders per questa giornata ricchissima di anteprime! 💓

Come preannunciato di prima mattina, oggi ho l'immenso piacere di potervi parlare in anteprima di quella che credo sia una delle più belle (se non addirittura la più bella) pubblicazione di questo autunno, ovvero l'attesissimo (a ragione!) La regina del nord di Rebecca Ross che approda oggi in libreria grazie (mille volte grazie!) alla Piemme che ringrazio oltretutto anche per la copia omaggio in anteprima.


Ho tenuto la bocca cucita (con molta fatica) fino ad oggi ma finalmente l'attesissimo 16 ottobre è arrivato e dunque non posso non essere prontissima a parlarvi di questa straordinaria lettura fantasy. Siete pronti a fangirlare insieme a me?


La regina del nord

Rebecca Ross


💝💝💝💝💝∞ 

Editore: Piemme
Prezzo: Rigido 17,50€ Ebook --,--
Pagine: 372
Serie: The Queen's rising #1
Genere: Fantasy

Trama: "Così ci prepariamo alla guerra. Non con la spada o con lo scudo, né con l'armatura. Siamo pronte perché siamo sorelle in arme, perché il nostro legame è più profondo del sangue. E risorgeremo per le regine del passato, e per quelle che ancora devono venire". Regno di Valenia, 1566. Sono passati sette anni dall'arrivo di Brianna nella prestigiosa Magnalia, la scuola per giovani prescelte che ambiscono a perfezionare la propria vocazione ed essere adottate da un patrono. Brianna però è l'unica allieva a non aver mai mostrato doti particolari e, se non fosse stato per l'enigmatico maestro Cartier, non avrebbe trovato la sua vocazione tra Arte, Musica, Teatro, Eloquenza e Sapienza. Ma alla cerimonia finale, il peggior timore della ragazza diventa realtà, e Brianna rimane l'unica senza un patrono. Ancora non sa che dietro allo spiacevole imprevisto si cela la sua più grande fortuna. Lo scoprirà solo quando un misterioso nobile - troppo esperto con la spada per essere un semplice protettore - la sceglierà. Brianna si troverà allora dentro un vortice di intrighi e piani segreti per rovesciare il re e ripristinare sul trono l'antica legittima monarchia, tutta femminile. Perché ci fu un tempo in cui sul Nord regnavano le regine. Ed è ora che quel tempo ritorni..


Recensione


Leggere questo libro è stato un vero e proprio sogno ad occhi aperti, uno di quelli da quali non vorresti proprio svegliarti. La regina del nord non solo mi ha infatti tenuto ottima compagnia ma mi ha letteralmente rapita portandomi in un mondo ricco di fascino come pochi altri che mi ha permesso di fare la magnifica conoscenza degli Appassionati.

La passione si suddivide in cinque diversi cuori» iniziai. «La passione è Arte, Musica, Teatro, Eloquenza e Sapienza. La passione è devozione sincera; è fervore e tormento; è zelo e moderazione. La passione non conosce limiti, e lascia il segno su donne e uomini senza distinzione di ceto, patrimonio o prestigio personale. La passione diventa quella donna o quell’uomo, e quella donna o quell’uomo diventano passione. È l’apice del talento e delle capacità, il risultato della devozione, della dedizione e dell’azione.»

Brianna, la protagonista de La regina del nord, è solo una ragazzina quando la incontriamo per la prima volta. Orfana di madre e figlia illegittima, è stata cresciuta dal nonno, il quale non ha mai voluto rivelarle il nome del suo vero padre. Ciò che Brianna sa è solamente che le sue origini sono per metà maevaniane e per metà valeniane. La Maevania e la Valenia sono due Paesi al confine che non potrebbero essere più diversi. La Valenia è un Paese aristocratico, nobile e che incoraggia la Passione verso una delle cinque discipline ufficiali: l'arte, la musica, l'eloquenza, il teatro e la sapienza. La Maevania è un Paese che fonda le sue origini nella forza e nella magia femminile. Da sempre governata da regine dotate di poteri magici, la Maevania è la terra del coraggio, dove ogni sua regina non solo ha poteri magici ma è una vera e valorosa guerriera. Purtroppo la Maevania oggi è retta da un re malvagio e senza scrupoli che è salito al trono con l'inganno e che tutt'oggi nega il trono alla legittima regina. Due terre divise, diametralmente opposte nello spirito ma che coesistono nei natali di Brianna.

La storia raccontata dalla Ross si snoda attraverso diversi anni, se infatti conosciamo Brianna da bambina, quando il nonno la accompagna nella casa di Magnalia (in Valenia) dove viene ammessa eccezionalmente per imparare una delle cinque arti ed uscirne Appassionata, seguiremo questa straordinaria protagonista fin alle soglie dei suoi diciassette anni, quando dovrà uscire da Magnalia indossando il mantello che la consacrerà Appassionata.

La passione per le arti ed il sapere traspare appunto ad ogni pagina di questa meravigliosa storia, trasuda da ogni capitolo e la rende unica oltre che decisamente nuova. 

Mi sono immersa nel worldbuilding creato dalla Ross anima e cuore, le ambientazioni descritte dall'autrice sono infatti vividissime e piene di fascino, a tal punto che era come se vivessi insieme a Brianna nella Casa di Magnalia, come fossi insomma una settima ardente (studente di Passione). Non solo però, perchè la storia raccontata dalla Ross porterà Brianna a doversi confrontare anche con le sue origini maevaniane. Divisa a metà tra la Valenia e la Maevania, Brianna si troverà ben presto nel bel mezzo di una incredibile ed affascinante storia che la porterà nel cuore di una lotta intestina che dura ormai da decenni. Strani sogni, un medaglione magico ed una stirpe di regine che rischia di scomparire la porteranno sul suolo maevaniano. Riuscirà Brianna a risolvere il mistero della sua nascita? Il suo cuore diviso a metà potrà risanarsi fino a far nascere una nuova e consapevole Brianna?

Review Party - Recensione: " Quello che il cielo non ha" di Cecelia Ahern

Buondì a tutti carissimi heartreaders,
oggi è una giornata davvero piena nel Regno dei Libri perchè vedono la luce ben due pubblicazioni librose tanto attese che ho avuto il grande piacere di poter leggere in super anteprima.

La giornata del Regno dei Libri inizia dunque molto presto per parlarvi di "Quello che il cielo non ha", ovvero il nuovissimo romanzo di Cecelia Ahern da oggi in libreria grazie alla Rizzoli che ringrazio per l'invio della copia in omaggio.


La mia recensione di oggi si inserisce nel Review Party organizzato per la promozione del release, quindi vi invito a non perdere le recensioni delle mie care amiche blogger che partecipano con me all'evento per avere un quadro più completo di questa lettura!



Quello che il cielo non ha

Cecelia Ahern


💝💝💝

Editore: Rizzoli
Prezzo: Rigido 18,00€ Ebook 9,99
Pagine: 370
Serie: Autoconclusivo
Genere: Narrativa

Trama: "Si vedono ora per la prima volta, due completi sconosciuti, incapaci di togliersi gli occhi di dosso. È questo l'istante in cui la vita di lui si biforca: da una parte chi era prima di conoscerla, dall'altra chi diventa dopo." Laura è una creatura speciale, una giovane donna che vive separata dal resto del mondo, nella natura incontaminata del Gougane Barra, nel sudovest dell'Irlanda, lì dove le montagne incontrano fitti boschi che si aprono su laghi cristallini. In questo luogo eccezionale, nel totale isolamento, Laura è cresciuta imparando a imitare, con la sua voce perfetta e purissima, i suoni che la circondano. È un giorno come tanti quando la sua vita subisce uno scossone irreparabile, allorché Solomon, abile fonico, la vede. Un incontro che muterà fatalmente entrambi, segnando l'entrata di Laura in un universo a lei finora sconosciuto. Ma la cosiddetta società normale, con i suoi ritmi e il suo passo accelerato e convulso, sarà pronta ad accogliere questa donna e la sua unicità? Saprà, la città, riconoscere e proteggere la sua grazia? Intimista e commovente, con questa storia d'amore Cecelia Ahern ci accompagna alla scoperta della parte più vera e indomabile di ciascuno, in quel nucleo al contempo quieto e ribelle e, troppo spesso, soffocato dal rumore del mondo..


Recensione


Quello che il cielo non ha  è stata una lettura che ha ben saputo tenermi compagnia durante gli scorsi pomeriggi autunnali, quando tè e biscotti sono tornati finalmente ad essere la mia merenda abituale. Si tratta infatti di un romanzo molto intimo e profondo, una di quelle letture che ti fanno considerare molti aspetti della vita quotidiana e che di certo riescono a lasciarti un messaggio.

Se mi leggete abitualmente sapete già che Cecelia Ahern è una delle autrici che prediligo, non solo per la sua ultima avventura nel regno della distopia con la duologia di Flawed (qui la mia recensione del secondo volume). Il mio interesse per questa penna è davvero risalente nel tempo, sin da quel suo meraviglioso esordio letterario con l'indimenticabile PS I Love You per intenderci. Gli anni sono passati ma la fervida penna della Ahern ha sempre saputo conquistarmi puntando dritta al cuore

E' noto a tutti voi quanto io per esempio abbia amato l'indimenticabile Scrivimi ancora e quanto ami rileggerlo ogni volta che sia possibile. Ecco perchè quando mi è stata data l'opportunità di leggere Quello che il cielo non ha non ho avuto esitazioni. Se sulla copertina c'è il nome di Cecelia, io DEVO leggerlo. E così ho fatto. La storia che mi sono trovata a leggere è una storia di profondo impatto, una di quelle che, stordendoti, riesce a catturarti grazie alla sua natura selvaggia che non si allinea in nessuno schema precedente.


lunedì 15 ottobre 2018

New Writers? New Hearts!

Buon inizio di settimana cari miei heartreaders,
spero che il weekend sia andato bene. Il mio è stato zuppo di pioggia ma il matrimonio a cui ero invitata è andato bene! Alla fine ho dovuto aggiungere un cappottino leggero all'outfit perchè ha piovuto ininterrottamente ma va bene così, lo sapete che mi piace l'atmosfera autunnale!

Oggi nel Regno dei Libri inizia la settimana librosa che continuerà alla grande domani, vi anticipo già che per domani infatti sono previste ben due recensioni e mi raccomando di non perdere di vista i social collegati al blog perchè anche su Instagram sono previste novità, spero mi seguiate già, altrimenti trovate l'account cliccando sull'icona qui a destra della home.


Il post di oggi è invece dedicato alla rubrica "New Writers? New Hearts" che offre una vetrina a giovani autori made in Italy. Siete pronti a scoprire con me i protagonisti di oggi?


LA SEDUZIONE DEL GHIACCIO - MIRTA DRAKE



Autore: Mirta Drake
Titolo: “La seduzione del ghiaccio”
Casa editrice: Mondadori
Numero pagine: 277
Prezzo cartaceo: euro 5,90 – disponibile in tutte le edicole-
Prezzo ebook: euro 3,99 – nei principali store on line
Genere: romance storico

Smilla vive nel tranquillo villaggio di Blomstavvan, sulle coste scandinave, finché un giorno viene rapita dal guerriero vichingo Niklas Hellström, giunto dalla Norvegia a bordo di agili drakkar in testa a un drappello di insaziabili razziatori. Benché intenda far colpo sul conte di Svartis col suo bottino, Niklas decide di tenere per sé Smilla come schiava, sedotto dalla sua intelligenza e dal suo strano aspetto: non sa che quella snohar, la ragazza dai capelli e dagli occhi color del ghiaccio, è capace di terrificanti visioni. E ben presto, fra intrighi e intrepide azioni di conquista, l'amore inizia a sedurre il fato, sfidando il destino con i colpi di un'intensa passione che arriva ai confini di nuovi e inesplorati mondi
.


MABLE - GIULIA MASINI



Genere/periodo storico: Romantico-Storico/età Vittoriana (autoconclusivo)
3 - Grado di sensualità: Basso
4 – Formato: ebook e cartaceo
5 – Editore: Autopubblicato
6 – Editing: Antonella Monterisi
7 – Data di pubblicazione: Ottobre 2018
8 – Pagine: 218 cartaceo
9 - Pagina Facebook: https://www.facebook.com/giuliaemmeautrice/
10 - Link Amazon: https://www.amazon.it/dp/B07HD3F3QT/


Inghilterra, 1865. 
Mable è forse l’unica debuttante a non attendere con trepidazione i ricevimenti della Stagione, e la colpa è di sua madre, una donna rigida e votata all’etichetta. Il matrimonio, d’altronde, è solo un contratto che deve portare vantaggi ad ambo le parti. 
Mable evita qualsiasi comportamento non si addica a una signorina perbene. È così brava a mantenere il controllo delle proprie emozioni che fa fatica a lasciarsi andare persino in compagnia delle sue amiche più care. 
Questo, finché non incontra Riley Holland. Il giovane inizialmente sembra perfetto per lei: è educato, ricco e molto affascinante. L’idea che si è fatta di lui, però, s’infrange nell’attimo in cui lo sente accettare una scommessa alquanto discutibile che ha come vittima una debuttante che lei conosce. 
Indignata e delusa, Mable scopre una parte di sé che mai avrebbe immaginato di possedere: dispettosa, incosciente e anche poco raffinata. 
È così che tra i due inizia una lunga battaglia a colpi di battute pungenti e ripicche, fino a quando…

Biografia

Giulia Masini nasce a Lucca nel 1973. La sua passione per la scrittura inizia quando è poco più di una ragazzina con la scrittura di alcuni racconti che custodisce gelosamente fino a quando le viene voglia di riprenderne in mano alcuni per svilupparli in modo più articolato. Nel 1997 nasce il suo primo romanzo: L’Orlando Blu, che pubblica in formato e-book nel luglio del 2015 con StreetLib SelfPublishing e nel dicembre del 2015 in esclusiva su Amazon. Segue poi il secondo romanzo “Il Sigillo dei Kerrey”, storico ambientato nell’Irlanda della seconda metà dell’800. Nell’aprile del 2016 pubblica “Come Acqua e Cielo”, primo romanzo contemporaneo dedicato ai più giovani. Nel Giugno 2016, in esclusiva su Amazon, pubblica un altro storico “Maybelle Tentazione Proibita”. Nel luglio del 2018 pubblica Janie - Macaron e una tazza di tè vol. 1 e nell’ottobre dello stesso anno il secondo volume della serie Macaron e una tazza di tè, dedicato a Mable.


venerdì 12 ottobre 2018

E' finalmente autunno - Book tag

Buondì a tutti carissimi heartreaders,
concludiamo la settimana librosa con un bel tag che ne dite? Non sono solita proporveli anche se mi piace tantissimo leggerli in effetti. Solitamente è così, mi riprometto sempre di farli ma poi me ne dimentico e passo oltre. 


Questa volta invece voglio cedere alle lusinghe del book tag scovato grazie a La lettrice sulle nuvole che ha proposto un book tag per celebrare l'autunno. Che ne dite? Iniziamo?


1. In autunno l'aria è fresca e croccante: un libro con un'ambientazione molto vivida.



La regina del nord  di Rebecca Ross (in libreria dal prossimo 16 ottobre per Piemme) è stata una lettura che mi ha davvero fatto volare, ve ne parlerò meglio la prossima settimana in occasione del release ma la sua vividissima ambientazione fantasy mi ha letteralmente conquistata!


2. La natura è meravigliosa... ma sta anche morendo: un libro meravigliosamente scritto, ma che tratti anche argomenti pesanti come la perdita e la morte.



Il sole a mezzanotte è stata una lettura affrontata in modo semplice, è vero, ma che ha saputo toccarmi il cuore. La protagonista, dopo aver dovuto subire una pesantissima perdita, deve fare i conti con una rara malattia. La trama potrebbe schiacciare il cuore però lo stile della Cook è talmente scorrevole da saper parlare al lettore in modo da lasciargli persino un sorriso dolce amaro, oltre che un profondo messaggio sull'inseguire sempre i propri sogni e celebrare la vita giorno per giorno. QUI la mia recensione.