mercoledì 19 settembre 2018

W.... W... W... Wednesday!!!

Buondì a tutti heartreaders,
oggi il mercoledì si preannuncia davvero pieno per me, inizio quindi presto la giornata con un bel caffè doppio. Eccome se ci vuole! Come sta andando la vostra settimana? State leggendo qualcosa di interessante? Io mi ritrovo sempre di più a comprendere il caro Bianconiglio. Si, se da piccola questo personaggio non ha mai goduto delle mie simpatie, devo dire che adesso lo sto rivalutato tantissimo e dunque non posso che aggiungermi al suo oggi tanto familiare coro di "E' tardi.. è tardi... è tardi!". Sempre di corsa, è vero, ma anche sempre piena di belle letture come vedrete e menomale!

Visto però che è effettivamente tardi e devo uscire di casa al più presto, che ne dite di andare all'oggetto del post di oggi?  Essendo mercoledì, è infatti arrivato il momento di fare il recap settimanale delle letture con il "W.... W... W... Wednesday", ovvero la rubrica inventata da MizB del Blog Should Be Reading in cui, ogni mercoledì, vi aggiorno sulle mie letture rispondendo alle tre fatidiche domande:




WHAT ARE YOU CURRENTLY READING?


(Cosa stai leggendo?)

  


Come prima lettura questa settimana trovate un punto interrogativa e ciò vuol dire che si tratta di una super anteprima, non so quando vedrà la luce ma io personalmente spero presto perchè mi sta davvero regalando tante emozioni! Non posso dire altro, vabbè forse una cosa si, è uno young adult!

La battaglia della corona maledetta lo inizierò giusto oggi, anche questa è una lettura in anteprima e devo dire che non vedevo l'ora di averlo tra le mani da quando ho finito il primo libro della serie ovvero "La battaglia delle tre corone", uno dei più bei fantasy dell'anno scorso. Spero che questo secondo libro mantenga le promesse fatte dal primo! La mia recensione arriverà il giorno del release ovvero il 27 settembre perchè ho il piacere di partecipare al review party quindi stay tuned heartreaders.

martedì 18 settembre 2018

Blog Tour - 5 motivi per leggere ... "L'apprendista geniale" di Anna Dalton

Buondì a tutti heartreaders,
il martedì del Regno dei Libri è tutto dedicato ad una recentissima pubblicazione Garzanti davvero interessante che ha saputo piacevolmente colpirmi durante le vacanze estive quando sono riuscita a leggerlo in anteprima.

Sto parlando de "L'apprendista geniale", primo romanzo firmato dalla giovanissima attrice italo-irlandese Anna Dalton nota  al grande pubblico fra l'altro per aver interpretato il ruolo di Cordelia nella serie tv L'Allieva tratta dall'omonima serie librosa firmata da Alessia Gazzola.


Al suo esordio nell'editoria, la Dalton ci consegna il primo capitolo di quella che si preannuncia una una serie di successo che racconta la storia di una giovanissima ragazza nel cui cuore arde il sogno di seguire le orme della madre diventando una grande giornalista.

Come vi dicevo, ho avuto il grandissimo piacere di leggere questo romanzo in anteprima e di poter partecipare oggi al Blog Tour ufficiale iniziato lo scorso 15 settembre, per questo ringrazio Miriam, admin del bellissimo blog Meandbooks, per avermi coinvolta nell'evento e la Garzanti per l'invio di una copia del romanzo.



Il mio compito oggi è quello di darvi cinque motivi per leggere L'apprendista geniale, un compito più che facilissimo il mio perchè ve ne potrei offrire molti di più di motivi, credetemi!  Iniziamo allora..


1. La scrittura vivace e scorrevole della Dalton vi conquisterà


Divorerete L'apprendista geniale in un batter d'occhio heartreaders, la scrittura è talmente fluida e scorrevole infatti da far sembrare che questo romanzo sia nato dalla penna di un'autrice navigata, vi sorprenderà invece sapere che la Dalton è al suo esordio nella narrativa! Con grazia e leggerezza, Anna (si per me sarà sempre la Anna di Amici di Maria De Filippi 2003. Cosa?! Non l'avevate riconosciuta? Si, è proprio lei!) ci regala una storia davvero coinvolgente, a tratti toccante, a tratti esilarante. Il ritmo della narrazione è ben accordato al testo e  mai forzato, la costruzione ben studiata e priva di luoghi comuni, anzi sempre piena di novità.

lunedì 17 settembre 2018

Baby Book - Recensione: "Masha e Orso : giochiamo a nascondino?"

Buondì a tutti carissimi heartreaders,
buon inizio di settimana a tutti! Questo lunedì nel Regno dei Libri ritorna una delle rubriche più tenere e coccolose ovvero quella dedicata ai baby lettori ed alle loro mamme: Baby Book!



Oggi parleremo di ben tre libri davvero speciali, tutti e tre dedicati al celeberrimo cartone: Masha e Orso. Chi ha bimbi ancora piccolini oppure chi ha nipotini, cuginetti o chi lavora con loro  come maestra o baby sitter sa bene quanto Masha ed il suo fidato Orso siano diventati popolari. In breve tempo infatti il merchandising di questo cartone ha invaso le nostre case, con buona pace delle mamme che oramai conoscono a memoria ogni puntata. 

Io adoro Masha che è davvero una protagonista dolcissima e simpatica, adoro guardare le sue avventure in tv con la mia principessa e dunque credo proprio che collezioneremo anche la collana librosa!

Oggi infatti, grazie alla Fabbri Editore (che ringrazio di cuore per l'invio dei tre libri di cui stiamo per parlare) Masha torna in libreria con  una nuova edizione coloratissima, curatissima e ricca di sorprese che faranno brillare gli occhietti dei baby lettori. 

Siete pronti a dare una sbirciatina fra queste nuove pubblicazioni? Bene, iniziamo!


Masha e Orso: giochiamo a nascondino?

A.A.V.V.


💝💝💝💝💝

Editore: Fabbri Editore
Prezzo: Rigido -9,90 € Ebook --,--
Pagine: 160
Serie: Masha e Orso
Genere: Libri per bambini

Trama: Masha è una campionessa di nascondino e ti sfida a trovare insieme a lei gli amici nascosti. Gira le pagine e solleva le alette, tante divertenti sorprese ti aspettano!.


Questo primo libro che vi propongo oggi è adatto anche ai bimbi più piccoli, le pagine sono infatti interamente cartonate ed al loro interno i bimbi potranno davvero giocare a nascondino con Masha perchè il libro nasconde delle caselle che, sollevandole, permettono di scoprire il nascondiglio di Masha o di Orso. 

La mia principessa ha poco più di un annetto, lo sapete, quindi ho dovuto aiutarla a sollevare le caselline cartonate ovviamente ma che sorpresa quando ha scoperto dove si stesse nascondendo la sua cara Masha!

Questo libro stimola sicuramente la curiosità dei bimbi, anche di quelli più piccoli che, con l'aiuto della mamma, ne saranno conquistati. Le ambientazioni che propongono queste pagine sono curatissime, coloratissime e riproducono fedelmente le immagini ufficiali del cartone tv. 

Chi ama guardare la serie in tv adorerà sfogliare questo libro prima con la mamma e poi da soli ovviamente. Un regalo splendido, divertente e che stimola l'immaginazione dei baby lettori che consiglio assolutamente quindi!

venerdì 14 settembre 2018

Review Party - Recensione: "Il volo dei cuori sospesi" di Elvia Grazi

Buondì a tutti carissimi heartreaders,
la settimana librosa è stata caratterizzata dalle recensioni, il Regno dei libri ha infatti avuto il grande piacere di ospitare ben tre eventi, l'ultimo dei quali proprio oggi chiude la settimana per darvi appuntamento alla prossima. Ben tre recensioni e tutte e tre positive, ciò vuol dire che non posso proprio lamentarmi delle mie letture, vero? Già, questo pre-autunno è davvero iniziato alla grande, le case editrici sono infatti tornate al lavoro stra cariche per portarci tantissimi titoli interessanti. Bene per noi, un po' meno per il portafogli. E sono sicura che più ci avvicineremo al Natale e più la situazione migliorerà per noi e degenererà per il portafogli.. vedrete! Ma bando alle chiacchiere ed andiamo al sodo, siete d'accordo?


Dal 6 settembre trovate in libreria il nuovo romanzo di Elvia Grazi dal titolo "Il volo dei cuori sospesi" edito dalla Garzanti che ringrazio per la copia cartacea in omaggio. Come vedete, la mia recensione oggi ha il piacere di inserirsi fra quelle di alcune carissime amiche blogger per celebrare il release e per questo voglio ringraziare di cuore la mia cara Susy (I miei magici mondi) che ha curato l'organizzazione dell'evento e la BookCreativa che ha realizzato la meravigliosa grafica.

Ed ora heartreaders, siete pronti a conoscere la mia opinione su "Il volo dei cuori sospesi"? Mi raccomando ovviamente di volare, al termine della lettura, dalle mie amiche per leggere anche i loro pareri!


Il volo dei cuori sospesi

Elvia Grazi


💝💝💝 1/2

Editore: Garzanti
Prezzo: Rigido 17,60€ Ebook 9,99
Pagine: 311
Serie: Autoconclusivo
Genere: Narrativa

Trama: Le gemelle Ariele e Rebecca, di origine ebraica, non potrebbero essere più diverse. La prima, occhi così limpidi che ci si può vedere attraverso, è timida e schiva; la seconda, penetranti occhi verdi, è una ribelle pronta a sfidare tutto e tutti pur di non subire la vita. Ma Ariele possiede un talento che Rebecca non ha: fa sogni premonitori. Una fortuna e una condanna, perché spesso le cose che vede accadono senza che lei possa impedirlo. A nulla, infatti, servono quei sogni quando l’odio nazista si riversa sul paese in cui hanno trovato riparo. Così, la loro madre Giuditta si trova costretta a prendere una decisione cui nessuno dovrebbe essere chiamato: può salvare solo una delle figlie. E sceglie di salvare Ariele, affidandola alle cure di un’amica, e di portare con sé ad Auschwitz Rebecca, convinta che il suo carattere forte potrà salvarla. Una decisione che lascia un segno indelebile nella storia di tutta la famiglia. Negli anni a venire, Rebecca, che sopravvive all’orrore dei campi, chiude il suo cuore al mondo e decide che a nessuno sarà più permesso di calpestarlo. Al contrario, Ariele cerca di non sprecare l’occasione che le è stata offerta. Accoglie l’amore che le viene dato e se ne fa portavoce nella vita di tutti giorni. Senza mai tirarsi indietro. Anche quando Rebecca, con la quale non è più riuscita a ricostruire un rapporto, bussa alla sua porta e le chiede di occuparsi di una figlia, la sua, che non riesce nemmeno ad abbracciare, una bimba cui ha voluto dare un nome che racconta tutta una storia: Catena. Talvolta i ricordi sono come sassi che possono trascinarci a fondo, bloccando in un freddo, sincopato respiro gli ingranaggi del cuore..


Recensione


Il volo dei cuori sospesi è davvero un libro tosto, uno di quelli che ti lascia quasi con le ossa spezzate, con l'anima nascosta in un angolino di cuore e con la profonda  convinzione di non dover mai dimenticare che il vero arcobaleno della vita è l'amore.

Ci sono persone che cercano in tutti i modi di immaginare il futuro, che interrogano le carte, leggono gli oroscopi, consultano i veggenti. Io me ne guardo bene, voglio vivere qua, ora, nell’immediato presente. Sogno di fare come i fiori nei prati, che non hanno coscienza, si schiudono al sole o bevono la pioggia, e non sanno neppure immaginare l’eventuale strappo di una mano che trancia lo stelo. Sorridono alla vita come fosse per sempre e, senza inutili corse in avanti, sono inconsapevolmente sereni. Questo è quello che penso e che vorrei per me, ma la mia mente talvolta scarta e, nonostante mi sforzi di mettere a fuoco solo il presente, il futuro mi viene a cercare, mi stana dalla mia bolla di tranquillità ignorante. Mi basta, infatti, chiudere gli occhi per scoprire ciò che deve ancora succedere. Purtroppo. Non sempre, non ogni notte, ma nel bene o nel male i momenti salienti della mia vita li ho indovinati tutti, con una precisione spaventosa, guardandoli come spettatrice di un film.

Se avete sbirciato la trama heartreaders sapete già che le protagoniste di questo romanzo sono Ariele e Rebecca, due gemelle identiche nell'aspetto ma diversissime nell'animo. Tanto Ariele è introversa quanto Rebecca è estroversa, piena di brio e voglia di protagonismo. Due gemelle diverse nell'animo che però non riusciranno di fare di queste differenze il loro punto di forza, anzi saranno proprio i loro caratteri opposti che le separeranno per tutta la vita in nome di gelosia ed invidia. 

Le ragazzine (si, le conosciamo quando sono ancora adolescenti) si troveranno a vivere uno dei periodi storici più cupi dell'umanità, ovvero l'ascesa al potere del Nazismo. Ariele e Rebecca così come la madre, vista la loro origine ebraica,  molto presto dovranno fare i conti con tutto l'orrore che la Germania Nazista riservò a questo popolo.

Costretta all'inumana scelta tra le due figlie su quale portare con sè ad Auschwitz  e chi salvare lasciando alle cure di una fidata amica, la madre lascerà Ariele, la più timida, portando con sè Rebecca, convinta che la tempra più forte della figlia avrebbe potuto salvarla. La ragazza si salverà, si è vero, ma solo nel corpo perchè nell'animo la ferita riportata non si rimarginerà più.


mercoledì 12 settembre 2018

W.... W... W... Wednesday!!!

Rieccomi da voi per il caffè heartreaders! Come procede la vostra giornata? Qui ho come sempre tanto da leggere/scrivere anche perchè entro la settima arriverà una nuova recensione, quindi, meglio mi sbrighi e non mi perda in chiacchiere come al solito!

Questa mattina, se siete passati da queste parti, avete trovato online la mia recensione del meraviglioso La teoria imperfetta dell'amore di Julie Buxbaum (QUI) ma, essendo mercoledì, ho un altro appuntamento da rispettare,  è infatti arrivato il momento di fare il recap settimanale delle letture con il "W.... W... W... Wednesday", ovvero la rubrica inventata da MizB del Blog Should Be Reading in cui, ogni mercoledì, vi aggiorno sulle mie letture rispondendo alle tre fatidiche domande:



WHAT ARE YOU CURRENTLY READING?


(Cosa stai leggendo?)



Everland. Attraverso lo specchio è l'esordio letterario di Luigi Nunziante, admin dell'aggiornatissimo blog Everpop. Io lo sto leggendo in anteprima e ve ne parlerò meglio a fine mese in prossimità del release!