giovedì 9 giugno 2016

Due chiacchiere su "Shatter me" di Tahereh Mafi

Buongiorno a tutti heartreaders,
la blogosfera oggi è tutta concentrata su questa fantastica pubblicazione ed "Il Regno dei Libri" non può lasciar passare inosservato questo 9 Giugno 2016. Si, oggi la Rizzoli è tornata sui suoi passi ed ha deciso di ristampare il primo volume della saga di Tahereh Mafi. 

Come ogni vera seconda chance che si rispetti, la casa editrice Rizzoli ha fatto di tutto per farsi perdonare, come poteva riuscirci? Beh ha fatto del suo meglio ovviamente ed innanzi tutto ha mantenuto la stupenda cover originale. Io ne ero affascinata allora e ne sono rimasta affascinata per tutti questi anni. Come se non bastasse, la Rizzoli ha anche mantenuto il titolo originale "Shatter me", cosa potremmo volere di più? Beh sicuramente la prosecuzione della pubblicazione della serie ma voci insistenti dicono di non preoccuparsi, complice il fatto che presto dovrebbe vedere la luce la serie tv omonima.

Prima di riportare cover e trama di "Shatter me", le conoscete tutti oramai, ho voglia di condividere solo due righe per dirvi quanto io sia contenta della ristampa! Ebbene, dovete sapere che ho letto in ebook "Shatter me" con il titolo italiano di "Schegge di me" quando è stato pubblicato per la prima volta e devo dire che mi è piaciuto. Allora, per essere onesta, non si è trattato di amore puro e semplice però eh. A rigor di verità assoluta qualche dettaglio mi aveva lasciata un po' perplessa e vi dico perchè.

La prima parte del libro è fantastica, molto introspettiva e profonda. Si sente forte e chiaro il dolore di questa ragazza, Juliette, incapace di toccare qualsiasi persona senza causarne, involontariamente la morte. La solitudine di Juliette la si avverte sotto pelle, come una delle scariche elettriche che il suo corpo , per sua natura, produce. E' una solitudine radicata, profonda, senza speranza.

Rassegnata ad essere una cavia, uno scherzo della natura, Juliette scrive le sue sensazioni e i suoi tormenti in un quadernetto, l'unico modo in cui riesce ad essere in contatto con se stessa. Dice la verità ma la barra, la cancella, la nasconde, così come nascondono lei, così come lei vorrebbe nascondere se stessa. Le cose cambiano, la speranza piano piano inizia a fare a pugni con la paura quando una guardia la tocca, un ragazzo, la tocca e non muore. Juliette non l'ha ucciso. Perchè?Chi è? Cos'è? E' Adam, 
"E mi bacia. Una, due volte, e quando scopro che gusto ha un bacio, capisco che non ne avrò mai abbastanza."
Come dicevo, la prima parte del romanzo è  profonda, lancinante, in una parola, è perfetta. Non fatevi però fuorviare dall'incontro con Adam, non avete tra le mani un romance eh. Potreste pensare di aver capito dove la Mafi vuole andare a parare ma, credetemi, NON e' così!

La Mafi ci prende per mano e ci porta dritti dritti al cuore di Juliette. Scrive, cancella, riscrive ma tra le righe c'è la verità, c'è il cuore di Juliette.
"Ho trascorso un’esistenza intera fra le pagine dei libri. In mancanza di relazioni umane, ho stretto legami con personaggi di carta. Ho sperimentato l’amore e la perdita per mezzo di storie ambientate nel passato; ho vissuto l’adolescenza di riflesso. Il mio mondo è una ragnatela intricata di parole che connettono arto con arto, osso con tendine, pensieri con immagini. Sono una creatura fatta di lettere, un personaggio disegnato da frasi, il prodotto di una fantasia scaturita dalla narrativa. Vogliono cancellare ogni segno d’interpunzione dalla mia vita, e non credo di poterglielo lasciar fare. "
Ho adorato la prima parte di questo romanzo ve l'ho detto. La seconda parte è un tantino diversa, entriamo nel vivo della distopia e la Mafi inizia a delineare il suo mondo. L'azione ma ancora di più l'impronta sci-fi si fa molto più evidente. Ecco,forse, è questa l'unica pecca che ho trovato al romanzo, questo  cambio repentino di regime. Con queste impressioni ricordo di aver voltato l'ultima pagina di "Schegge di me" ma Juliette e la sua storia sono rimasti nel mio cuore. 
"Mi sento al sicuro. Fiduciosa.
Eccitata, oserei dire. Perché?
Perché sono pronta"
Sono passati i mesi  e oltre oceano la Mafi scriveva, ma in Italia non veniva pubblicato nulla. E io scuotevo la testa. E' notorio, non riesco a leggere in lingua. Lo capisco l'inglese si ma non riesco ad entrare nella storia. Non riesco a provare emozioni se non leggo in italiano. E per questo non posso non rendere eterno tributo ai nostri talentuosissimi traduttori che sono veri scrittori anche loro, l'ho sempre sostenuto. Senza di loro molta meno magia ci sarebbe nella mia vita. 

Ma torniamo alla saga della Mafi. Mi ricordo di aver cercato innumerevoli informazioni e scritto alla casa editrice per sapere se e quando avrebbe pubblicato i rimanenti volumi. Silenzio. Assordante silenzio. Un gruppo di giovani blogger (qui il loro sito), non avendo nessuna casa editrice comprato i diritti dei successivi libri, ha iniziato a tradurli in modo amatoriale. E così, negli anni, grazie a loro e capitolo dopo capitolo ho letto la serie della Mafi. Ecco che quindi, solo grazie a ragazzi e ragazze che condividono la passione per i libri ho letto questa serie. E proprio alla luce di questa lettura vi posso dire che quel piccolo neo che avevo individuato nel primo libro ha perso di importanza.

Lo stile della Mafi è diventato più fluido, l'introspezione e l'azione si sono fuse insieme. Così come Juliette prende coscienza di sè anche il lettore riesce a vedere meglio ed a comporre in modo organico tutti gli elementi che si trova davanti.

Nessuno stacco, nessuna frattura heartreaders. Le pagine volano ed entriamo completamente sia nel cuore di Juliette che nel mondo distopico della Mafi. Ecco la Mafi è stata talmente brava da mostrare proprio con la sua scrittura come  Juliette fosse all'inizio fuori dal mondo ed il modo in cui pian piano ne diventa parte. E questo lo si capisce e lo si apprezza solo leggendo tutti i libri. 

"Shatter me" si comprende, si vive e si adora solo insieme agli altri libri. La storia contenuta in questo primo romanzo si, in effetti posso dirlo, è solo una scheggia.

In sostanza heartreaders si è rivelata una delle serie più coinvolgenti di sempre per me ed era davvero un paradosso non poterla conservare nella mia libreria. Per questo motivo la notizia di questa pubblicazione non solo mi ha fatta saltare di gioia ma mi ha lasciata davvero senza fiato.

Correrò in questi giorni in libreria e regalerò finalmente "shatter me" alla mia libreria, con il titolo e la cover originali, così come avrebbe dovuto essere sin dall'inizio!


Titolo: "Shatter me"
Autrice: Tahereh Mafi
Casa Editrice: Rizzoli
Pagine:378
Prezzo: €14,00
Data di pubblicazione: 9 Giugno 2016


Sono 264 giorni che Juliette, 17 anni, vive segregata in una cella. Non ha contatti con il mondo esterno e nessuno può avvicinarla perché ha un potere terribile: se tocca una persona la uccide. L'organizzazione militarizzata che l'ha rinchiusa la considera un'arma grandiosa, ma per lei non è altro che una maledizione. Un giorno arriva Adam, a condividere la cella con lei. Juliette si tiene distante, non vuole fargli del male, ma quando lui 
la prende tra le braccia per consolarla, una notte che è in preda agli incubi, scopre che è immune al tocco di lei. Insieme si danno alla fuga. Per Juliette è un tentativo di ritrovare se stessa, di smettere i panni del mostro e fare i conti con il suo dono. 


La serie "Shatter me" è così composta:

Shatter Me (Shatter Me #1) 
Destroy Me (Shatter Me #1.5) 
Unravel Me (Shatter Me #2) 
Fracture Me (Shatter Me #2.5) 
Ignite Me (Shatter Me #3)

E voi heartreaders, avete letto questo romanzo quando è stato pubblicato per la prima volta nel 2012? Avete letto la serie in lingua originale?  Raccontatemi tutto non vedo l'ora di sapere cosa ne pensate..


L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

12 commenti:

  1. Ciao Ely, ti ho nominata qui: https://langolodiariel.blogspot.it/2016/06/happy-book-tag-il-tag-dei-book.html

    RispondiElimina
  2. Oggi lo inizio, poi ti farò sapere!

    RispondiElimina
  3. Ciao Ely! Che bel post questo, parlare in modo diverso di un romanzo, non recensirlo ma chiacchierare riguardo ad esso. Mi piace! Non ho letto questo romanzo ma la cover, il titolo e la trama mi stuzzicano. Secondo me però è bello intricato, almeno dalle tue parole mi è sembrato di percepire questo. Un abbraccio! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonietta, sono così contenta che questo post ti sia piaciuto ^_^ all'inizio è nato dal fatto che la settimana è stata ed è un delirio delirioso come spesso dico ed il tempo mi scappa via alla velocità della luce però non volevo far passare inosservata la pubblicazione di shatter me. Ne è venuto fuori un post a metà fra un'anteprima e una recensione vera e propria. Ho pensato che, in fondo, è questo che ho voglia di fare, una bella chiacchierata con voi sui nostri amati libri <3 Aspetto di sapere se Shatter me ti entrerà nel cuore per quanto mi riguarda, si nel mio è protagonista! ^_^

      Elimina
  4. Ciao Ely, sono passata a fare un salto e ho visto che abbiamo gusti un po simili e così... hai una nuova follower :)
    Io ho letto schegge di me quando era stato pubblicato la prima volta ed ero decisa a continuare la serie così l'anno scorso ho acquistato il primo libro in lingua che però devo ancora leggere e penso che ormai la leggerò in lingua a questo punto, odio avere edizioni e formati diversi nella mia libreria...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Jessica sono contentissima <3 <3

      Elimina
  5. Eccomi qui! Grazie per esserti iscritta da me, ho ricambiato volentieri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Ilenia sono davvero contentissima <3

      Elimina
  6. Ciao Ely ti ho scoperta per caso e mi sono subito iscritta al tuo blog, ho letto questo libro qualche mese fa in lingua francese e mi è piaciuto abbastanza nonostante sia stato criticato, mi è piaciuto tantissimo lo stile e il modo di raccontare gli avvenimenti, ho letto anche le due novelle ed ora che hanno ripreso in mano la serie stavo pensando di leggerlo anche in italiano :))).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Stefania sono felicissima che tu abbia trovato il Regno dei Libri, spero che ti senta a casa qui ^_^ E si su Shatter me siamo totalmente d'accordo, lo stile è assolutamente unico e dire accattivante è poco, sono felicissima che la Rizzoli stia continuando la pubblicazione <3 <3

      Elimina