lunedì 18 luglio 2016

"Un ponte sull'eternità" di Richard Bach

Buongiorno a tutti heartreaders! Avete trascorso un weekend in pieno stile "summer edition" a mare, oppure vi siete dedicati allo shopping pre-vacanza? E che mi dite delle vostre letture? Io devo dire che ho iniziato a leggere "The Invasion of the Tearling" e già dalle prime pagine mi sta prendendo molto!
Per iniziare la settimana però ho pensato di condividere con voi uno dei miei estratti preferiti. Si tratta del prologo del romanzo autobiografico di Richard Bach dal titolo "Un ponte sull'eternità". Quando mi capitò questo libro in mano e lessi il prologo per la prima volta (sono passati anni, anzi credo proprio una decina d'anni) ne rimasi così colpita che non riuscii a mettere giù quel libro tanto mi avevano  incantata quelle parole. 

Visto che le considero parole talmente magiche da essere impossibile che leggendole non facciano bene al cuore e regalino un sorriso ho deciso che non potevo non condividerle con voi?!Sapete che sono romantica, ma questo non è romanticismo, e' magia..

Vi andrebbe di leggere insieme  il prologo che mi ha sempre incantata?



Un ponte sull'eternità

Titolo: Un ponte sull'eternità
Autore: Richard Bach
Casa Editrice: Rizzoli
Collana: Super Bur
Pagine: 336
Prezzo: € 9,00

Si pensa, talvolta, che di draghi non ce n'è più neanche uno. E neppure di prodi cavalieri. E neppure l'ombra di una principessa che vaghi per foreste misteriose, incantando col suo sorriso cerbiatti e farfalle.

Pensiamo, talvolta, che la nostra sia un'età senza più frontiere, senza più avventure. Il destino è al di là dell'orizzonte; quelle ombre che passavano al galoppo, rilucenti, si sono ormai dileguate.

Che bello, sbagliarsi! Principesse e cavalieri, incantesimi e draghi, avventura e mistero... non solo sono qui pure adesso, ma sono tutto quel che c'è e c'è sempre stato!

Nel nostro secolo, hanno mutato d'abiti, s'intende. I draghi indossano uniformi, oggi, vanno in giro in assetto di guerra, in tenuta da pronto intervento. I demoni della società, stridendo, piombano su di noi se solleviamo gli occhi da terra, se ci azzardiamo a svoltare a destra laddove ci hanno ordinato di girare a sinistra. Talmente astute si sono fatte le false apparenze che principesse e cavalieri possono celarsi gli uni alle altre, possono celarsi persino a sé medesimi.

E tuttavia maestri di realtà vengono ancora a noi, in sogno, a dirci che non abbiamo giammai perduto lo scudo che occorre contro i draghi, che sta in noi cambiare il mondo come ci pare e piace. L'intuito non mentisce allorché ci bisbiglia: Non sei polvere, tu sei magia!

Questa è la storia d'un cavaliere che stava morendo, e della principessa che lo salvò. È una storia che parla di mostri e beltà, incantesimi e fortezze, di poteri di morte apparenti e poteri di vita reali.. È il racconto di quell'avventura che più d'ogni altra conta, credo, in qualsiasi età.

Quel che qui sta scritto avvenne nella realtà, in maniera assai simile a quella in cui è narrato a stampa. Mi sono concesso alcune licenze con la cronologia, certi personaggi sono compositi, i nomi sono quasi tutti fittizi. Il testo, non avrei potuto inventarlo neanche se mi ci fossi provato; La verità non era plausibile abbastanza per esser frutto della fantasia.


Siccome i lettori vedono oltre la maschera degli scrittori, voi vedrete bene cosa sia stato a indurmi a mettere queste parole sulla carta. Ma talvolta,quando la luce è adatta, anche gli scrittori riescono a vedere oltre la maschera dei lettori. Nella penombra, forse, troverò voi e il vostro amore che camminate per queste pagine insieme al mio amore e a me.



Chi è l'Autore?
Richard Bach , ex pilota dell’aviazione militare americana, pilota itinerante e meccanico aeronautico, guida idrovolanti nel Nordovest degli Stati Uniti. Ha iniziato la carriera di scrittore con tre racconti di aviazione e ha scritto venti libri, tra cui Illusioni, Uno e Un ponte sull’eternità. Con Il gabbiano Jonathan Livingston ha ottenuto uno straordinario successo in tutto il mondo.


Che ne dite heartreaders? sono riuscita a portare un po' di dolcezza a questo torrido lunedì? Il mio caro e fidato amico Richard ha fatto la magia anche con voi regalandovi l'infinita dolcezza che coglie me quando rileggo questo prologo?

E' un libro che di sicuro mi sento di consigliarvi, una chicca di magia e dolcezza che ho avuto la fortuna di conoscere nella mia vita, così come le sorprese migliori, spontaneamente ed all'improvviso. Vi capita mai di essere in libreria e di imbattervi in libri che non conoscevate ma che, appena li prendete in mano, vi fanno capire che non potete assolutamente rimetterli giù perchè è il loro momento di essere letti da voi?

Ecco per me e questo libro è stato così, moltissimi anni fa!
Aspetto di sapere cosa ne pensate e se conoscevate anche voi questo estratto, intanto vi auguro buon inizio di settimana e come sempre..

l'abbraccio più grande del mondo, 
Ely

29 commenti:

  1. Tanta dolcezza, ma anche tanta verità in queste parole..Hai ragione, un prologo davvero toccante..Non ho mai letto libri di questo autore, anche se ne conosco i titoli che hai elencato. Questo, però, voglio assolutamente leggerlo ^_^
    Buon inizio di settimana :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene Maria, fammi sapere quando lo leggi <3 <3 <3

      Elimina
  2. Buon lunedì! Bellissimo prologo decisamente. Conosco l'autore, ma non conoscevo questo libro. Dovrò recuperarlo, sono molto curiosa di leggerlo, grazie per questa chicca^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te Sere, sono felice ti sia piaciuto <3 <3 <3

      Elimina
  3. Wow! Adesso sono curiosa di leggerlo anch'io *.*

    RispondiElimina
  4. Dolcissimo estratto, che addolcisce un po' anche me, in questo lunedì di ritorno alla vita comune*-* Non ho mai letto il libro - a dire il vero non l'avevo neanche sentito nominarexD - ma ha un incipit senz'altro vincente:)

    RispondiElimina
  5. Sapevo che non avrei dovuto leggere questo post... Continui a minacciare la mia wish list ahahaha ora lo voglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha Ile sei mitica! <3 <3 <3

      Elimina
  6. Ho questo libro da tanto tempo, ma non ho mai deciso di leggerlo. e.e

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora fammi sapere quando lo leggerai non vedo l'ora di parlarne insieme ^_^

      Elimina
  7. Che bello girare da un blog all'altro e scoprire tanti libri che fino ad un attimo prima ignoravo l'esistenza! Grazie Ely lo segno!

    RispondiElimina
  8. Che bello girare da un blog all'altro e scoprire tanti libri che fino ad un attimo prima ignoravo l'esistenza! Grazie Ely lo segno!

    RispondiElimina
  9. io di bach ho letto Il gabbiano Jonathan Livingston e me ne sono innamorata! direi che posso segnarmi anche questo!**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Saya sono contentissima <3 <3

      Elimina
  10. L'ho letto tantissimi anni fa, ma ricordo che mi piacque molto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la pensiamo allo stesso modo allora Gaia <3 <3

      Elimina
  11. Buon inizio settimana cara Ely. Mi sorprendi sempre con questi post molto diversi dal solito. Anche parlare di un libro che ti ha colpito molto tempo fa è una piccola sorpresa per me. Soprattutto leggere di cosa ti ha incuriosito ed intrigato, qualcosa che hai condiviso con noi e questo ci dona piccoli pezzi di te. Come non potrebbe piacermi questo pezzo che hai scelto? Metaforico e vero. Davvero molto significativo. Grazie per averlo condiviso!

    Un abbraccio fortissimo dalla tua gemellina! <3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gemellina grazie che tesoro che sei, grazie a te per soffermarti e per leggere sempre nel mio cuore, ti ho già detto che sei un vero tesoro?! <3 <3 <3

      Elimina
  12. Ciao Ely,
    questo autore è bravissimo. Grazie per aver condiviso con noi questo prologo, devo segnarmi questo titolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Susy, fammi sapere se lo leggi *_* <3 <3

      Elimina
  13. A me succede...quella magia, di notare un libro, afferrarlo e non poter fare a meno di farlo e portarlo a casa per custodirlo per sempre. Bellissimo prologo e dolcissima la tua riflessione. Un abbraccio Cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah si Cuore, è la magia dei libri ed io l'ho sempre adorata! Grazie grazie grazie ...un abbraccione <3 <3 <3

      Elimina
  14. Non ho mai letto questo libro, ma mi hai fatto venire la curiosità. Grazie per questo post <3

    RispondiElimina
  15. Ciao Ely, non conosco l'autore e nemmeno il romanzo, ma sembra molto bello!

    RispondiElimina
  16. Ciao Ely!!
    Bellissimo prologo!!
    SOno andata a leggere anche la trama e, inevitabilmente, è finito sulla mia lista!! ;)

    RispondiElimina
  17. ciao
    molto bella questa lettura. Sai Bach piace molto a mio marito. E' grazie a lui se ho scoperto questo scrittore.

    RispondiElimina