lunedì 26 settembre 2016

"Disney in BookLand"di Susy ed Ely

Buongiorno a tutti miei carissimi heartreaders,
avete trascorso un bel weekend rilassante? Qui finalmente è arrivato l'autunno ed io ne sono stra felicissima! Il mio weekend l'ho passato in assoluto relax tra libri, serie tv e film, perfetto direi. Pensate che, dopo tutto questo riposo, sia pronta per affrontare il lunedì ? Ehm... direi di no ma tant'è che il delirio delirioso ha già suonato alla mia porta e quindi, non c'è niente da fare, il lunedì deve essere affrontato. Ma, a proposito di lunedì, oggi è l'ultimo lunedì del mese. Vi dice niente? No? Ma come, vi siete dimenticati della rubrica dedicata a Mr Disney?! Spero proprio di no, perchè oggi ritorna dopo la pausa estiva:





" Disney in BookLand di Susy ed Ely" è la rubrica inventata da me e Susy del bellissimo Blog
I miei Magici Mondi in cui, a cadenza mensile, associamo ad un personaggio tratto da un film Disney il personaggio di un libro che abbiamo letto, desiderando che anche voi ci scriviate se condividete le nostre scelte o se invece voi avreste preferito associare il personaggio disney del mese con quello di un altro libro.


Per il ritorno della nostra nostra amatissima rubrica io e Susy abbiamo scelto la principessa Disney preferita da molte di noi lettrici. Avete indovinato di chi sto parlando? Beh ovviamente della dolcissima Belle  de "La Bella e la Bestia"!!


Risultati immagini per belle


Siete curiosi di sapere a quale personaggio libresco io e Susy abbiamo associato la cara Belle? Come sempre abbiamo scelto associazioni diverse. Vedrete che prima o poi ci ritroveremo a fare la stessa scelta ma, no, neanche questa volta è stato così.

Prima di scoprire la mia scelta, parliamo un po' di questa principessa che tanto amiamo.

Belle è la protagonista femminile dell'indimenticabile fiaba "La Bella e la Bestia". Questa fiaba ha origini europee e si è diffusa in più varianti. 

La più risalente versione viene ricondotta ad Apuleio, dottrina risalente vuole infatti che questa bellissima fiaba trovi le sue radici nella nota "Amore e Psiche" di Apuleio appunto.

La prima versione edita fu quella di  Madame Gabrielle-Suzanne Barbot de Villeneuve, pubblicata in La jeune américaine, et les contes marins nel 1740.

La versione più popolare è però quella pubblicata nel 1756 da Jeanne-Marie Leprince de Beaumont e nasce da una riduzione dell'opera di Madame Villeneuve.

 La versione di Madame Gabrielle - Suzanne Barbot de Villenueve 

La versione originale di Villeneuve è molto più estesa di quella di Beaumont e consta di circa 400 pagine. Bella era la figlia del re delle Isole Felici e di una fata buona. Ma una strega malvagia s'era invaghita del monarca dell'Isola Felice e così, imprigionata la madre della principessina, la megera decise di eliminare l'ultimo ostacolo che si frapponeva fra lei e il suo amore. Per questo motivo, il padre fece nascondere la propria figlia, cercando di farla passare per una delle figlie - che davvero era morta - di un ricco commerciante. Il Principe, invece, perse il padre in tenera età e non poté godere nemmeno dell'amore materno, poiché la regina era impegnata in una guerra per la difesa del regno e lo lasciò alle cure di una maga. Questa tentò in tutti i modi di sedurre il giovane, una volta adulto, ma questi la rifiutò e fu così trasformato in una orrenda bestia.

Quasi la metà della storia di Villeneuve è incentrata sulle guerre tra streghe e re e propone una visione del castello molto più oscura e magica di quella tradizionale.

 La versione di Jeanne - Marie Leprince de Beaumont 

Un ricco e vedovo mercante viveva in una città insieme alle sue tre figlie. Due erano presuntuose e vanitose, mentre la più giovane, che per la sua avvenenza avevano chiamato Bella, era umile e pura di cuore.  Un giorno il mercante perse improvvisamente tutte le sue ricchezze e da quel momento più nessun pretendente fu visto avvicinarsi alle fanciulle, se non talvolta a Bella, la quale comunque continuò a rifiutarli dolcemente.

Un giorno egli venne a sapere che una delle sue navi mercantili era riuscita ad arrivare in porto, dopo essere scampata alla distruzione dei suoi compatrioti. Così decise di tornare in città per cercare di scoprire se nella nave era rimasto qualcosa di valore. Prima di partire, chiese alle figlie se desideravano qualcosa in dono. Pensando che la fortuna stesse tornando a sorridergli, le due figlie maggiori domandarono gioielli e vestiti sfarzosi. Bella, invece, si accontentò di chiedere una rosa, di quelle che non crescevano nella parte del paese in cui vivevano. Arrivato in città, il mercante scoprì che il carico della nave era stato venduto per pagare i suoi debiti e, pertanto, non ebbe più nemmeno un soldo per comprare alle figlie ciò che aveva loro promesso.

Triste e sconsolato, fece ritorno a casa, ma durante il cammino fu sorpreso da una bufera di neve nel mezzo di un bosco e così fu costretto a cercare rifugio in un enorme castello apparentemente abbandonato. Perlustrando il maestoso maniero, si accorse che esso era pulito e ben arredato, ma stranamente non riuscì a trovarvi né servi né sentinelle. Uno dei terrazzi si affacciava su un meraviglioso giardino, in cui poté vedere un bel roseto in fiore. Così si ricordò della promessa che aveva fatto alla figlia minore e corse a cercare la rosa più bella. Ma mentre stava per coglierla, fu sorpreso dal padrone del castello, che era una enorme e terribile bestia, il quale gli rimproverò di aver ricambiato la sua generosa ospitalità con un tentativo di furto e sentenziò che per questo ora meritava la morte. Il mercante tentò di giustificarsi raccontandogli del desiderio della sua bella figlia, ma la bestia non volle sentire ragioni e decise di risparmiargli temporaneamente la vita a patto che al suo posto egli portasse al castello la giovane, altrimenti sarebbe dovuto ritornare a saldare il suo debito di lì a tre mesi.

Preso un baule colmo di ogni ricchezza che la bestia aveva voluto concedergli, il mercante tornò a casa con una gran pena nel cuore, pensando però che almeno sarebbe riuscito a salutare le sue figlie per l'ultima volta prima di morire. Giunto a destinazione, raccontò l'accaduto alle fanciulle e Bella, resasi conto che la colpa di tale disgrazia era solo sua, si offrì di andare al castello al posto del padre, per la gioia delle sorelle che in un colpo solo si liberarono dell'odiosa rivale e riconquistarono le ricchezze perdute.

Dopo lunghe discussioni, Bella si recò al castello insieme al padre, al quale la bestia concesse la libertà, intimandogli di non tornare mai più. Con la giovane, invece, si dimostrò cortese e gentile e le offrì di vivere per sempre nel suo castello, circondata di tutte le ricchezze in suo possesso, pensando che così non avrebbe mai potuto desiderare di tornare nella casa paterna. Le regalò anche uno specchio magico, in cui avrebbe potuto in ogni momento vedere la sua famiglia. Tutte le sere domandava a Bella se voleva sposarlo, ma la giovane, per non mortificarlo, gli rispondeva che gli voleva bene e che sarebbe stata sempre sua amica.

Dopo qualche mese Bella vide nello specchio magico che suo padre si era ammalato e pregò la bestia di lasciarla andare a casa perché potesse tenergli un po' compagnia. La bestia alla fine acconsentì, ma la pregò di tornare dopo una settimana, altrimenti sarebbe morto di dolore. Il giorno seguente, al risveglio, Bella si ritrovò in camera sua nella casa del padre, che la accolse con gran gioia, meravigliandosi che fosse ancora viva. Le due sorelle, sposate ma tutt'altro che felici, invidiarono non poco la fortuna della giovane, vedendola in carne e ossa e per di più agghindata come una regina. Così cominciarono a tramar vendetta: trascorsa una settimana, infatti, le chiesero di restare qualche giorno in più, fingendo di piangere disperate. Commossa, Bella acconsentì, ma cominciò ben presto a sentirsi in colpa per aver infranto la sua promessa con la bestia.

Così ritornò al castello, dove trovò la bestia agonizzante di dolore, e lo pregò di non morire perché voleva sposarlo. Appena pronunciate queste parole, la bestia sparì e al suo posto comparve un bellissimo principe, a cui una strega tempo prima aveva fatto un incantesimo, trasformandolo in quell'orribile mostro che Bella aveva conosciuto. La maledizione si sarebbe spezzata solo quando una donna avesse voluto sposarlo. Bella e il principe vissero felici per il resto della loro vita insieme al padre della giovane, mentre le due malvagie sorelle furono trasformate in statue, così che potessero assistere alla felicità altrui finché non si fossero pentite della loro cattiveria.

La versione di Walt Disney 

"La Bella e la Bestia" è il 30° Classico Disney e venne portato sul grande schermo nel 1991. Questo fu il primo film d'animazione in assoluto a essere nominato all'Oscar per il miglior film, e rimase l'unico fino al 2010, quando, dopo che il numero di possibili nomination per la statuetta era stato aumentato da cinque a dieci, venne raggiunto dal film Up della Pixar.

La storia raccontata da Walt Disney è basata sulla versione di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont tuttavia ci sono delle differenze.

Nel film Disney il padre di Belle, Maurice, è un inventore e non un mercante. Allo stesso modo nel film Belle non ha sorelle, vive da sola con il padre e giunge al castello della Bestia proprio per cercare Maurice che era stato travolto da una tempesta mentre andava in città per mostrare la sua nuova invenzione. Nel film Maurice viene imprigionato dalla Bestia mentre nella fiaba la Bestia decide di risparmiargli temporaneamente la vita a patto che al suo posto egli portasse al castello la giovane, altrimenti sarebbe dovuto ritornare a saldare il suo debito di lì a tre mesi.

Nel film Walt Disney ha dato vita a personaggi indimenticabili come Lumiere, il candelabro, Tockins, l'orologio, Mrs. Bric, la teiera e Chicco la tazzina sbeccata. Personaggi unici e magici che però non compaiono nella fiaba in nessuna delle versioni di cui abbiamo parlato. Come del resto la rosa magica resta una meravigliosa ed indimenticabile fantasia del genio di Walt Disney.

Anche il motivo per cui la Bestia rischia la morte nel finale è diverso, infatti nel film disney la Bestia viene ferita in duello da Gastone, mentre nella fiaba rischia la morte a causa del dolore per l'abbandono di Belle plagiata dai pregiudizi delle sorelle maggiori che, come Gastone nel film, credono che la Bestia sia effettivamente cattiva.


(Tutte le informazioni sono state prese in prestito da Wikipedia)


Ed ora carissimi miei heartreaders è proprio arrivato il momento di presentarvi la mia Belle. Pronti per scoprire qual'è il personaggio libresco che le ho associato?

Shazi da "La Moglie del Califfo" 
Titolo: La moglie del Califfo 
Autrice: Renèe Ahdieh
Editore: Newton compton
Prezzo cartaceo: 10,00 euro
Prezzo ebook: 4,99 euro
Pagine: 384
Data di pubblicazione: 4 febbraio 2016

Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona. Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo che sembra inarrestabile.


La mia Belle è Sharazad perchè è una protagonista coraggiosa ed una ragazza che conosce il grandissimo potere delle parole e delle storie che le parole raccontano. Proprio come Belle che ama i libri e che si perde nel loro meraviglioso mondo.

Non è solo per l'amore verso i libri e le storie che raccontano che mi ha spinto ad associare queste due protagoniste. C'è di più, molto di più. "La Bella e la Bestia" è sempre stata la mia favola preferita per il messaggio che porta, la bellezza esteriore non conta, ciò che conta è il cuore, l'anima è il vero specchio di ciò che siamo.

Come Belle è riuscita a vedere nel cuore della Bestia innamorandosene, Shazi ha visto oltre l'immagine spietata del Califfo del Korasan. E' riuscita a vedere oltre gli occhi della Tigre ed ha visto il cuore di Kalid insieme  alla sua maledizione ed i suoi tormenti. 

«Ãˆ una punizione adatta a un mostro: desiderare così tanto qualcosa, averla tra le dita, e sapere senza ombra di dubbio che non la meriterà mai ".

Ho letto ed adorato "La moglie del Califfo" ed è stato anche il primo libro di cui vi ho parlato. Non oso chiamarla una recensione vera e propria, è stata soltanto la prima "chiacchierata" fra di noi qui sul blog. Se avete comunque voglia di leggerla la trovate qui.

Sia Belle che Shazi hanno ben chiara una lezione che tempo dopo avrebbe reso immortale un certo Antoine de Saint Exupèry tramite una frase che, per me, ha lo stesso sapore di una formula magica:

"Non si vede bene che con il cuore, l'essenziale è invisibile agli occhi."

Risultati immagini per gif beauty beast


Ed ora, prima di volare insieme da Susy per scoprire chi è la sua Belle vi chiedo se il mio abbinamento vi sia piaciuto e quale sia invece il vostro.

Non vedo l'ora di scoprirlo!

L'abbraccio più grande del mondo,
Ely 

46 commenti:

  1. Cara Ely,
    il tuo abbinamento mi porta a provare ancora più curiosità rispetto a La moglie del califfo. Non l'ho letto però ne parlano tutti benissimo, che deve essere davvero bello.
    Adoro la citazione che hai messo a fine post, è proprio adatta a Belle e se Sharazad è come lei, devo farci sicuramente un pensierino!
    A presto e un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima dolce Susy sono felicissima ed onoratissima di collaborare con te ogni post è sempre più una gioia ^_^ ps spero proprio che leggerai presto "la moglie del califfo" non ho dubbi che toccherà anche il tuo cuore <3

      Elimina
  2. Ciao Ely,
    Belle è una delle principesse Disney che preferisco!
    La moglie del califfo non l'ho ancora letto ma ho l'ebook pronto nel lettore!!!

    RispondiElimina
  3. Io vi amo! Non ho mai letto LA MOGLIE DEL CALIFFO perché pensavo fosse uno di quei libri soporiferi. Lo ammetto, non ho neppure letto la trama, ma ha una copertina bruttissima. Mi sono fermata alle apparenze, sgridami pure.
    Grazie! Ho assolutamente rivalutato il romanzo è voglio leggerlo il prima possibile *w*
    Sul tema "la bella e la bestia" mi hanno anche consigliato il romanzo Newton bellezza crudele :) Questa lista si allunga sempre più xD

    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Liliììì graziieee! Spero leggerai presto questo libro, sono sicura che lo adorerai, fammi sapere <3

      Elimina
  4. adoro la bella e la bestia! bello il libro associato, ce l'ho li pronto per esser letto ♥

    RispondiElimina
  5. Ciao Ely :-* Che magnifica associazione *_* Belle è la mia principessa preferita..l'ho conosciuta con il film della Disney e ultimamente ho letto il libro di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont..Mentre La moglie del califfo è una storia che ho letteralmente adorato ^_^
    Un bacione :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo assolutamente super d'accordissimo allora <3 <3 <3 <3

      Elimina
  6. Non avendo letto il libro non so se il paragone è adatto, ma leggendo il tuo pensiero non ho nessun dubbio in proposito <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Inkkkk <3 <3 <3 <3 Io te lo consiglio eccome <3

      Elimina
  7. Ciao Ely! Non ho ancora letto questo libro, ammetto che non mi ha mai attirata, sarà la cover forse... Comunque mi hai fatta davvero incuriosire perché adoro Belle *_* Aggiunto alla mia WL!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Lucia forse la cover un po' svia ma credimi è un libro magnetico <3

      Elimina
  8. Ciao Ely! Belle è decisamente il mio personaggio Disney preferito, adoro la storia ed è inutile dire quante volte l'ho visto! Concordo con il libro da te scelto, "La moglie del califfo" l'ho divorato ed ho amato ogni singola pagina. Non vedo l'ora di leggere il seguito, che ci stanno facendo attendere. Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono felicissima di sentirtelo dire Serena, che bello sapere che abbiamo amato allo stesso modo questo libro <3

      Elimina
  9. Ciao Ely! Carinissima questa rubrica! Non conosco La moglie del califfo quindi non posso dirti la mia sulla protagonista ma ho segnato il titolo per una eventuale lettura...mi hai incuriosito!

    RispondiElimina
  10. Ciao Ely! Complimenti, che bella rubrica! Io adoro Belle e concordo totalmente con te circa Shazi e "La moglie del califfo", che tra l'altro ho amato tantissimo! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. wow Licia sono felicissima che siamo d'accordo <3

      Elimina
  11. Ciao Ely! Non sapevo di questa rubrica.. è davvero molto bella! ^^
    Adoro i cenni sulla storia di Belle ed adoro lei come personaggio. L'ho sempre amata, forse perché anch'io, come lei, preferisco andare oltre la bellezza.

    Non conosco il libro che hai citato, di conseguenza non posso avere un mio parere sulla tua scelta, ma da quel che ho letto sembra davvero molto interessante e giusta!
    Io invece, Belle, l'avrei associata a Margherita del libro "Cose che nessuno sa" di Alessandro D'Avenia. Margherita s'innamora di Giulio amando la sua parte dolce, il suo vero sé! Mentre tutti si fermano all'esterno, nei suoi confronti, trattandolo come il ladruncolo, una persona diciamo "scapestrata". ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Graziiieee cara <3 Non conosco il libro che hai citato, volo subito a dare un'occhiata <3

      Elimina
  12. Ely <3 La Bella e la Bestia è stato uno dei miei cartoni preferiti della mia infanzia. Mi viene subito in mente il libro di Alex Flinn, "Beastly", con la dolcissima Lindy <3. Non ho letto "La moglie del califfo", ma Shahrzad , da come l'hai descritta, sembra avere molte note in comune con Belle**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Nickyyy se leggi il libro fammi sapere allora, io te lo stra consiglio di cuore <3

      Elimina
  13. Ciao Ely ma questa rubrica è veramente una figata grazie per avermi fatto ritornare nuovamente bambina ihihih
    Mi hanno parlato tutti bene della Moglie del Califfo e poi con questa associazione mi hai incuriosito troppo...forse è arrivato il momento di leggerlo eheheh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono felicissima Sonia <3 Fammi sapere se lo leggi allora ^_^

      Elimina
  14. Ciao dolce Ely!
    Io adoro Belle, soprattutto nella versione della Disney. Ho un dolcissimo peluche a bambolina che la rappresenta! Inoltre, c'è anche da dire, che amo la storia della bella e la bestia.
    La moglie del califfo è un romanzo che mi intriga tantissimo e ora ancora di più perchè non solo me lo hai ricordato, citandolo, ma lo hai fatto abbinandolo a Belle.
    Tu, magica e dolcissima come sempre! <3<3<3
    Un abbraccio e buon inizio settimana! <3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gemellina mia che dolce, anche io amo tantissimo i peluches e la stora de La Bella e la Bestia è sempre stata la mia preferita <3 Sono felice di averti riportato alla mente La moglie del Califfo, è un libro magnetico e che fa davvero battere il cuore, te lo stra consiglio! Un super abbraccione dalla tua gemellina <3

      Elimina
  15. Non sono ferrata nell'argomento ma ho apprezzato molto l'approfondimento e immagino che questa rubrica necessiti di svariate energie. Complimenti, molto curata e originale. La moglie del califfo mi ispira ho letto pareri positivi. A prestov:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cuore sono felicissima ti piaccia la nostra rubrica <3

      Elimina
  16. Ciao Ely. Questa rubrica è davvero molto bella, complimenti XD
    Anche a me il personaggio di Belle è sempre piaciuto. Non conosco la moglie del califfo, però mi hai incuriosito. Così su due piedi non mi viene l'associazione di Belle con un personaggio libresco. Ci penserò ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ellor <3 <3 Fammi sapere allora *_*

      Elimina
  17. La Bella e la Bestia è una delle mie fiabe preferite però non ero mai andata a informarmi sulle sue origini e non sapevo delle due versioni ^_^ Almeno qui non c'è da nessuna parte un finale triste come per la Sirenetta o Cappuccetto rosso XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre bello andare in fondo alle favole che ci hanno sempre emozionate <3

      Elimina
  18. Ciao Ely!!!
    COme ho detto a Susy.. bellissima rubrica e meravigliosa favola!!
    Come già sai il tuo consiglio libroso ce l'ho in lista! ;)

    RispondiElimina
  19. Buon lunedì Ely! Ormai lo sai che io ho un debole per questa rubrica (anche se non mi viene mai in mente nessun protagonista librario, mannaggiaxD), perchè sposa due miei grandi amori: la Disney e i libri! Non ho letto il libro da te riportato, ma conosco la trama e credo che sia uno splendido accostamento:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Virginiaa <3 sono felicissima che ti piaccia <3 spero che leggerai anche il libro, per me è bellissimo ed emoziona come pochi! Fammi sapere <3

      Elimina
  20. Ciao Ely! Bellissimo post, mi è piaciuta tutta la parte che riconduce alle varie origini della storia! L'associazione è davvero originale, non ci avrei mai pensato prima di leggere il tuo post! =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeee ne sono felicissima <3 <3

      Elimina
  21. ciao ti ho taggato in un book tag se ti va di riproporlo

    RispondiElimina
  22. Ciao Ely, che bella rubrica... bella bella davvero :-))))
    E come non essere d'accordo con te? Io sono perdutamente innamorata di questa storia, di tutte le versioni ho letto Beastly di Alex Flinn e, sebbene ormai non appartenga più a quegli anni stupendi, quelle pagine sono riuscite a riportarmi indietro nel tempo, e quando questo succede per me è... non riesco a spiegarlo.
    Un abbraccio grande grande. <3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede sono felice che la rubrica ti piaccia <3 la favola è stupenda, una delle più profonde *_*

      Elimina
  23. hai ragione ci sta benissimo come associazione! Quel libro è un gioiellino

    RispondiElimina