mercoledì 21 settembre 2016

#Recensione "L'allieva segreta del pittore" di Charlotte Betts

Buongiorno carissimi heartreaders,
anche il post di oggi per me è davvero una grandissima fonte di emozione, sapete? Oggi vi propongo infatti la mia prima recensione in anteprima per la Newton Compton che ringrazio di cuore per avermi omaggiata di una copia digitale de "L'allieva segreta del pittore", secondo romanzo di Charlotte Betts, in uscita giovedì 22 settembre.
Da quando ho visto questo libro fra le "prossime uscite" me ne sono innamorata, letteralmente. La cover l'ho trovata davvero suggestiva, mi è rimasta impressa nella mente per giorni. Anche la trama mi ha conquistata, era da molto tempo che non mi capitava di leggere un romance storico così coinvolgente e ben strutturato!
Andiamo subito alla mia recensione, siete d'accordo?


Titolo: "L'allieva segreta del pittore"
Autrice: Charlotte Betts
Casa Editrice: Newton Compton
Prezzo cartaceo: € 9,90
Prezzo ebook: € 4,99
Data di pubblicazione: 22 Settembre 2016

Londra, 1688. Beth Ambrose ha sempre condotto una vita tranquilla e protetta a Merryfields, la casa di famiglia alla periferia della capitale inglese. Un luogo dove i suoi genitori offrono rifugio alle anime malinconiche. Tra queste, vi è Johannes, pittore inquieto dal passato difficile, che si accorge del talento di Beth e fa di lei la sua apprendista. Quando in città le tensioni politiche iniziano a farsi sentire, nel cuore della notte bussa alla porta di casa Ambrose Noah Leyton, con una proposta che sconvolgerà l’intero mondo di Beth. Nel frattempo a Merryfields trova rifugio un nuovo ospite misterioso, che dà a Beth l’opportunità di realizzare le proprie ambizioni artistiche. Ma ben presto la ragazza si renderà conto che c’è un prezzo molto alto da pagare per realizzare i propri sogni… Mentre la Gloriosa Rivoluzione getta il Paese nel caos, riuscirà Beth a trovare il coraggio di seguire il proprio cuore e difendere tutto quello che ha di più caro?


"L'allieva segreta del pittore" è il secondo romanzo di Charlotte Betts. Come la stessa autrice ci confida nella nota inserita a lettura conclusa, i personaggi del suo primo libro, "Il giardino delle spezie segrete", erano talmente rimasti nel suo cuore che proprio non se la sentiva di "abbandonarli" del tutto. Ecco perchè e come è nato questo suo secondo libro che racconta la storia di Beth, la figlia di Susannah, ovvero la protagonista del primo libro della Betts.

I due libri possono benissimo essere letti separatamente e sono perfettamente autoconclusivi. Io, infatti, non ho ancora letto il primo ma vi assicuro che non ho avvertito nessuna lacuna. L'autrice ci presenta subito una scena perfettamente tracciata, corposa, completa ed affascinante già alle prime battute.

Ci troviamo a Merryfield, Inghilterra, nella periferia della capitale inglese. Merryfield è la casa di famiglia degli Ambrose ma non è solo una casa, è un manicomio. Ok, è vero, nessun Ambrose avrebbe definito Merryfield un "manicomio" perchè, in realtà, gli Ambrose considerano Merryfield come una casa che ospita persone disturbate da un animo eccessivamente malinconico. William, il capofamiglia, è uno stimatissimo medico che, aiutato dalla moglie e dai figli, crede che la cura migliore per un'anima malinconica sia una vita genuina, aria di campagna, una "famiglia" sempre accanto ed è così che gestisce da sempre la sua Clinica. I pazienti vengono chiamati "ospiti" e siedono, ad ogni pasto, alla stessa tavola della famiglia. Uno di questi "ospiti" è Joahnnes, un vecchio pittore ossessionato dal ricordo della famiglia rimasta uccisa in uno scontro religioso fra cattolici e protestanti. Il vecchio pittore cercherà di combattere la sua depressione insegnando la sua arte a Beth, la maggiore degli Ambrose e protagonista di questo libro.

"Davvero? Credete che sia impossibile per una donna avere sogni grandi come quelli di un uomo?». Lo gelò con lo sguardo fino a quando lui rivolse gli occhi altrove e uno strano silenziò scese tra loro."

Beth è una ragazza che vive nel 1688, è vero, ma le cui preoccupazioni e dubbi sono quelli di ogni donna che si sente divisa tra famiglia ed aspirazioni lavorative. Questo è uno dei nodi centrali del romanzo di Charlotte Betts. E' necessario scegliere tra il desiderio di avere una propria famiglia e quello di una carriera lavorativa? Ecco heartreaders, questo è un tema davvero spinoso. Passano i secoli ma lo trovo estremamente attuale perchè, vero è che i tempi sono molto cambiati, alle donne vengono affidate altissime cariche governative e forse presto gli Stati Uniti eleggeranno la prima donna a ricoprire la carica di Presidente ma, diciamocelo, le mogli comunque sono chiamate a svolgere un ruolo preminente anche negli affari domestici, nella cura della casa e nella crescita dei figli. Per quanto i mariti siano premurosi e comprensivi, la moglie fa fronte comunque ad un "doppio lavoro". Questa non vuole essere una critica o altro, è la mia semplice opinione personale, sicuramente influenzata dalle contingenze, dall'età e dall'esperienza, comunque ne sono consapevole e neanche mi disturba perchè questa è la vita che ho scelto per me stessa dopo un'accurata riflessione. Arrivare a "bilanciare" i molti aspetti della nostra vita, tutti i ruoli che abbiamo e che ci fanno sentire pienamente "noi stesse", beh secondo me è questo crescere. Non è facile, si inciampa, si sbaglia è vero, ma quando tutto è in armonia una Donna con la D maiuscola è il supereroe più in gamba di tutti i superman, ironman, capitan america, hulk e quant'altro. Almeno io la vedo così.

Il romanzo seguirà Beth verso questa consapevolezza. Beth però non rimarrà fra le mura di Merryfield, si aprirà al mondo e questo farà si che il lettore possa seguire anche le vicende storiche del periodo.

"Il vero amore è un fiore così raro e prezioso che potrebbe non essere mai trovato. Bisogna in qualche modo riorganizzare la propria vita per consentirgli di sbocciare». Si fece ombra contro il sole. «Non importa quanto difficile possa essere."

"L'allieva segreta del pittore" offre, via via che si procede nella lettura, un quadro sempre più completo. L'autrice non si sofferma solo sui dissidi interiori di Beth che sono presenti e centrali ma non rendono questo un libro monotematico. Se volessimo utilizzare una similitudine artistica potremmo dire che questo libro è come un arazzo coloratissimo. Charlotte Betts ci regala un romanzo politematico, a tratti corale. Seguiamo i dubbi, le aspettative, la passione di Beth ma l'autrice ci fa immergere anche nel contesto storico attraverso una dettagliata e fedele ricostruzione della Gloriosa Rivoluzione  e degli scontri fra cattolici e protestanti.

La Principessa Anna, che la storia vorrà futura Regina protestante, diventa uno dei personaggi di questo libro. La troveremo a Merryfield per curare la malinconia che le attanaglia il cuore a causa della perdita del bambino che aspettava. Anna è uno dei personaggi che più mi ha fatto stringere il cuore, la Betts ne ha tracciato la figura ed i sentimenti in modo estremamente profondo ma anche delicato.

Ho definito questo come un romanzo corale perchè l'autrice caratterizza e da voce ad ogni personaggio, non importa se compare solamente in qualche pagina o se riveste il ruolo di protagonista, e questo è senza dubbio uno dei motivi per cui ho apprezzato profondamente il libro.

Perfettamente tracciato è il personaggio di Kit, fratello di Beth, destinato a seguire le orma paterne ma i cui sogni lo porteranno invece lontano. La sua storia verrà raccontata e conclusa nel finale, niente verrà lasciato al caso. Come i bei romanzi di una volta, sapremo cosa è accaduto quando eravamo impegnati a seguire un altro personaggio.
Le "comparse" non rimangono veline trasparenti  ma  i contorni vengono riempiti così che l'immagine risulti non solo colorata ma anche ricca di sfumature, così come avviene anche per Cecily, la sorellina di Beth, che tanto mi ha ricordato una più sfortunata Lydia Bennet.

Come? Cosa dite? Non ho ancora accennato al lato romance? Beh, forse l'ho fatto tra le righe. Se Beth è portata a farsi molte domande sul suo futuro beh, ovviamente, è "colpa" di qualcuno che le fa battere il cuore. Noah arriva all'improvviso a Merryfield dalla lontana Virginia e porta con sè aria di novità. Noah è un architetto, o meglio questa è la sua grande passione. Il rapporto con Beth sarà complicato proprio dalle aspirazioni artistiche che entrambi nutrono ma la fiamma del vero amore non è facile da spegnere. In fondo, non è proprio il vero Amore che regala colore e sfumature ad un disegno in bianco e nero?

"Ho realizzato i miei lavori migliori quando mi sentivo protetta dall’amore di Noah e il dolore che si è impossessato del mio cuore da quando se ne è andato non lascia spazio al mio talento."

"L'allieva segreta del pittore" è uno dei romance storici meglio strutturati dell'ultimo periodo. Una lettura che mi ha conquistata. Il ritmo ci riporta ai romanzi d'altri tempi, quando non c'era il cellulare che squillava e quando un battito del cuore era il suono più importante. Lo stile della Betts è coinvolgente, mai aggressivo. La narrazione procede dolcemente in modo che la storia giunga al cuore e, come accade con i migliori romance storici, mi ha lasciato la curiosità di rinfrescare le mie reminiscenze di storia un po' arrugginite.


Quasi perfetto

Perchè quattro e non cinque diamanti? Perchè avrei voluto che nel finale l'autrice si fosse dilungata di più ma ciò non toglie nulla ad una storia completa, coinvolgente e che mi è rimasta ne cuore a tal punto che, quando rileggerò la storia inglese di quel periodo, ripenserò a Beth Ambrose considerandola reale e non solamente come la protagonista di un libro.


Spero che questa mia prima recensione in anteprima vi sia piaciuta heartreaders, pensate che "L'allieva segreta del pittore" sarà una prossima lettura? Amate come me i romance storici? Non vedo l'ora di sapere cosa ne pensate leggendo i vostri commenti. Io penso che andrò a recuperare  al più presto il primo libro di Charlotte Betts, non so proprio come abbia fatto a sfuggirmi!

L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

26 commenti:

  1. Ciao Ely!
    Sembra che la lettura sia davvero bella. I romance storici fatti bene mi piacciono molto e questo sembra proprio uno di quelli.
    Come sempre bravissima per la tua analisi del libro.
    Un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy grazie mille come sempre sei un tesoro! Sono felice che il libro ti abbia incuriosita <3 Non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi <3

      Elimina
  2. Ciao Ely :) nonostante la tua recensione, il libro non mi ispira al 100%, però devo dire che la cover è stupenda xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gaia si è vero la cover è stupenda<3

      Elimina
  3. Buondì Ely ^^ Ti confesso che i Romance storici non mi affascinano >.<. O meglio, non me li vado a cercare LoL Comunque sono contenta che il libro ti sia piaciuto:)

    RispondiElimina
  4. Cover bellissima, genere a me affine!! L'avevo segnalato anche io nelle uscite in quanto piacevolmente colpita. Dopo la tua attenta e accurata recensione non posso che prenderlo in considerazione per un futuro molto prossimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna ne sono felicissimaaa <3 fammi sapere!

      Elimina
  5. mi aggrego alle altre sui romance storici.. non è il mio genere preferito.. però sono contenta ti sia piaciuto!

    RispondiElimina
  6. Ciao! Bellissima recensione, complimenti. Questo libro lo avevo già adocchiato, i libri storici mi piacciono, se ben scritti! Dalla tua recensione sono ancora più incuriosita e non vedo l'ora di leggerlo ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Serena, grazieeeeeee! non vedo l'ora di sapere che ne pensi <3

      Elimina
  7. Ciao Ely :-* stupenda recensione, io adoro i romanzi storici e avevo capito già dal titolo che questo libro mi sarebbe interessato..anche la copertina è fantastica *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria wow grazie e non sai che piacere mi faccia sapere che vuoi leggerlo presto <3

      Elimina
  8. Ciao dolce Ely! Questo romanzo ha un titolo davvero molto particolare e una cover delicata e affascinante. Lo sfondo storico sembra averti colpito molto e anche la storia mi pare ben scritta e meritevole di essere letta. Sei riuscita ad analizzare molto bene il romanzo e a mettere in luce gli aspetti più importanti.
    Non smetti mai di lanciare i tuoi piccoli incantesimi fatti di emozioni e sensazioni che arrivano perfettamente fino a me! <3
    Un abbraccio fortissimo! :*****

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gemellina dolce grazie! Come hai visto il libro mi è piaciuto moltissimo, era da tanto che non mi concedevo un romance storico e questo è davvero ben scritto! Non vedo l'ora di sapere cosa ne penserai tu ovviamente <3 un super mega abbraccione :****

      Elimina
  9. Wow che bella recensione! Questo romanzo sembra molto particolare ed in più ha una cover accattivante! Me lo segno al volo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felicissima Alysia, grazieee <3

      Elimina
  10. Ecco Ely, lo sapevo che avevo fiutato giusto! Finisce dritto dritto fra le letture prossime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccome si si! Non vedo l'ora di sapere che ne pensi Ink <3 <3

      Elimina
  11. Ciao Ely, finalmente leggo una recensione su questo libro, che ho adocchiato anch'io. Come te, sono rimasta affascinata dalla copertina e la trama poi...😍 Felicissima che la recensione sia positiva, lo leggerò anch'io e ti farò sapere! ❤

    Carmela,

    Books in Kensington Gardens ❤

    RispondiElimina
  12. Ciao Ely!!
    la tua è la prima recensione che leggo su questo libro! che peraltro avevo già in lista, ma mi serviva un parere!!
    Bellissima recensione!! sono sempre più convinta di volerlo leggerle!! :)

    RispondiElimina
  13. Ciao Ely !
    Bellissima recensione,ho avuto il piacere di leggerlo anch'io e ho trovato questo libro meraviglioso sotto ogni suo aspetto!Sono d'accordo con te sul finale e per lo stesso motivo gli ho dato 4/5 stelle
    un abbraccio ♥

    RispondiElimina
  14. Ciao Ely <3 Che bello imbattermi nella recensione di questo romanzo! L'ho puntato proprio perché è un historical romance, la trama mi intriga e le tue bellissime parole mi hanno catturata! Hai scritto una recensione davvero bella e sentita, complimenti! Lo leggerò di sicuro e spero mi piacerà *-*

    RispondiElimina