venerdì 16 giugno 2017

Recensione: "Noi siamo tutto" di Nicola Yoon

Buongiorno miei cari heartreaders,
Risultati immagini per gif granita briochesoggi mi sto davvero letteralmente sciogliendo, non solo è arrivata l'estate ma potrei benissimo dire che, in realtà, è esplosa l'estate, così come sta esplodendo la mia povera testolina!  Unico ristoro? l'aria condizionata, fidata ed insostituibile amica che mi segue sia a casa che in macchina. 

In realtà ho anche altri due compagni di avventure: Mr Gelato e Miss Granita, sono davvero unici e preziosissimi e spessissimo (anche troppo spesso ad essere sinceri) mi stanno davvero salvando le mattinate afose! Parafrasando quello che mi hanno detto insomma, penso proprio che la mia bimba sarà golosetta come la sua mamma, gradisce tanto anche lei devo dire!

E adesso che ne dite di gustarvi una bella granita alla siciliana con me e di addentrarci nella recensione di oggi? Si tratta di una recensione a 5 stelle di un libro che davvero non potete perdervi, vi assicuro che si tratta di uno di quei "must have" in cartaceo nella vostra libreria, un romanzo che mi ha rapito il cuore e che ricorderò per sempre fra i più belli.

Sto parlando appunto di "Noi siamo tutto" di Nicola Yoon, pronti ad immergervi nella mia recensione al gusto di dichiarazione d'amore?


Noi siamo tutto
Nicola Yoon

Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: Rigido 17,90€ Ebook 9,99€
Pagine: 320
Serie: Autoconclusivo

Trama: Madeline Whittier è allergica al mondo. Soffre infatti di una patologia tanto rara quanto nota, che non le permette di entrare in contatto con il mondo esterno. per questo non esce di casa, non l'ha mai fatto in diciassette anni. Mai un respiro d'aria fresca, né un raggio di sole caldo sul viso. le uniche persone che può frequentare sono sua madre e la sua infermiera, Carla. Finché, un giorno, un camion di una ditta di traslochi si ferma nella sua via. Madeline è alla finestra quando vede. lui. Il nuovo vicino. Alto, magro e vestito di nero dalla testa ai piedi: maglietta nera, jeans neri, scarpe da ginnastica nere e un berretto nero di maglia che gli nasconde completamente i capelli. Il suo nome è Olly. i loro sguardi si incrociano per un secondo, e anche se nella vita è impossibile prevedere sempre tutto, in quel secondo Madeline prevede che si innamorerà di lui. Anzi, ne è sicura. Come è quasi sicura che sarà un disastro. Perché, per la prima volta, quello che ha non le basta più, e per vivere anche solo un giorno perfetto è pronta a rischiare tutto. Tutto. Bestseller n°1 del New York Times, e tuttora ai vertici delle classifiche negli Stati Uniti a oltre un anno di distanza dall'uscita, lo struggente e romantico romanzo d'esordio di Nicola Yoon è in corso di pubblicazione in 38 Paesi, e presto arriverà nelle sale cinematografiche l'omonimo film. Noi siamo tutto è una storia dolce e commovente, un libro destinato a diventare un cult. . 


💖 Recensione ðŸ’–

“Noi siamo tutto”  Ã¨ uno di quei rari e preziosi libri che arrivano al cuore naturalmente, senza sforzo, leggeri ma incredibilmente portentosi come i volteggi di una farfalla che sbatte le ali. Piccola, semplice, magica, immensa.
“La vita è un dono. E tu non devi mai dimenticarti di viverla”.
“Noi siamo tutto” è uno young adult che mi sento di consigliare a tutti coloro che come me hanno amato “Il mondo in una stanza” (QUI ne abbiamo parlato); uno young adult profondo come “Il tuo meraviglioso silenzio” (QUI ne abbiamo parlato), ironico in modo struggente come “Colpa delle stelle”, empaticamente indimenticabile come “Io prima di te” (QUI la mia recensione).

Questo libro è semplicemente imperdibile insomma e vi consiglio di cuore di leggerlo, di addentrarvi in punta di piedi fra le sue pagine, posso assicurarvi che non ne uscirete tanto facilmente.
Ma andiamo con ordine. Partiamo come sempre dalla cover scelta dalla Sperling & Kupfer, raffigura la Maddy e l’Olly cinematografici, io la trovo davvero molto bella, mi ha attratta subito. Si, prima di iniziare la lettura ho appreso che il 21 settembre  uscirà l’omonimo film ed in coda alla mia recensione vi aggiungerò anche il trailer ma non vi consiglio di guardarlo se non prima siate arrivati almeno alla metà della lettura del romanzo, purtroppo credo che sia un trailer molto “spoileroso”. Per chi invece ha già letto il libro, prego, accomodatevi pure alla visione, si offrono pop corn dolci e salati; sapete che la sottoscritta è sempre prontissima a fangirlare! La colonna sonora sembra davvero azzeccata, così anche i protagonisti; Maddy soprattutto, l’attrice infatti in quei pochi minuti del trailer mi ha trasmesso tutta la dolcezza della Maddy d’inchiostro. Insomma non vedo l’ora di ritornare a vivere le emozioni che mi ha trasmesso il libro guardandone la trasposizione cinematografica, anche se purtroppo mi sono già accorta di qualche incongruenza, pazienza, ne sapremo di più a settembre quando vedremo il film completo!

Torniamo al libro adesso. Come la sinossi ci racconta, siamo dinnanzi ad una ragazza di soli 18 anni che non è mai potuta uscire di casa; la sua torre d’avorio è la sua casa, costantemente monitorata. Maddy è affetta da SCID, una malattia rara conosciuta come “sindrome del bambino nella bolla”, Maddy è sostanzialmente allergica a tutto, potremmo dire benissimo che è allergica al mondo! Non può uscire di casa, non può vedere altre persone se non dopo che queste siano state sottoposte ad una procedura di decontaminazione che dura almeno un’ora. Gli unici contatti con l’umanità li ha attraverso la madre e la sua infermiera, Carla. Entrambi personaggi molto importanti sia nella vita di Maddy che nella narrazione, vi stupiranno.

Maddy segue delle lezioni online e di tanto in tanto, dopo essere sottoposto al processo di decontaminazione, un professore va da lei per visionare i suoi compiti. Tutto deve essere asettico prima di entrare in contatto con Maddy che vede il mondo solo attraverso la sua finestra ed internet. Cosa ha salvato Maddy? I libri ovviamente. Maddy ha appreso tutto ciò che sa sul mondo attraverso i libri, sua guida e suo oracolo, unici colori della sua esistenza così come unici colori della sua asettica e total white stanza. Voi amate girovagare in libreria sfiorando i dorsi dei volumi? Amate perdervi fra le bancarelle dei libri usati? Amate l’odore dei libri di un’altra epoca? Ebbene, Maddy non sa cosa voglia dire tutto questo perché i libri le arrivano incellofanati, sterilizzati, decontaminati da tutte le spore di cui noi neanche ci accorgiamo. 

E poi il big bang. E poi arriva Olly che si trasferisce nella casa accanto con la sua scombinata famiglia.

“Tutto è un rischio. Si rischia anche a non far niente. La decisione spetta a te.”
Esamino la mia stanza bianca con il mio divano bianco, mensole e pareti bianche, tutto innocuo, familiare e sempre identico a se stesso. Poi penso a Olly, infreddolito dalla decontaminazione e in attesa di incontrarmi. E’ l’esatto contrario di tutto il resto. Non è innocuo. Non è familiare. Ed è in continuo movimento.
E’ il rischio più grande che abbia mai corso.
Olly e Maddy sono entrambi protagonisti di grande sensibilità, due mondi, due cuori, due anime talmente dolci da rimanere nell'anima del lettore anche dopo aver girato l’ultima pagina. Maddy e Olly vi conquisteranno con la loro dolcezza, con la loro tenerezza, con il loro amore che lotta per sopravvivere, per trovare una sua dimensione, un suo mondo ed un suo universo.

Sembrerebbe un amore osteggiato dalle stelle, un amore impossibile. La principessa che non può uscire dal castello, il principe che se solo cercasse di liberarla rischierebbe di ucciderla anche solo con un bacio, anche solo con una carezza. Ma l’amore è più potente di ogni cosa, anche del mondo, “Omnia vincit amor” scriveva Virgilio. 

Le nostre dita sono ancora intrecciate e le mie labbra si schiudono. Sentiamo il sapore l’una dell’altra. La sua bocca sa di caramello salato e di sole. Sempre se il caramello salato e il sole hanno davvero questo sapore. Sa di qualcosa che non ho mai provato in vita mia, sa di speranza e di possibilità e di futuro. (…)
“E’ sempre così” gli domando, senza fiato.
“No. Non è mai così”, risponde. Dalla voce traspare il suo stupore.
E in un attimo tutto cambia.
In realtà non è solo una storia d'amore, è la storia del cuore di Maddy, dolce, puro, immenso e del cuore dilaniato di Olly, si, anche Olly ha una storia non facile alle spalle. E' la storia di due giovani vite iniziate con il piede sbagliato, che hanno vissuto nel dolore, anzi, due vite di cui il dolore, che abbia avuto il volto del lutto o della violenza, si è nutrito per vivere.
“Se la mia vita fosse un romanzo e la si leggesse a ritroso, non cambierebbe niente.
Oggi è uguale a ieri.
Domani sarà uguale a oggi.
Nel Libro di Maddy tutti i capitoli sono identici.
Fino a Olly.
(…)
Ma Olly è come una lettera estratta a caso, l’enorme X che, gettata in mezzo a una parola o a una frase, ne scombina la sequenza.
E così ora la mia vita non ha più senso. Vorrei quasi non averlo mai conosciuto.
Come faccio adesso a tornare alla mia vecchia esistenza, alla mia sfilza infinita di giorni insopportabilmente uguali? Come faccio a tornare ad essere la Ragazza che legge?
Non che voglia rinnegare il mio amore per i libri. Tutto quello che so del mondo l’ho imparato lì, ma una descrizione di un albero non è un albero, e mille baci di carta non eguaglieranno mai la sensazione delle labbra di Olly sulle mie.
Un romanzo che si vive sottopelle, scritto magistralmente; uno stile diretto, delicato ma profondo. La narrazione è affidata alla voce di Maddy di cui possiamo leggere alcuni appunti dal suo diario, possiamo vedere alcuni suoi disegni (in realtà realizzati dal marito dell'autrice) grazie ai quali possiamo immergerci nei suoi pensieri riguardanti i libri che legge. Si, i libri sono e rimarranno sempre una costante nella vita di Maddy che ha imparato cosa sia la vita e cosa sia l'amore proprio attraverso essi.

Una storia che vi sorprenderà, vi farà versare qualche lacrima e vi farà sorridere ma, cosa più importante, una storia che vi emozionerà e che ricorderete per sempre. Un libro da conservare in libreria fra quelli più belli, un libro da rileggere e da custodire nel cuore.

Volete sapere se questa storia ha qualche neo nascosto? Ebbene, forse in effetti ne ha solo uno: il finale frettoloso. E' un finale alla "Fangirl" ed avrebbe potuto benissimo firmarlo Rainbow Rowell, nonostante ciò, vi assicuro che si capisce benissimo come proseguirà la storia, il romanzo non rimane assolutamente incompleto quindi non abbiate paura. Non si rimane in sospeso come in "Eleanor e Park" per intenderci. Capiamo benissimo come tutto andrà avanti, però ammetto che, visto quanto mi sono innamorata di Maddy ed Olly, un capitoletto in più lo avrei letto molto volentieri. 

"Noi siamo tutto" rimane comunque un romanzo imperdibile che vi consiglio di cuore, un romanzo che è un inno alla vita, all'amore, un romanzo che vi scalderà l'anima, un romanzo che racchiude in sè non solo un mondo ma un'intero universo di colori e sfumature.
“Razionalmente so di essermi già innamorato in passato, eppure è come se non fosse mai successo. Essere innamorato di te è meglio della prima volta. E’ come se fosse allo stesso tempo la prima, l’ultima e l’unica volta”.
Come vi ho già annunciato a settembre arriverà il film ed eccovi qui il trailer ufficiale:


Che ne pensate heartreaders? Avete già letto "Noi siamo tutto"? Lo avete amato quanto me? Per chi invece non l'avesse ancora letto, cosa aspettate per correre in libreria? In ogni caso non vedo l'ora di parlarne con voi!

Per questa settimana penso sia tutto, vi auguro un librosissimo weekend carissimi miei heartreaders e vi aspetto la prossima settimana, giovedì tornerà infatti la Twin Rewievs, con Ink recensiremo insieme la nostra attuale lettura comune, "Absence" di Chiara Panzuti!


L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

16 commenti:

  1. Che voglia di leggerlo che mi hai fatto venire Ely!

    RispondiElimina
  2. Ciaoo! Ho adocchiato questo libro fin da subito e avevo già visto il trailer appena uscito non sapendo spoilerasse la storia xD Non ho ancora letto il libro "per paura" e il paragone che hai fatto all'inizio con io prima di te e colpa delle stelle, non la diminuisce. Non mi sento mentalmente pronta per un'altra storia si bellissima, ma straziante con la morte di un protagonista. Quindi credo che per ora passerò anche se la curiosità resta tanta! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sere, stai tranquilla i paragoni che ho fatto non significano necessariamente la morte di un protagonista, ho citato io prima di te e colpa delle stelle perché entrambi, come questo libro, sono stupefacenti veicoli di emozioni che arrivano al cuore. Stai tranquilla e se lo leggerai fammi sapere ❤️ Un abbraccione

      Elimina
  3. Ottimo Ely adesso ho deciso che questa lettura sarà sicuramente aggiunta alla mia lista.

    RispondiElimina
  4. Ciao Ely!!
    Ho visto il trailer del film e mi ha subito incuriosito, ma a questo punto credo leggerò prima il libro! ;)
    Anche per me il gelato è diventato il mio migliore amico... finchè non ho iniziato a mettere su chili come se piovessero!
    Quindi fino al parto ho deciso di lasciare stare... basta cornetti fino alla fine della settimana o finirò per scoppiare!! :D :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jasmine, si assolutamente ti consiglio di leggere prima il libro, è dolcissimo! ps Non parliamo di kg :( io ne ho presi tantissimi.. dopo ci vorrà una dieta coi fiocchi purtroppo!

      Elimina
  5. Che recensione meravigliosa!!! Questo libro mi incuriosiva davvero tanto, adesso devo assolutamente leggerlo per fangirlare con te.

    p.s. in tutto ciò mi sono ricordata che devo dirti una cosa quindi ti scrivo in privato xD

    RispondiElimina
  6. Ciao Ely!!! Avevo visto il trailer e mi era piaciuto molto ma non sapevo fosse un romanzo! Che ottima scoperta. La tua opinione mi invita anche a leggerlo quindi non possono che metterlo in WL ovviamente! Non sembra il solito YA per ragazzi!
    Ma quella granita con brioche??!! Oddio mi hai fatto venire in mente la mia prima volta (e ultima) che l'ho mangiata a Messina! Divina!!! Ogni anno ne cerco una copia qui a Torino, che spacciano per quelle siciliane, ma niente!! Devo ritornare in Sicilia al più presto *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii mettilo in WL sono sicura che ti piacerà! E si che bello vieni presto in Sicilia, ci andiamo a prendere una bella granita ^^

      Elimina
  7. Ciao Ely, bellissima recensione! Ho adorato i pezzi che hai riportato e non vedo l'ora di immergermi in questa lettura e innamorarmi dei personaggio *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jess sono felicissima di sapere che lo leggerai ^^

      Elimina
  8. sembra veramente da non perdere, me lo segno. Mangia tranquilla, bisogna sopravvivere al caldo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Chiara, sono sicurissima che ti piacerà questo libro ^^ Grazie per avermi incoraggiata .. con questo caldo davvero ho solo voglia di granite :(

      Elimina