giovedì 14 settembre 2017

Recensione: "Fracture" di Barbara Bolzan

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders,
torno da voi con la recensione super entusiasta di un libro che mi ha conquistata come pochi e, visto che si tratta solo dell'inizio di una serie già in corso avanzato di pubblicazione, non vi nascondo di aver già messo nel mio carrello Amazon il secondo libro.

Di quale libro sto fangirlando? Del magnetico "Fracture" nato dalla penna di Barbara Bolzan e portato nelle nostre librerie dalla Delrai Edizioni. Dalla scorsa settimana ho il piacere di collaborare con Malia Delrai e, lasciatemelo dire, mi ha conquistata anche lei.  Professionale e piena di entusiasmo, cara Malia sin da subito ho capito che ti fai in quattro per il lavoro che ami e la tua passione si legge fra le righe dei romanzi che ci porti, è un piacere collaborare con te che ti sei dimostrata da subito sempre presente per noi blogger e per i tuoi lettori, ho grande stima per il progetto che stai portando avanti 💗

Ci tenevo davvero tanto a precisarlo perchè è bellissimo ma anche rarissimo vedere una passione così travolgente per il proprio lavoro, ancor più bello quando si vede nell'editoria che è uno dei settori in cui mi piacerebbe battesse più cuore, i libri sono infatti amore e ognuno porta con sè una storia unica e  immortale degna di essere trattata come tale.

Ma sto divagando. Come sempre. Andiamo alla recensione di Fracture!


Fracture
Barbara Bolzan

Editore: Delrai Edizioni
Prezzo: Rigido 14,03€ Copertina flessibile 8,43€ Ebook 2,99€ Gratuito con Kindle Unlimited
Pagine: 216
Serie: Rya#1

Trama: All'inizio di tutto, c'è un uomo. C'è sempre un uomo: Nemi. Lui che è il capo di un villaggio in lotta contro l'impero, lui che la salva mentre è ferita sulla riva di un fiume. Rya si risveglia a Mejixana e impara a vivere una nuova realtà, così diversa da quella a cui è abituata. La gente sembra accoglierla con benevolenza, mentre lei nasconde un segreto che potrebbe mettere tutti in grave pericolo, compreso il ribelle che la tratta in maniera sprezzante e non si fida della nuova arrivata. Tra loro c'è una lotta in corso di soli sguardi e niente è davvero come sembra: la frattura tra presente e passato rischia di confondere i sentimenti della giovane. La storia di una ragazza che combatte per diventare donna e conquistare il diritto di poter amare in un romanzo che vi terrà incollati alle pagine per il susseguirsi dei colpi di scena con cui l'autrice riesce a pennellare il carattere dei suoi personaggi. Benvenuti nel mondo di Temarin, benvenuti nel cuore di Rya.. 


💖 Recensione ðŸ’–

Quando inizio una recensione sono solita partire dal lato fashionista del libro, ovvero dalla cover. Mai giudicare un libro dalla copertina, vero? Ebbene, per Fracture potete benissimo fare un'eccezione, cover e storia vanno perfettamente di pari passo, entrambe sono magnetiche!
«Mostra di dar loro quello che vogliono» mi raccomandava sempre Strevj. «Poi, prenditi tutto.» Non l’ho mai dimenticato.
La cover mi ha colpito subito, colori accesi senza essere eccessivi, un mix di poesia, mistero e atmosfere fantasy. Guardandola mi ritrovo ogni volta ad essere catapultata in un universo tutto nuovo, magico, un universo in cui non esiterei un solo secondo a catapultarmici. Avete presente il film di Mary Poppins quando la tata più famosa del mondo, con uno schiocco di dita, porta Bert ed i bambini dentro un quadro? Ecco, da bimba avrei voluto andare a giocare con loro salendo sull'indimenticabile giostra dei cavalli con Mary, oggi vi dico che nella cover creata per Fracture un giretto me lo farei eccome!

Al di là della bellissima cover, mi sono ritrovata fra le mani un'edizione davvero curatissima in ogni dettaglio. Ho acquistato la versione deluxe e mai scelta è stata più azzeccata, ogni pagina è come se fosse miniata con ghirigori che impreziosiscono l'opera, le lettere iniziali di ogni capitolo volteggiano e padroneggiano la pagina così come le illustrazioni (mai eccessive) che rendono ancora più speciale il tutto. Alla fine, dopo la nota dell'autrice, ho trovato anche una lista di canzoni che hanno ispirato il libro, adoro questa cosa perchè quando leggo (soprattutto in passato) amo ascoltare della musica e poi mi è capita che, quando riascolto una particolare canzone io la associo al libro e viceversa.

Fracture costituisce solo l'inizio della serie incentrata su Rya, la Principessa di Temarin, la serie procede con Sacrifice (già pubblicato, aspetto solo che Amazon me lo spedisca), Deception (in pubblicazione il 20 settembre) e Awaken (previsto per Dicembre). Essendo l'inizio della serie, l'autrice in Fracture ha costruito le basi per l'universo di Rya, nei primi capitoli non avevo ancora ben chiara la portata del mondo che si stava iniziando a dispiegare sotto i miei occhi ma, ben presto, mi sono accorta di tutta la sua vastità e ne sono rimasta affascinata. L'ambientazione riecheggia il mondo medievale ma lo fa con tinte fantasy che avvicinano il lettore alla pura ambientazione "medievaleggiante". Il genere a cui questo libro appartiene è, a mio parere, un perfetto mix fra quello storico e quello fantasy, alla fine il termine che mi ha colpita e convinta di più è "ucronico". L'ho imparato da Ink, non avevo idea di cosa significasse "ucronico" - "l'ucronia può essere assimilata al romanzo storico (specie per opere ambientate in un passato molto remoto) o alla fantascienza e si incrocia con la fantapolitica, mescolandosi all'utopia o alla distopia quando va a descrivere società ideali o, al contrario, indesiderabili" (Wikipedia) - e così ho scoperto che il genere ucronico è uno dei miei preferiti!
Noi siamo le rose» mi aveva spiegato una volta Alsisia. «Nessuno riesce mai a staccare lo sguardo da noi. Non deve succedere. Devono continuare a guardarci e dimenticare tutto il resto.» Si stava spazzolando i lunghi capelli neri, con la testa reclinata su una spalla. Il sole giocava con le sue ciocche, donava loro sfumature violacee. «La gente si lascia conquistare da ciò che vede.»
La Principessa Rya non ha niente a che fare con le principesse vecchio stampo, quelle che avevano bisogno di un principe che le salvasse. No, Rya è una protagonista che, sebbene all'inizio non conosca neanche lei il proprio coraggio e la propria astuzia, imparerà prestissimo a cavarsela con le proprie forze. L'ho adorata. Rya è la secondogenica della casata dei Niva, sovrani di Temarin, è legata da un profondo rapporto con la sorella, la regina Alsisia (personaggio che sicuramente incontreremo attivamente nei prossimi libri), le lega un rapporto quasi di dipendenza della minore nei confronti della maggiore, rapporto questo che ha privato Rya della libertà che sogna senza neanche saperlo. Rya è cresciuta con tutti i lussi di una principessa e sembrerebbe che la sua vita sia destinata a continuare nella bambagia perchè viene chiesta in sposa dal Re Blodric, signore di Idrethia ma, una notte, qualcosa va nel verso sbagliato (sicuro che sia sbagliato?) e Rya si ritrova in un villaggio vicino, dove incontrerà Nemi, il capo dei Ribelli.
Oggi ripenso alla ragazza che ero. Non mi riconosco. Mi guardo indietro e vedo un’estranea, un oggetto che ho riposto nel luogo sbagliato e quindi dimenticato. Una corda senza capo né coda, aggrovigliata e sbagliata come due tonalità di colore che fanno a pugni l’una con l’altra. Qualcosa che ho lasciato indietro e perso per sempre. Qualcosa che non mi appartiene più, come i suoni all’orecchio di un sordo. Ho smarrito la strada per capire la Rya di allora. Non rimpiango di averla persa per sempre. A volte, quando sono sola al buio, mi capita di pensare a lei con tenerezza, ma niente più di questo. Ero così spaurita, così fragile, così superficiale. Così innocente. Ecco. È l’unica cosa che mi manca, di quella Rya ora sconosciuta: la sua innocenza.

Non vi snocciolo la trama del libro perchè, come sempre, non mi piace togliervi la sorpresa, vi dico solo che la storia di Rya non è una storia in cui troverete la classica eroina e, soprattutto, il classico eroe. Fino alla metà del libro mi chiedevo se ci sarebbe stata o meno la love story in questo primo capitolo. Questa è la storia della giovane ma forte principessa Rya in primis, un protagonista maschile c'è ma è fuori dai canoni, Nemi, il capo dei ribelli ha poco a che fare con il classico eroe ma vi assicuro che è altrettanto (se non di più) ricco di fascino, vi intrigherà. Con me è stato così. 
Nemi, invece, era vero, reale, vivo – almeno per il momento – . Mi aveva salvato dalle acque del fiume e mi aveva regalato un mondo nuovo, un cielo nel quale attaccare le mie stelle, se mai ne avevo qualcuna; mi aveva mostrato un orizzonte sconosciuto che avrebbe dovuto spaventarmi e che invece accettavo per quello che era. Non volevo più tornare indietro
Sono arrivata alla conclusione del libro in pochissimi giorni, è stato celerissimo Amazon ma io ancora di più. Dovete sapere che la mia bimba si sveglia verso le 4/4:30 di notte per la poppata, poi si riaddormenta menomale ma io invece di riaddormentarmi con lei ho felicemente aperto Fracture per farmi rapire dal mondo di Rya. Che senso ha dormire se si può sognare leggendo di un universo così incredibilmente unico? Leggere questo libro è stata davvero un'esperienza totalizzante!

Lo stile dell'autrice è scorrevole e fluido, riesce davvero a mostrare visivamente agli occhi del lettore ciò che vede con i suoi. La voce narrante è quella di Rya ed ho adorato la scelta di inserire qua e là dei pensieri di Rya stessa che, dal futuro, ripensa e commenta la storia che ci sta raccontando con il senno del poi. Questo non mi ha destabilizzata affatto, anzi mi ha fatto avvertire ancora più vicina la protagonista ed ha dato veridicità al suo racconto.

I personaggi secondari sono tutti interessantissimi, per ora alcuni li ho conosciuti solo tramite i racconti ed i ricordi di Rya ma spero che nei prossimi libri li incontreremo "di persona", sono certa che ci riserveranno molte sorprese. 

Il finale è davvero ben costruito e lascia con la voglia matta di avere tra le mani il secondo libro, si preannuncia un bellissimo sequel, penso e spero ci condurrà in Idrethia ed io non vedo l'ora!

In poche parole heartreaders, ho adorato Fracture e mi sono lasciata stravolgere e travolgere dalla storia di Rya, vi consiglio di fare lo stesso, non ve ne pentirete, assicurato! Fra pochissimi giorni verrà pubblicato Deception ed entro dicembre il capitolo conclusivo, questa è una scelta della Delrai Edizioni che apprezzo molto, quella di non tirare troppo per le lunghe consegnandoci a tempo di record l'intera serie, grandissima.. lo facessero tutte le CE!

Io, come ho detto, attendo che Amazon mi consegni Sacrifice perchè ho una voglia matta di continuare al più presto la storia di Rya, spero che Amazon risolva tutti i suoi problemi e il corriere suoni presto alla mia porta, Deception sta per arrivare ed io non vorrei essere impreparata!

Voi che ne dite heartreaders? Avete letto ed amato Fracture come me? Se non lo aveste ancora fatto, pensate di farlo? Vi ho incuriositi? Io lo spero perchè secondo me questa serie merita davvero tanto.

Fatemi sapere, a prestissimo 💗


L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

22 commenti:

  1. Ciao Ely! Ho comprato questo libro a Tempo di Libri a Milano. Mi ha colpita la copertina stupenda e il fatto che sia un fantasy made in Italy. Merce rara! Devo assolutamente leggerlo al più presto. Il tuo entusiasmo è contagioso. ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contentissima Alice, si, merita davvero tantissimo secondo me <3 Fammi sapere la tua opinione <3

      Elimina
  2. Ciao Ely! Tu non puoi vedermi, ma sto saltellando :-) Grazie per questa meravigliosa recensione, per questo cammino iniziato al fianco di Rya!
    Spero davvero che Sacrifice sappia conquistarti allo stesso modo (e, soprattutto, che il corriere suoni presto alla tua porta!!!).
    Un abbraccio grande e W questo entusiasmo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Barbara per avermi catapultato nel mondo di Rya, la tua serie è davvero specialissima! Adesso sto leggendo Sacrifice <3 Adorooo!

      Elimina
  3. Bravissima per la collaborazione Ely!
    Questo libro mi manca ma sto leggendo tantissime recensioni entusiaste che ci sto facendo un pensierino

    RispondiElimina
  4. Ciao Ely! Questo libro l'avevo già visto entusiasticamente recensito da Jessica su Ink Spell e già lì mi aveva interessato. Adesso la voglia di leggerlo è tornata con una certa prepotenza, bellissima recensione!

    RispondiElimina
  5. Ciao Ely, non è il mio genere di lettura, ma dalle tue parole dev'essere davvero una bella storia! La cover è meravigliosa :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariel! Si sono assolutamente d'accordo! <3

      Elimina
  6. Non ho letto nulla di questa scrittrice ma la tua recensione non lascia spazio a la dubbio: bisogna che io lo legga. Lo inserisco nella WL bacioni 😘

    RispondiElimina
  7. Oh, ma che meraviglia di recensione!

    RispondiElimina
  8. Ho letto diversi pareri positivi di questo libro e il tuo in particolare mi invoglia proprio a leggerlo

    RispondiElimina
  9. Aggiunto in wishlist *-* Assolutamente!
    Condivido in pieno con te anche sulla ce, la passione di Malia è travolgente ♥

    RispondiElimina
  10. Ciao Ely, questo libro è già nella mia lista! Ho letto altre recensioni e visto come si presenta il libro, davvero particolare^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono contentissima Serena, fammi sapere quando lo leggerai allora così fangirliamo <3

      Elimina
  11. Ciao Ely! Dopo questa recensione ho deciso di inserire questa serie nella mia WL, che si sta allungando sempre di più, però come si fa a resistere a quella cover? E se dici che la bellezza della copertina va di pari passo con quella della storia, beh, allora non ci sono dubbi, prima o poi lo leggerò! :)

    RispondiElimina