lunedì 23 ottobre 2017

Recensione: "Noi siamo tutto" - Il film + Anteprima: "Il sole è anche una stella" di Nicola Yoon

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders,
avete trascorso un bel weekend? Che avete fatto di bello? Letture interessanti? Fatemi sapere che io prendo subito carta e penna e mi annoto i vostri consigli 💕

Dedico il post di oggi ad un film che avrei voluto vedere già da un po' di tempo e che finalmente sono riuscita a gustarmi. 

"Noi siamo tutto" è uscito nelle sale citematografiche italiane lo scorso 21 settembre ma il primo trailer ufficiale era già stato reso noto prima dell'estate, se ve lo foste persi o per rispolverarlo, eccovelo:



Si tratta della trasposizione cinematografica di un libro che ho adorato: Noi siamo tutto di Nicola Yoon. Ho letto questo young adult prima dell'estate e devo ammettere che, così come mi aveva colpito leggendolo, mi è rimasto nel cuore anche a distanza di un po' di tempo. Se ve la foste persi, ecco la mia recensione a 5 stelle.

La storia di Maddy ed Olly è davvero tenera e fa bene al cuore. Maddy è affetta da SCID, altrimenti detta "sindrome del bambino nella bolla".La ragazza è sostanzialmente allergica a tutto, potremmo dire benissimo che sia allergica al mondo! 

Maddy non può uscire di casa, non può vedere altre persone se non dopo che queste siano state sottoposte ad una procedura di decontaminazione che dura almeno un’ora. Gli unici contatti con l’umanità li ha attraverso la madre e la sua infermiera, Carla. L'incontro con Olly le mostrerà cosa voglia dire vivere davvero ed amare. 

Se avete letto il libro, sapete che la storia non è triste e melanconica come la trama potrebbe far presagire perchè è stata raccontata in modo soft ma mai sempliciotto o banale.Il libro è pieno di disegni che nella loro genuinità fanno bene al cuore. Alcuni disegni così come anche le recensioni che scrive Maddy sono riprese nel film, scelta che ho apprezzato.

Promuovo il cast a pieni voti, Maddy è interpretata da Amandla Stenberg (la Rue di Hunger Games) mentre Olly da Nick Robinson (La quinta onda). Entrambi mi hanno decisamente convinta interpretando i ruoli dei due giovani protagonisti. Non solo, insieme i due attori protagonisti sono stati davvero perfetti, molto molto dolci ed in sintonia. Le ambientazioni, i dialoghi, la costruzione delle scene sono tutte cose che mi sono piaciute. Proprio per quanto alle ambientazioni, nel film è stato usato un espediente per rendere al meglio i lunghi dialoghi in chat tra Maddy ed Olly. Per non annoiare lo spettatore infatti, Maddy gioca con la fantasia e, invece di  vederla seduta alla scrivania davanti al pc, la vediamo insieme ad Olly in uno dei plastici da lei costruiti per il corso di architettura. Grazie alla sua fantasia e spinta dalla spontaneità e dolcezza di Olly, Maddy uscirà con l'immaginazione dalla sua bolla ed esplorerà quei luoghi creati da lei stessa e che Olly renderà reali.

Vi state chiedendo se ci sono incongruenze fra il libro ed il film? Qualcuna c'è ma non sono tantissime. Forse avrei approfondito qualche scena ma, come sempre, noi lettori vorremmo vedere la trasposizione di ogni frase del libro che abbiamo amato ma dobbiamo essere comunque consci che le tempistiche e le esigenze cinematografiche sono ben diverse da quelle editoriali.

Per quanto riguarda il finale, diciamo che noi lettori siamo stati ben accontentati. Se avete letto il libro, sapete bene che si conclude facendo solo immaginare come andranno le cose. Se avete letto la mia recensione, sapete anche che avevo paragonato questo finale a quelli tipici di Rainbow Rowell: intuisci cosa accadrà ma non ne hai la certezza assoluta. Insomma, come vi dissi quando scrissi la recensione,  non mi sarebbe dispiaciuto leggere qualche riga in più. Bene, il film ci fa vedere cosa succede qualche minuto dopo, quindi si, mi ha dato molta serenità e mi ha lasciata ampiamente appagata.


Un film dolce e romantico che mi ha preso per mano e fatto rivivere le emozioni del libro. Sono sincera però, il film è fatto bene, è un bel young insomma, è molto dolce, la storia non è stata snaturata ma, se non avessi letto prima il libro, questo sarebbe stato semplicemente un film carino, che regala qualche ora di dolcezza ma non mi avrebbe colpita al cuore come invece ha fatto la storia raccontata sulla carta da Nicola Yoon. Insomma, se avete letto Noi siamo tutto, vi consiglio di vedere al più presto anche il film mentre, se ancora non avete letto il libro di Nicola Yoon, vi consiglio di correre in libreria per acquistarlo e, solo dopo averlo letto, di vedere il film.


Prima di salutarvi ed augurarvi buon inizio di settimana, confermo ai fan di Nicola Yoon una bella notizia: il prossimo Febbraio la Sperling & Kupfer porterà in Italia Il sole è anche una stella ed io non vedo l'ora di leggerlo!

Cover originale
Titolo: Il sole è anche una stella
Autore: Nicola Yoon
Editore: Sperling & Kupfer
Data di pubblicazione: Gennaio/Febbraio 2018

Natasha non crede né al caso né al destino. E neppure ai sogni: non si avverano mai. Crede piuttosto nella scienza e nei fatti. Per intenderci, non è il tipo di ragazza che incontra un ragazzo carino in una strada affollata di New York e s'innamora di lui. Eppure è quel che accade, a dodici ore dall'essere espatriata in Giamaica insieme alla sua famiglia. Lui si chiama Daniel. È il figlio perfetto, studente modello e sempre all'altezza delle molte aspettative dei genitori. Quando è con Natasha, però, si dimentica di tutto il resto. Qualcosa in lei gli fa pensare che il destino abbia sorprese straordinarie in serbo - per entrambi. È come se ogni momento della loro vita li avesse preparati solo per vivere questo singolo istante...



Come potete immaginare, non voglio assolutamente lasciarmi scappare Il sole è anche una stella, e voi heartreaders? Siete fan di Nicola Yoon? Avete letto ed amato Noi siamo tutto? Avete visto il film? Vi è piaciuto? Che ne pensate?



Fatemi sapere, intanto vi auguro buon inizio settimana!


L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

10 commenti:

  1. Ciao Ely! Anche io ho apprezzato molto sia il libro che il film... Però, diciamo che magari il film avrebbero potuto farlo un pochino pochino più lungo: avrebbero potuto approfondire qualche scena, senza per questo renderlo noioso o troppo lungo (così dura solo un'ora e mezza, sarebbe bastato aggiungere dieci minuti ahah).
    Io penso di prenderlo in inglese l'altro libro della Yoon :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si Alex, nel film qualche scena in più dal libro l'avrei gradita ma alla fine si sa che noi lettori vorremmo vedere ogni singola scena del libro! xD

      Elimina
  2. Messo in WL appena uscito, devo assolutamente prenderlo :D

    RispondiElimina
  3. non ho visto film perché non ho ancora letto il libro, ma ce la farò!

    RispondiElimina
  4. Ciao Ely! Io non sono ancora riuscita a vedere il film perchè nella mia città non l'hanno dato (al posto hanno tenuto Cars per tre settimane...) però tutti ne parlano molto bene, quindi appena uscirà il dvd mi dedicherò a questa bella, spero, visione. E "The Sun is Also a Star" mi ispira un sacco, quindi penso ci farò un pensierino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si anche io non l'ho visto proprio il giorno dell'uscita e il nuovo libro di Nicola spero di leggerlo il prima possibile, mi ispira un sacco ;)

      Elimina
  5. Ciao Ely! :) Io ho il libro che mi aspetta ormai sulla scrivania.. non vedo l'ora che sia il suo turno, così potrò finalmente godermelo, ma già sento che promette bene. Sicuramente vedrò il film, non so se prima o dopo! çç

    RispondiElimina