venerdì 10 novembre 2017

Recensione: "Il viandante" di Jane Harvey-Berrick

Buongiorno a tutti heartreaders,
come va stamattina? Vi siete alzati con il piede giusto? Io sto iniziando a scrivervi alle 5:34 a.m. dopo aver appena concluso la lettura de "Il Viandante", primo romanzo della The Traveling Serie nata dalla penna di Jane Harvey-Berrick, serie che verrà integralmente pubblicata qui in Italia dalla Delrai Edizioni che ringrazio per la copia digitale in omaggio.

Vista l'ora, ma soprattutto visto che sono in piedi già da un'oretta buona, fatemi giusto preparare un caffè e poi iniziamo subito a parlare del libro della Berrick, d'accordo?

Ah, dimenticavo... quanti caffè preparo? Chi si unisce a me?



Ebbene, eccoci qui heartreaders, sono certa che avrete sentito già parlare di questo libro, è stato pubblicato lo scorso 25 Ottobre ma, non temete, in pieno "stile Delrai" il prosieguo della serie sarà disponibile in tempi da record (felicità!), già dal 28 dicembre. Si, niente patemi da lunghe attese, la Delrai Edizioni ci sta abituando davvero bene, grazie!



Il Viandante
Jane Harvey-Berrick

Editore: Delrai Edizioni
Prezzo: Rigido 16,17€ Ebook 3,99€ Gratis con Kindle Unlimited
Pagine: 320
Serie: The Traveling Series #1

Trama: Era uno normale, carino a prima vista. In realtà era straordinario, anche se non sempre gentile, e bellissimo. “Bello” era una parola troppo riduttiva per la sua pelle liscia e dorata; per il viso, descritto dagli zigomi decisi, e il mento volitivo. Aveva gli occhi del colore del mare prima di una tempesta, l’espressione dubbiosa e vulnerabile, labbra morbide e carnose, dello stesso colore della rosa rossa in sboccio; il suo corpo statuario, scolpito, pericoloso. Poteva respirare fuoco, mangiare fiamme, e la parola “amore” bruciava insieme a quelle sulle sue labbra. Ero già coinvolta da lui da prima che mi rendessi conto dell’inizio della nostra storia. È stato divertente il modo in cui sono andate le cose. Aimee ha dieci anni quando la sua strada incrocia quella di Kes, abile ragazzino circense, e scopre così la magia del circo. Lui è tutto ciò che lei non sarà mai: libero, felice e senza paura. Sono sufficienti due settimane all’anno per unire i due giovani, e la loro amicizia si trasforma pian piano in qualcosa di più profondo, intrinseco, ma anche molto pericoloso. Aimee infatti sa che Kes non potrà mai fermarsi in un solo luogo e che il suo cuore è destinato a seguirlo in capo al mondo pur di stare con lui. Il sentimento dei ragazzi spaventa entrambe le famiglie, perché motore di comportamenti impulsivi e illogici. Ma Aimee non vuole rinunciare all’amore per Kes, e lui sa che nessuna lo conosce quanto lei. Lottare, però, non è facile quando a volersi unire sono due mondi tanto distanti tra loro e per Aimee e Kes la vita sembra diventare impossibile nell’attesa dell’altro.. 


💖 Recensione 💖

Ho letto "Il viandante" in due giorni, si è vero, l'ho proprio divorato in pochissimo tempo, complici sia lo stile scorrevole dell'autrice che le ambientazioni circensi che mi hanno sempre affascinata. Mi sono avvicinata a questo libro grazie alla stessa Malia Delrai che seguo su fb. Se non la conosceste ancora, vi consiglio di cercarla subito sui social perchè è l'editore più vicino ai lettori che io abbia mai conosciuto, fidatevi!

Beh, oltre all'entusiasmo che aleggiava già su questa pubblicazione, sono stata incoraggiata alla lettura anche dalla cover realizzata dalla grandissima Pamela Fattorelli, Catnip è sempre una garanzia. Già quindi mi aveva molto intrigata questa cover che trovo molto sognante, ma, adesso che ho concluso la lettura, la trovo ancora più azzeccata. Altro punto a favore assegnato! 

La trama ufficiale parla chiaro, la Berrick ci porta al circo, con tutta la magia che ne comporta.
Il circo significava un mondo di magia per me. Ero sicura che non mi sarei mai spostata in vita mia, né avrei lasciato il Minnesota, mentre i circensi avevano case su ruote e potevano andare ovunque volessero. Non erano bloccati in una piccola cittadina, costretti a sognare soltanto il mondo di fuori.
Aimee è la voce narrante e protagonista femminile. La conosciamo ancora bambina quando, invaghita della magia grazie ai suoi amati libri, chiede ai genitori di andare al circo come regalo di compleanno. I genitori di Aimee, con molta ritrosia soprattutto del padre, accontentano la figlia e sarà lì che Aimee incontrerà un ragazzino circense che le ruberà il cuore e che sarà destinato ad essere il grande amore della sua vita, Kes.
Ero grande abbastanza da sapere che la magia non esisteva, e giovane abbastanza per sperare di sbagliarmi. Ero sicura che se c’era magia nel mondo, essa era proprio là, oltre la strada, nel piazzale del signor Peterson.
Aimee e Kes sono quindi ancora due bambini quando si incontrano per la prima volta ma scatta subito una dolcissima alchimia che li porterà a diventare inseparabili, prima con la dolcezza dei bambini fino ad arrivare  poi a condividere molto di più con il passare degli anni. 

Ma Kess è un circense, anche se ancora bambino, quindi lui ed Aimee hanno a disposizione solo due settimane all'anno per stare insieme, ovvero quando in estate il circo ogni anno fa tappa nel paesino dove vive Aimee. Esatto, due settimane che i due bambini aspettano con ansia per tutto l'anno. Due settimane che profumano d'amore.


«Posso vedere la tua casa da qui» disse. «Vedo il tuo albero e la finestra della tua stanza. Nessuno mi disturba quassù, così penso a te.» «Oh» ripetei, ma questa volta aveva un altro suono. «Non ho mai avuto una vera amica prima d’ora» spiegò Kes. I suoi occhi si persero sulla linea dell’orizzonte. «Non sapevo che mi mancasse qualcosa.» Sentii qualcosa che non aveva detto, almeno credo. «Mi mancherai anche tu.»
La storia raccontata dalla Berrick copre un arco temporale di diversi anni perchè, dopo mini salti temporali da estate in estate, complice un evento che non vi svelerò ovviamente, ritroveremo Aimee e Kes quasi trentenni. La Berrik con questa serie ci tiene per mano e ci trasporta nel mondo dei circensi ma anche nel cuore di due ragazzini che si innamorano ma che devono fare i conti con un mondo molto più grande di loro. Aimee e Kess sembrerebbero destinati a non innamorarsi, a non incontrarsi se non per il tempo di uno sguardo fugace. Eppure i loro cuori si inseguiranno e si aspetteranno sempre con quel ritmo che fa battere il cuore come solo il primo amore sa fare.
Kes era lunatico e difficile, brillate e stupendo. Mi spaventava e mi proteggeva. Poteva ferirmi a fondo o essere incredibilmente premuroso. Non era perfetto per il resto del mondo, ma per me sì. Mi aveva lanciato una sfida, portandomi via dal piccolo e sicuro rifugio della mia vita normale e mi aveva mostrato quanto il mondo potesse essere bello. Lui era tutto ciò che non ero io, ma non so come, c’era una sinergia tra noi, un allineamento, qualcosa che rendeva il nostro rapporto sensato nonostante esso sembrasse una follia al resto del mondo.
Questa è la storia di una ragazzina che non ha mai visto nulla al di fuori del suo paesino e di un ragazzino la cui casa è il mondo intero. Questa è la storia di un primo bacio, di una prima volta ma è anche la storia di un amore che, a discapito di ogni pronostico, è più forte del tempo, dello spazio e di ogni ostacolo. 
«Ti sbagli, Kes» gridai. «C’è magia nei libri, nelle frasi che creano gli scrittori. Come pensi che io abbia conosciuto il concetto di magia? Non l’ho appreso dai miei genitori. Ho imparato che c’era un mondo oltre casa mia grazie ai libri.»
Ho apprezzato molto come la Berrick sia riuscita a descrivere la vita dei circensi, mi ha fatto davvero sentire lì presente. Una volta ne ho conosciuto davvero un gruppo, sapete? Qualche anno fa nella mia città fece tappa il Cirque du soleil e, per quella quindicina di giorni in cui sono rimasti, a gruppi, i circensi venivano ad allenarsi ogni giorno nella palestra dove andavo io. Che personaggi, heartreaders! La cosa che saltava subito all'occhio era che si muovevano tutti insieme, simultaneamente. Come se il movimento di uno condizionasse quello di tutti, come un'onda. Non camminavano, quasi saltavano e sorridevano. Sempre. Per loro era tutto uno spettacolo, anche solo con uno sguardo ti facevano perdere in un mondo di giochi e di magia. Wow, ci si deve nascere con un talento del genere! Affascinanti, senza ombra di dubbio. Ovviamente l'amica con cui chiacchieravo io in palestra ebbe un flirt con uno di loro ed io vissi tutta la storia come se stessi leggendo uno dei miei cari romance. Inutile dire che volevo sempre che mi raccontasse tutto! Ah, ma cosa state pensando? Nessun flirt per me, ero già bella che fidanzata a quei tempi eh! Però sentire quella storia che sembrava tratta da un romance, beh, scatenò l'immaginazione della lettrice che c'è in me, chissà se stanno ancora insieme! Non ne ho idea perchè poi ci siamo perse di vista, fatto sta che Il Viandante mi ha fatto ricordare di tutta questa storia e posso dire che sono assolutamente d'accordo su come la Berrick abbia dipinto il mondo dei circensi, ovviamente da quel poco che io sono riuscita ad intravedere dal vivo.
Non ci sono segreti tra circensi, Aimee. Viviamo troppo vicini per questo. Se tagli uno di noi, sanguiniamo tutti.
In definitiva Il Viandante è una lettura che consiglio a chi come me ama le storie sul primo amore, quelle storie dolci - amare come solo i primi grandi amori possono essere. Lo stile della Berrick è molto coinvolgente, non mancano le scene piccanti e neanche quelle tenere. Il ritmo della narrazione l'ho trovato sempre ben bilanciato e questo ha facilitato la lettura. I protagonisti sono entrambi ben caratterizzati. La mia preferenza va a Kes sul quale la Berrick ha ancora molto da svelarci, è davvero un ragazzo molto magnetico, un vero circense. Non pensate che però sia solo un ragazzo affascinante e fine della storia perchè il suo passato racchiude molto: solitudine, delusioni e molta paura di amare e fidarsi completamente, anche di Aimee, si. Kes ha un grave problema di dislessia heartreaders e questo condizionerà molto la sua fiducia in se stesso. Insomma Kes è un bel personaggio complesso, lo amerete. Fidatevi. Aimee ... beh, non posso dire certo che sia la mia protagonista femminile preferita di tutti i tempi! A tratti troppo maestrina, a volte ha preso decisioni che non ho condiviso. insomma non ho provato una grande empatia nei suoi confronti. Magari si riscatterà nel prossimo libro, aspetto per pronunciarmi. Anche i personaggi secondari sono tutti bel tratteggiati ed alcuni hanno una bella storia come background. Promosso soprattutto il simpaticissimo Signor Albert. Leggete, poi capirete!

Non ho dato 5 stelline a questo romanzo non solo perchè non sono entrata in sintonia con la protagonista femminile (alla fine tendo a considerare i personaggi come persone vere e reali, ognuno ha il suo carattere, no? Stranezza mia, non fateci caso!), ma soprattutto perchè ho trovato la traduzione  a tratti poco coinvolgente, me la sarei aspettata un tantino meno semplice e più strutturata la costruzione. Non mi ha fatta impazzire questa traduzione, ecco.
Visto che però la storia mi è piaciuta e visto il finale apertissimissimo, aspetto con impazienza di leggere La Viandante, il secondo romanzo della serie che conclude la storia di Aimee e Kess (il terzo ed il quarto libro avranno altri protagonisti).

Da sottolineare è che l'edizione cartacea del libro è come sempre curatissima in ogni dettaglio, in "stile Delrai" appunto. Io ho letto Il Viandante in ebook, quindi non mi sono potuta godere tutti i disegni e le chicche grafiche che questa CE regala ai lettori ma Ink mi ha mostrato qualche foto del suo cartaceo, quindi mi sento di affermare con assoluta certezza che le edizioni cartacee della Delrai Edizioni si confermano sempre al top.

La The Traveling Series è così composta:
Il Viandante (Traveling#1) 
La Viandante (Traveling #2) CONCLUDE LA STORIA DI AIMEE E KESS
(dal 28 Dicembre in tutti gli store online)
Roustabout (Traveling #3) - Inedito in Italia
Carnival (Traveling #4) - Inedito in Usa ed in Italia


Che ne dite heartreaders? Avete letto Il Viandante? Lo avete apprezzato? Oppure questa lettura attende in wl? Fatemi sapere se lo avete letto, se lo leggerete presto o no, io come sempre aspetto i vostri commenti per sapere che ne pensate!

A lunedì carissimi heartreaders, vi auguro un librosissimo weekend 💖


L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

15 commenti:

  1. Troppo, troppo curiosa per questo libro Ely! L'ho già aggiunto in wl

    RispondiElimina
  2. Grazie mille per aver letto e recensito IL VIANDANTE. Manca pcoo a dicembre 😉

    RispondiElimina
  3. Ciao Susy, lo leggerò appena uscirà il seguito ma nel frattempo l' ho aggiungo in WL!

    RispondiElimina
  4. Wow, voglio leggerlo! Comunque Ely bellissima recensione come sempre <3 Tra l'altro io sono curiosa della love story tra la tua amica e quel ragazzo, se poi la incontrerai di nuovo tienici aggiornate ehehe ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha continuo a pensarci anche io Jess, se so qualcosa ti dico ;)

      Elimina
  5. Eh vabbè, che te lo dico a fare, sai già tutto. Quella cosa della traduzione proprio non mi è andata giù!

    RispondiElimina
  6. Se già la recensione di Ink mi aveva fatto venire moltissima curiosità, la tua Ely mi ha fatto venire voglia di comprarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (soprattutto grazie alla scoperta che la loro storia si chiude nel prossimo volume)

      Elimina
    2. Grazie Leen! Si, questo è un grande incentivo sono d'accordo e poi manca pochissimo alla pubblicazione <3

      Elimina
  7. Risposte
    1. Allora fammi sapere se lo leggi, sono curiosa di sapere che ne pensi Chiara!

      Elimina