giovedì 7 marzo 2019

Review party 2.0 - Recensione:"L'annusatrice di libri" di Desy Icardi + Approfondimento: "Il potere dei libri, luci ed ombre di un mondo infinito"

Buondì a tutti miei cari Hearts,
la giornata di oggi è tutta dedicata ad una recentissima pubblicazione Fazi che mi ha subito incuriosita non appena mi è saltato all'occhio il titolo del romanzo, sto parlando appunto de "L'annusatrice di libri" di Desy Icardi dallo scorso 28 Febbraio in libreria per Fazi Editore. Chi di voi non si è mai scoperto ad annusare un libro? Per noi booklover credo che sia il profumo più bello del mondo, non credete? Che siano pagine appena stampate oppure consunte dal tempo penso che quello libroso sia il nostro eau de parfum preferito.

Si ringrazia Martina del blog Never Stop Dreaming By Emme  che ha creato la grafica dell'evento e
la Fazi Editore per l'invio di una copia digitale del romanzo in anteprima.



L'annusatrice di libri

Desy Icardi


💝💝💝1/2

Editore: Fazi Editore
Prezzo: Rigido 10,00€ Ebook 4,99
Pagine: 407
Serie: Autoconclusivo
Genere: Narrativa

Trama: Torino, 1957. Adelina ha quattordici anni e vive con la zia Amalia, una ricca vedova, parsimoniosa fino all'eccesso, che le dedica distratte attenzioni. Tra i banchi di scuola, la ragazza viene trattata come lo zimbello della classe: alla sua età, infatti, non è in grado di ricordare le lezioni e ha difficoltà a leggere. Il reverendo Kelley, suo severo professore, decide allora di affiancarle nello studio la brillante compagna Luisella. Se Adelina comincerà ad andare meglio a scuola, però, non sarà merito dell'aiuto dell'amica ma di un dono straordinario di cui sembra essere dotata: la capacità di leggere con l'olfatto. Questo talento, che la ragazza sperimenta tra le pagine di polverosi volumi di biblioteca, rappresenta tuttavia anche una minaccia: il padre di Luisella, un affascinante notaio implicato in traffici non sempre chiari, tenterà di servirsi di lei per decifrare il celebre manoscritto Voynich, "il codice più misterioso al mondo", scritto in una lingua incomprensibile e mai decifrato. Se l'avidità del notaio rischierà di mettere a repentaglio la vita di Adelina, l'esperienza vissuta le lascerà il piacere insaziabile per i libri e la lettura..


La storia raccontata da L'annusatrice di libri mi ha colpita per la sua originalità sin dalla priva volta in cui vi sono venuta a contatto. Come ho detto in apertura, i libri per me hanno sempre avuto un profumo particolare, un profumo che mi fa sentire a casa. Vero però è anche che non tutti i libri profumano allo stesso modo. Le pagine antiche racchiudono un profumo senza tempo che mi intriga sempre, le pagine nuove mi parlano di nuovi inizi e le pagine dei libri di testo mi fanno sempre pensare al primo giorno di scuola, anzi forse quel profumo era proprio ciò che salvava quel fatidico giorno!

Pinterest
La storia raccontata da Desy Icardi si fonda appunto sul profumo dei libri e poi va ben oltre, raccontandoci di Adelina e di sua zia Amalia, due personaggi ben costruiti che hanno da metterci a parte di una storia che non può non incuriosire noi booklovers.

E' il 1957 e conosciamo la quattordicenne Adelina che vive con la  zia Amalia, sorella del padre, la quale, da giovane squattrinata, è divenuta un'ereditiera. Adelina ha lasciato la famiglia per frequentare un istituto per ragazze dabbene e sarà proprio sui banchi di scuola che faremo la sua conoscenza. Adelina purtroppo ha grossi problemi con la lettura e sarà proprio mentre si troverà a casa di una compagna di scuola, offertasi di farle da tutor, che scoprirà  di essere capace di leggere grazie all'olfatto, ovvero annusando i libri. Non sto scherzando, è proprio il profumo dei libri che permette ad Adelina di conoscere la storia raccontata fra quelle pagine. Stupefatta ma anche ammaliata, Adelina leggerà usando l'olfatto tantissimi libri, adesso che finalmente le parole non sono più un ostacolo per lei ma, in realtà, anche un'altra persona in famiglia ha lo stesso problema con la carta stampata. Già, proprio la zia Amalia!

Attraverso la narrazione fluida dell'autrice, le vite di Adelina e della zia Amalia si intrecceranno, dando vita ad una storia dolce e tenera che non starò certo qui a spifferarvi. Posso però dirvi che questo romanzo credo sia assolutamente adattissimo a tutti coloro che amano i libri, quelli insomma che amano proprio i libri intendo e non solo le storie che raccontano ma ogni singola pagina stampata.

Il tocco fantasy della storia l'ha resa di sicuro molto speciale ai miei occhi ma premio senza dubbio anche e soprattutto la dolcezza della penna con la quale queste pagine sono state scritte. C'è molta tenerezza fra i capitoli de L'annusatrice di libri, una lettura che offre spunti di riflessione e che conduce il lettore ad una tematica intensa.

Pinterest
Per quanto alle protagoniste di questa storia, non posso dire di aver provato un trasporto intenso verso nessuna delle due, anche se entrambe risultano ben costruite e sono comunque riuscita ad apprezzarle. La zia Amalia è decisamente una donna all'apparenza ruvida, un po' tirchia e dall'indole spigolosa, ma alla fine sono riuscita ad apprezzarla comunque come ho detto perchè, sotto tanti strati, in realtà nasconde anche lei una personalità tenera. Adelina è una ragazzina molto timida ed introversa, con lei sono riuscita ad entrare più in sintonia e la ricorderò per la sua estrema dolcezza. Seguirla fra queste pagine mi ha regalato le emozioni più profonde di questa lettura.

Lo stile della Icardi è descrittivo, l'ambientazione poi è curatissima in ogni dettaglio. Ottima la caratterizzazione dei personaggi e ben costruita la struttura del romanzo che risulta sorretto da un appropriato ritmo narrativo che, intervallando passato e presente, ci permette di conoscere bene sia Amalia che Adelina.

La storia raccontata dalla Icardi è veramente tenera e semplice, di quelle che fanno buona compagnia in questa conclusione dell'inverno, da leggere con una bella tazza di tè fumante accanto.

L'unica pecca che riconosco al romanzo e quella di non avermi coinvolta emotivamente al 100% come mi aspettavo ma l'idea che ne sta alla base l'ho trovata originale e molto intrigante e lo stile dell'autrice mi è piaciuto molto quindi sarei felice in futuro di leggere altro di suo.. Sono in sostanza felice di aver letto L'annusatrice di libri che consiglio infatti a tutti i booklover ed a tutti coloro che hanno voglia di una storia tenera, semplice e che si sofferma su buoni sentimenti.


IL POTERE DEI LIBRI, LUCI ED OMBRE DI UN MONDO INFINITO


Faccio parte della schiera di booklover sin da quando ne ho memoria. Ho iniziato a sperimentare il potere dei libri fin da piccola, quando rimanevo ammaliata di fronte a quelle storie che adesso sono parte del mio cuore.


Il giardino segreto, Il piccolo lord, Piccole donne, Cuore, Il mago di Oz, Alice nel Paese delle Meraviglie sono solo alcuni dei libri che mi sono cari e che mi ricordano la me stessa bambina mentre sperimenta, per le prime volte, la magia dei libri e delle storie che raccontano. Ancora non sapevo leggere ed era mia zia che, ad alta voce, ogni pomeriggio mi portava in questi regni incantati. Conservo gelosamente le mie copie di quelle favole senza tempo. Ho vissuto ad Oz per così tanto tempo, indossando le scarpette rosse di Dorotea e non so quante volte ho bevuto il tè con le sorelle March.  I libri sono magici nel vero senso della parola perchè permettono di vivere così tante vite. Non mi stancherò mai di dirlo: grazie ai libri un cuore solo riesce a vivere infinite vite e questa è la più grande delle magie secondo me.

Questo è il motivo fondamentale per il quale amo leggere! Non sapete poi quante volte proprio nei libri sono riuscita a trovare la risposta ad una domanda che mi attanagliava... Senza contare poi il fatto che alcuni personaggi librosi mi hanno dato coraggio in tantissime occasioni, prestandosi ad esempio per molte delle battaglie che ho dovuto affrontare. Nei libri io ritrovo la vera me stessa, mi sento casa, protetta ed in compagnia. Volete l'assoluta verità? Ebbene, se non leggo vuol dire che non mi sento bene, che ho una preoccupazione che mi toglie la serenità. Insomma, se mi vedete con un libro in mano è tutto ok, altrimenti, beh, è sintomo di guai in vista!



Bene hearts, spero che abbiate seguito tutto il Review Party che promuove L'annusatrice di libri, qualora invece vi foste persi qualche tappa, ecovi il calendario del nostro evento:




Voi cosa ne pensate di questo romanzo? Vi incuriosisce? Lo leggerete? Fatemi sapere, vi aspetto!


L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

6 commenti:

  1. Ely che bella recensione e ho avuto le stesse sensazioni. Concordo anche su quanto detto nell'approfondimento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo d'accordissimo su tutti i fronti allora Chiara <3

      Elimina
  2. Mi ritrovo perfettamente nel tuo approfondimento, se non leggo c'è qualcosa che non va anche per me è così :D
    La lettura è stata carinissima e il profumo dei libri è così bello....

    RispondiElimina
  3. ely..che meraviglia questa recensione! Ho adorato un sacco poi il tuo approfondimento. Mi ci rivedo molto.

    RispondiElimina
  4. Che bello trovare post così dolci e teneri quando vivi periodacci che più periodacci di così non si può... ^_^ Anche io sono perfettamente d'accordo con il tuo approfondimento sui libri e sulla magia che riescono a trasmetterci, e Dio solo sa quanto ami il loro eau de parfum nonché tutte le centinaia di migliaia di risposte che quando meno me lo aspetto, ecco che appaiono davanti ai miei occhi. Perché alla fine sono sempre e soltanto i libri che ci rispondono veramente, senza maschere né facciate di sorta. In altre parole, loro non mentono mai come le persone (soprattutto quelle che disdegnano i libri e guardano chi legge come fosse un alieno alienato). <3

    RispondiElimina

Adoro fangirlare con voi heartreaders, grazie quindi per ogni commento!