Recensione in ANTEPRIMA: "Harold e la matita viola" di Crockett Johnson (BABY BOOK)

Buondì Cuori Librosi,
il tempo scorre in modo ancora più stranamente durante questa quarantena. Come già  sapete sono mamma di una Principessa di poco più di due anni e mezzo, mi rendo quindi conto benissimo di quanto sia difficile intrattenere i piccini a casa, soprattutto quando le belle giornate invogliano a giocare all'aperto, con gli amichetti, al parco e su quelle altalene che d'inverno erano off limits nei tanti giorni di pioggia e di freddo!

Ancora una volta in mio soccorso stanno venendo i miei amatissimi libri che, grazie alla loro potente magia, mi stanno aiutando nel primario obiettivo di cercare di alleviare i piccoli momenti di noia delle giornate in casa. Oramai sia io che Principessa siamo a casa da quasi due mesi, non varcando la porta di casa è il mondo ad entrare a casa nostra attraverso i libri ed io - credetemi - non potrei essere più felice nel vedere la gioia della mia bimba quando le si illumina lo sguardo sfogliando un nuovo volumetto.


Grazie alla Camelozampa, una Casa Editrice che stimo profondamente perchè sta portando in Italia capolavori unici, storie profonde che hanno ammaliato tutto il mondo e che ancora tardavano ad arrivare qui da noi, ho potuto leggere in ANTEPRIMA la storia di Harold e la matita viola

Se mi seguite sapete già che ogni pubblicazione della Camelozampa che ho avuto il piacere di leggere ha ottenuto il massimo giudizio del mio rating, perchè non solo mi ha colpito l'intensità dei messaggi che ho trovato fra le pagine ma anche l'accuratezza dei dettagli, le illustrazioni  ed il fatto che le storie pubblicate dalla Camelozampa arrivino a noi da così tanti Paesi, angoli di mondo che affrontano in modi straordinari e diversissimi tra loro il grande tema della letteratura per l'infanzia, io ne sono davvero affascinata.

Con immenso piacere oggi quindi vi parlo di HAROLD E LA MATITA VIOLA, in pubblicazione a Maggio per Camelozampa, un libro illustrato che è un tributo all'immaginazione. Curiosi? Bene, parliamone insieme!


Titolo: HAROLD E LA MATITA VIOLA
Autore ed illustratore: Crockett Johnson
Editore: Camelozampa
Serie: Autoconclusivo
Data pubblicazione: Prossimamente
Genere: Libri per bambini, libri illustrati
Pagine: 72
Formato: cartaceo (euro 15,90)
Harold decide di fare una passeggiata al chiaro di luna. Ma la luna non c’è e non c’è nemmeno una strada su cui passeggiare. Harold però tiene in mano una matita viola… Comincia così uno dei più geniali libri per bambini di sempre, diventato un bestseller internazionale e un classico contemporaneo. Harold vivrà una serie di rocambolesche avventure, in un mondo interamente creato dal segno viola della sua matita sulla pagina bianca. Un inno al potere dell’immaginazione, una storia affascinante per i lettori di ogni età e un perfetto esempio della forza narrativa del picture book. 3 milioni di copie vendute, tradotto in 14 lingue: un classico intramontabile, che finalmente torna in Italia Per la prima volta in uscita la serie completa di HAROLD


Si ringrazia la CE per l'invio di una copia omaggio

Harold e la matita viola è un grande classico della letteratura per l'infanzia, intramontabile, unico e speciale che arriva in Italia in tutta la sua pura, semplice ma potentissima magia.

Harold è un bambino dotato, come tutti i piccini del resto, di una grandissima immaginazione. Da mamma mi accorgo quotidianamente di come la mia bimba riesca ad inventare così tante storie partendo da piccoli oggettini trovati qui e lì. Per Harold tutto ha inizio con una semplicissima matita viola, uno strumento semplice che di per sè sembra avere ben poco di speciale ma che invece diventerà fonte di magia, quella che scaturirà solo ed esclusivamente dalla potentissima immaginazione del bambino.

I nostri piccoli sono oggi circondati da oggetti super tecnologi che negli anni '5o (quando venne pubblicato per la prima vota il testo) erano pura fantascienza, con i cellulari oggi si può fare di tutto, i bambini ben presto (forse troppo?)  hanno accesso al web, tuttavia per loro immane fortuna riescono a conservare il potere dell'immaginazione, dono che noi genitori dovremmo cercare con tutte le nostre forze di preservare. Lo vedo chiaramente questo, constato ogni giorno come la mia Principessa gioisca nell'inventare nuove storie, ieri tutto è partito da un separatuorlo per esempio. No, non sto scherzando, stavo sistemando le stoviglie e lei, guardando per la prima volta questo strano oggetto, ne è stata incuriosita, tanto che quel separatuorlo è diventato prima un cucchiaio per le bambole più grandi  e poi un ombrellino per quelle più piccole, non vedete anche voi della magia in tutto questo?

L'avventura che porterà Harold lontano dai confini della sua cameretta avrà inizio dallo strumento più semplice, una matita viola, che lo porterà (o sarà la matita ad essere guidata da Harold?!) a disegnare un mondo intero attraverso piccoli tratti, facendo rivivere parchi, animaletti e persino la luna. In questa avventura che si svolge tutta nel sogno ad occhi aperti di un piccino c'è pura magia ed uno straordinario potere perchè, con una semplice matita viola, Harold dimostra di potere realizzare qualunque cosa, dal costruire una montagna solo per arrivare più in alto al disegnare torte quando ha fame, un piccolo tratteggio viola e l'avventura ha inizio, diventando sempre più magica.

Le illustrazioni che accompagnano il testo (tutte nate dalla mano dell'autore) sono semplici ed incarnano perfettamente il messaggio della storia: nella semplicità e nell'immediatezza di un sogno ad occhi aperti risiede una grande magia!

Pagina dopo pagina Harold inseguirà l'Immaginazione sotto le sembianze di una linea viola che comporrà oggetti e paesaggi, tanto che il bambino a volte crederà di esserne l'autore ed altre invece ne sarà trasportato, impaurito a tratti dalla potenza, per poi però prontamente riprendere in mano il disegno, ritornando ad essere al timone dell'avventura.

Harold e la matita viola è uno dei più alti tributi all'immaginazione, un libriccino che grazie alla Camelozampa rivive in un'edizione cartonata curatissima che lo rende preziosa, sicura e maneggevole anche per i baby lettori. Non ho dubbi che questa sia una lettura che farà bene sia ai grandi che ai piccini perchè, in fondo, tutti noi abbiamo bisogno a volte di ricordare quanto sia potente l'immaginazione, quanto sia preziosa l'intuizione e quanto possa fare un sogno ad occhi aperti, perchè IMMAGINAZIONE  non deve essere per forza un termine contrario a REALTA', i saggi sanno bene infatti che la magia inizia proprio quando l'immaginazione incontra la realtà e di questo i bambini sono i veri esperti dai quali tutti noi dobbiamo imparare.
Crockett Johnson (1906-1975) pseudonimo di David Johnson Leisk, è stato autore e illustratore di una ventina di libri per bambini. Dopo gli studi d’arte alla Cooper Union e poi alla New York University, si dedicò al fumetto, creando Barnaby, una delle strisce più popolari del ventesimo secolo.
Grazie alla moglie Ruth Krauss, scrittrice, si avvicinò al mondo dei libri per l’infanzia. Divenne celebre con la serie di Harold, un classico tuttora tradotto in tutto il mondo.




E voi credete nel potere dell'immaginazione? 



L'abbraccio più grande del mondo,

3 commenti

  1. Che meraviglia di libro *_*

    RispondiElimina
  2. Adoro l'esempio che hai riportato della tua bimba, l'immaginazione e la fantasia sono importantissimi e a volte si rischiano di perdere, dando troppo presto un cellulare in mano ad un bambino. (credimi ne ho visti di davvero piccoli...) I bambini vanno lasciati liberi di sperimentare e questo libricino sembra davvero perfetto!

    RispondiElimina

Adoro fangirlare con voi heartreaders, grazie quindi per ogni commento!