sabato 12 novembre 2016

Recensione: "Fangirl" di Rainbow Rowell

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders,
come promesso ieri, stamattina, appena sveglia, mi sono catapultata davanti al pc per parlarvi di "Fangirl" di Rainbow Rowell, una lettura che mi ha davvero colpita al cuore. Dal mio delirante post del mercoledì sapete già quanto io abbia sentito sottopelle ogni pagina di "Fangirl" ma, a causa del delirio delirioso lavorativo, non ho potuto parlarvene approfonditamente. Da qualche tempo non mi ritrovavo ad assegnare il punteggio pieno ad una lettura. E' vero, ho letto bellissimi libri in questo periodo, sono stata lì lì per dire che il libro in questione lo reputassi "perfetto" ma, si esatto, c'era sempre un "ma", velato forse, comunque pur sempre un "ma". Per "Fangirl" non c'è stato nessun "ma" heartreaders, almeno per me. C'è un "mi sarebbe piaciuto", ve lo dico subito, ma in fondo ciò rende il libro ancora più vero.

Mi spiegherò meglio nel corso della recensione, prima di iniziare voglio però ringraziare la Piemme per avermi omaggiata di una copia digitale del romanzo e la mamma per avermi regalato l'edizione cartacea, un libro così non poteva mancare in libreria!

Iniziamo?


Fangirl
Rainbow Rowell

Editore: Piemme
Prezzo: Rigido 17,00€ Ebook 6,90
Pagine: 516
Serie: Autoconclusivo

Trama: Approdata all'università, dove la sua gemella Wren vuole solo divertirsi tra party, alcool e ragazzi, la timidissima Cath si trova sola per la prima volta e si rinchiude nella sua stanza a scrivere la fanfiction di cui migliaia di fan attendono il seguito. Ma una compagna di stanza scontrosa con il suo ragazzo carino che le sta sempre intorno, una professoressa di scrittura creativa che pensa che le fanfiction siano solo un plagio, e un affascinante aspirante scrittore che vuole lavorare con lei, obbligheranno Cath ad affrontare la sua nuova vita…. 


💖 Recensione ðŸ’–

Ci sono libri che fanno vivere al lettore vite fantasy che lui neanche si sarebbe mai sognato di poter vivere. Questa è una delle più belle e preziose magie che, secondo me, operano i libri. Senza i libri non avrei potuto vivere moltissime emozioni e la mia vita sarebbe stata infinitamente più povera oltre che meno fantasiosa. Se mi seguite sapete che, per me, i lettori hanno un dono specialissimo, ovvero quello di vivere infinite vite attraverso un solo cuore.

Poi ci sono libri, come "Fangirl", che non mi hanno portata in Terre sconosciute, non mi hanno fatto visitare universi paralleli o mondi distopici, non mi hanno donato poteri magici, non hanno risvegliato fantasmi nè mi hanno fatta mordere da un vampiro, ma che considero allo stesso modo magici. Sono quei libri che riescono a guardarti dentro, come uno specchio. Libri in cui ti riconosci in ogni parola, libri che sembra proprio siano stati scritti per te. Come ha fatto l'autore a leggerti dentro come se ti conoscesse? Questi sono i libri che diventeranno essi stessi una parte del cuore.

Con "Fangirl" è successo proprio questo. 

Non ho letto questo libro da sola, ne ho "condiviso" la lettura con quel tesoro della mia carissima amica Ink, lei ha terminato la lettura qualche giorno prima di me (ha anche recensito "Fangirl" giovedì quindi vi consiglio di andare a leggere anche la sua recensione qui) beh, dicevo, parlando con Ink, mi sono resa conto che Rainbow Rowell ha proprio visto benissimo nel cuore di tutte noi lettrici. Rainbow ha raccontato di Cath ma, in fondo, ha descritto il cuore di ciascuna di noi fangirls che consideriamo i libri non solo come amici ma come "casa nostra", la vera casa nostra.

Rainbow (si, siamo proprio delle "Cath" se ci riferiamo ai nostri autori preferiti chiamandoli per nome, come se li conoscessimo davvero), dicevo, Rainbow è come se fosse riuscita a superare quella linea invisibile che divide l'autore dal lettore ed abbia letto nel cuore delle sue Cath. E, si, confrontando le mie opinioni con Ink, ho avuto la meravigliosa conferma che quelle "stranezze" da fangirl che prima ero portata ad etichettare come "stranezze" appunto, in realtà non sono per niente tali ma mi legano a tantissime altre ragazze che nel mondo potrei benissimo chiamare "sorelle". Se biologicamente sorelle non ne ho, credo che nel cuore io, a questo punto, ne abbia tante, tutte le meravigliose Fangirls del mondo. Non mi sono più sentita sola, grazie Rainbow e grazie infinite sempre, per questo e molto altro, Ink!
"Era bello poter scrivere in camera propria, nel proprio letto. Perdersi nel mondo degli Arcimaghi e non tornare più indietro. Non sentire altre voci nella testa eccetto quella di simon e Baz. Nemmeno la propria. Era per quello che scriveva. per quelle ore in cui il loro mondo soppiantava quello reale."
Se preferite rimanere a casa a leggere, o scrivere, piuttosto che uscire la sera, se vi sentite più a casa in un mondo invisibile agli altri, se conoscete meglio un personaggio di carta piuttosto che la vostra compagna di stanza del College, se riuscite a sentire nella vostra testa le voci stesse dei personaggi di un libro come se invece di leggere le loro parole ve le stessero sussurrando loro stessi all'orecchio, beh, allora siete proprio delle "Cath", proprio come me, e, davvero, per tutte noi "Fangirl" dovrebbe essere un must read.
"Cath non si sforzava di farsi dei nuovi amici.
Anzi, in certi casi si sforzava di non farsene proprio, anche se di solito evitava la maleducazione. (Okay mostrarsi insofferente, tesa e lievemente misantropica. Maleducata no.)"
Cath non è solo una lettrice heartreaders, lei è l'autrice di "Carry on, Simon", la fanfiction dedicata a Simon Snow, una sorta di Harry Potter di un universo parallelo. Ogni post di Cath raggiunge più di ventimila visualizzazioni (sappiamo bene quanto questo sia un numero stratosferico), adesso Cath sta per scrivere il suo personale finale della saga e lotta contro il tempo per farlo, prima che l'autrice pubblichi la conclusione ufficiale grazie all'ottavo ed ultimo libro.

La vita di Cath è profondamente intrecciata a "Carry on, Simon", Cath e Simon è come se fossero legati a doppio filo e leggere i disseminati estratti della fanfiction, oltre che della "saga originale", è come se ci permettesse di comprendere meglio Cath pur parlandoci di Simon.

Rainbow Rowell ha già pubblicato oltre oceano "Carry on", ovvero la fanfiction di Cath, ed io spero tanto che grazie alla Piemme arrivi presto anche in Italia.

I personaggi descritti da Rainbow Rowell sono tutti ben caratterizzati, ricchi di spessore interiore. Cath è perfettamente descritta a tutto tondo, talmente reale e vicina al nostro cuore da considerarla parte di esso stesso. Il protagonista maschile della storia è Levi. Se Cath è chiusa nel suo cuore, Levi vive nel mondo, è aperto, solare. La ragazza che ha fatto di un libro la sua vita si innamorerà del ragazzo che non riesce a leggere (questa non ve la racconto, leggete heartreaders, sarà molto più emozionante così, fidatevi). Due mondi che sembrano opposti ma che, entrando in collisione, si ritroveranno complementari. Levi è uno dei migliori bookboyfriend, ve ne innamorerete, vedrede.
"Levi invece le piaceva. E tanto, anche. Le piaceva guardarlo. Le piaceva ascoltarlo.. anche se a volte odiava sentirlo parlare con gli altri. Odiava il modo in cui elargiva sorrisi a chiunque incontrasse, come se non gli costasse nulla, come se le sue scorte non finissero mai. Faceva sembrare tutto così facile, lui..."
Grande attenzione Rainbow ha dato alla famiglia di Cath, il padre in particolare, con la sua fragilità emotiva, mi ha stracciato il cuore. Un grandissimo personaggio che, seppur fragile, trova la sua forza nell'amore per le figlie, sa che deve essere forte per loro e, per questo, lotta per non perdersi dentro di sè. La madre di Cath, beh, per lei non trovo alcuna giustificazione, abbandonare due figlie ed un marito perchè non ci si sente abbastanza "grandi" per reggere il peso del ruolo di madre e moglie ha segnato tutti profondamente. E poi c'è Wren, la gemella di Cath, che cerca la sua identità ma nel modo sbagliato. Tutti personaggi, a loro modo, veri e perfettamente descritti.

Lo stile della Rowell è fluido, coinvolgente, la storia che viene raccontata è un frammento della vita di Cath e segue il ritrmo della vita di Cath stessa. E' come se Rainbow ci avesse aperto una finestra sulla vita di Cath, noi stiamo lì a guardare questa ragazza così simile a noi, una ragazza che, grazie a Levi ed alla sua nuova compagna di stanza del College, riuscirà ad aprire uno spiraglio del suo cuore al mondo reale. Cath capirà infatti che, in fondo, anche il mondo fuori dalla sua mente ha del potenziale magico, come gli abbracci di Levi, il pranzo in mensa con un'amica e queste piccole cose. Così come Rainbow ci ha aperto questa finestra sulla vita di Cath però, all'improvviso, la richiude. E siamo giunti al mio "mi sarebbe piaciuto". Si, mi sarebbe piaciuto stare un altro po' lì a sbirciare la vita di Cath, c'erano tantissime cose che avrei voluto sapere come sarebbero andate. In un'intervista all'autrice (scusate se non ricordo la fonte) ho letto che l'intento di Rainbow era proprio questo, ovvero farci incontrare e seguire i suoi personaggi per un po' e poi lasciarli andare. E' una sua scelta non possiamo che accettarla, io avrei voluto ancora bere il caffè al pandizenzero e lasciarmi emozionare da Cath e Levi ma, ok Rainbow, ti sono grata di cuore per avermi regalato una storia così dolce, intensa e d indimenticabile che continueràa vivere nel mio cuore.

So bene che si tratta di una lettura young e che io l'età young l'ho passata da un po' ma, in fondo, certe cose non cambiano mai. Certe emozioni rimangono nel cuore, la matricola che sono stata è rimasta nel mio cuore e rimane una parte di chi sono adesso. E, per mia fortuna, il mio cuore non è così tanto diverso da allora. Consiglio la lettura di "Fangirl" a tutte le lettrici che hanno amato un libro oltre ogni cosa e che ne hanno fatto la loro passione, consiglio la lettura di "Fangirl" alle lettrici teen e meno teen perchè, in fondo, c'è una Cath in ognuno di noi e questo sarà così per sempre.

Piemme, parlo con te, aspetto la pubblicazione italiana di "Carry on" perchè, sebbene non ci racconti ancora di Cath, è la fanfiction di Cath e ne racchiude il cuore.

Eccoci alla fine di questa recensione, spero io sia riuscita a far trapelare un po' del cuore di questo libro, non ho voluto soffermarmi molto sulla trama. All'inizio non sapevo come approcciarmi a questa recensione, avrei potuto solo chiedervi di leggerlo perchè davvero certi libri non hanno bisogno di molte parole. Vi consiglio di leggerlo heartreaders perchè io in quelle pagine ho trovato una parte di me e, in quanto heartreaders,  credo che in "Fangirl" troverete anche una parte di voi,

L'avete già letto? Siete d'accordo con me? Cosa pensate di "Fangirl"? e se non l'avete ancora letto, pensate di farlo presto? Per me è stato un libro speciale e non vedo l'ora di parlarne insieme, magari davanti ad una tazza di caffè al pandizenzero, che ne dite?


L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

37 commenti:

  1. Bellissima recensione, appena posso voglio acquistarlo, mi piace tutto perfino la copertina...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paoletta, Fangirl è proprio come se mi avesse letta dentro <3 Fammi sapere cosa ne pensi tu ^^

      Elimina
  2. Ciao Ely! Che splendida recensione! Non ho ancora avuto modo di leggere "Fangirl" perché il tempo non basta mai per fare tutto, però conto di farlo presto anche perché, dopo aver letto il tuo pensiero e aver sentito pareri entusiasmanti a proposito di questo libro, sono troppo curiosa di scoprire di più su Cath e Levi. E poi, come si fa a resistere a un libro che parla di noi fangirl e che rappresenta il mondo in cui viviamo, pieno di libri e personaggi che ci toccano nel profondo, che rimangono con noi sempre?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Katy, lo so a volte combattiamo contro il tempo, eccome se ti capisco, spero leggerai comunque presto "Fangirl", per me è stata davvero una lettura speciale ^^

      Elimina
  3. Non vedo l'ora di leggerlo! Bellissima recensione :)

    RispondiElimina
  4. Ely aspettavo questa tua recensione :-) Sono assolutamente d'accordo con te, ho adorato questo libro e mi sono affezionata ai suoi personaggi...è stata dura lasciarli andare ❤️️
    Ovviamente mi unisco al coro di chi chiede subito Carry on!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carry on ... subito! *_* Eccome se è stato difficile lasciarli andare Lucia, ci capiamo perfettamente <3

      Elimina
  5. Beh, che te lo dico a fare che amo questo libro? Lo sai bene visto l'intasamento di Telegram xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 Cath e Levi forever!!! E' bellissimo fangirlare insieme <3 voglio Carry on. Subito. Immediatamente. *_*

      Elimina
  6. Ciao Ely,
    come sai lo leggerò presto (spero) e la tua recensione mi conferma che è una lettura che devo fare.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Susy sono così felicissima di sapere che lo leggerai presto! <3 <3 <3 <3 Fammi sapere ;)

      Elimina
  7. Ciao dolce Ely, eccomi a leggere la tua meravigliosa recensione che sapevo sarebbe stata straordinaria da quello che mi avevi anticipato. Qui altro che cuore, c'è molto ma molto di piu! <3
    Si sente a pelle che ti sei ritrovata in tutto quello che il romanzo trasmette e ci hai lasciato davvero una parte di te stessa.
    Non c'è cosa più bella che leggere parole come le tue che esprimono nel modo migliore la "cura" che certi libri sono davvero in grado di dare. Cura in tutti i sensi.
    Un abbraccio forte! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gemellina grazie di cuore <3 Parli di "cura" ed io sono pienamente d'accordo con te, certi libri non solo migliorano la giornata, riempiono il cuore e fanno brillare tutto ciò che ci circonda ogni volta che ritorniamo col pensiero ad essi. Per me è magia <3 Un abbraccione

      Elimina
  8. Una delle recensioni più belle che tu abbia mai scritto, Ely! :)

    RispondiElimina
  9. Ciao Ely :-* Le frasi con cui hai aperto la tua splendida recensione sono verissime e mi hanno emozionato! Noi amanti dei libri siamo persone speciali e fortunate, privilegiate, anzi!
    Io ho sempre snobbato questo libro, ma le tue parole arrivano direttamente dal tuo cuore, si sente, e adesso non sai che grande voglia ho di leggerlo ^_^ Brava Ely, come sempre :-**
    Un bacione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria cara grazie a te di cuore <3 Non ci sono molte magie più potenti di quelle che sanno fare i libri, siamo perfettamente d'accordo su tutta la linea ^^ Sono felicissima che anche tu voglia leggere Fangirl, non vedo l'ora di leggere il tuo parere <3 Un bacione

      Elimina
  10. Ciao!!! L ho comperato un paio di settimane fa con l intenzione di leggerlo quando fosse giunto il suo turno ( considerati i libri acquistati prima)!!! Però, letta la recensione, nn credo rispetterò il turno!!!!! Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felicissima Valentina, grazie a te di cuore <3 Non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi <3

      Elimina
  11. Ciao! Io avevo letto la recensione di Ink e ne ho lette altre proprio perchè mi ha catturata fin dall'inizio. La tua recensione è stata fantastica e non vedo l'ora di averlo tra le mani, tanto si avvicina dicembre e si puo' camuffare come regalo di Natale xD Questo libro bisogna proprio averlo cartaceo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serena <3 Eccome se Fangirl merita il cartaceo, non ci sono dubbi per me. Sono sicura che Babbo Natale quest'anno porterà nel suo sacco tante copie di questo libro, starà benissimo sotto gli alberi di noi fangirls <3 Fammi sapere ^^

      Elimina
  12. Sapevo che ti sarebbe piaciuto tanto. Un abbraccio ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho amato davvero con tutto il cuore Rosalba, avevi ragione <3

      Elimina
  13. Devo assolutamente leggerlo, dannazione >.<

    RispondiElimina
  14. Ahahahaha io adoro le tue recensioni, sono dei viaggi visionari dentro la tua testa e il tuo cuore. Mi sembra di vederti mentre le scrivi: una donna in lotta con le sue mille emozioni che vuole far uscire a tutti i costi! Ti ringrazio davvero tanto per questi tuoi post che mi fanno, prima di tutto ridere di cuore, e poi mi catapultano nella realtà che più amo, quella dei libri, nostre anime gemelle!
    Ringraziamenti a parte, voglio proprio leggere questo libo. Ne sento così tanto bene parlare da tempo, ma ancora non ho avuto l'occasione!!!Cavolo, devo rimediare!!
    Un bacione cara Ely!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nikk <3 <3 <3 <3 Che dolce che sei, eccome se ti consiglio Fangirl, leggilo leggilo leggilo, non vedo l'ora di sapere che ne pensi <3 Un bacione

      Elimina
  15. Ciao Ely,
    vedo questo libro ovunque e mi incuriosisce tantissimo, purtroppo però con la Rowell non ho un buon rapporto, il primo libro che stato pubblicato in italia non l'ho apprezzato anche se lo hanno amato tutti e ho paura di essere delusa anche da questo, ma leggo recensioni talmente entusiaste che non posso far altro che dargli una possibilità sperando di amarlo come lo hai amato tu!
    Recensione bellissima comunque ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeee <3 Sono felicissima di sapere che gli darai una possibilità Frency <3 Per me è stato il primo libro di questa autrice ma credo proprio che recupererò gli altri, ti dirò ^^

      Elimina
  16. Oddio! Adesso voglio leggerlo anch'io 😍😍😍

    RispondiElimina
  17. Ho sentito molto parlare di questo libro, a questo punto sono curiosa di leggerlo 😊😊😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii Marta eccome se te lo consiglio di cuore, fammi sapere ^^

      Elimina
  18. Ciao Ely!
    So per certo di bloggher che sembravano impazzite quando è uscito questo libro! Tutte volevano averlo!! :D
    A me la trama piace... non lo metterei tra le prossime uscite da leggere in assoluto, ma gli dedico comunque un posticino sulla mia lista! ;)
    Un bacione!! <3

    RispondiElimina
  19. Ciao elyyyy!!! Che bella recensione!! Ora voglio leggerlo ancora di più, non è giusto ahahaha

    RispondiElimina