lunedì 12 giugno 2017

Attenzione: Forti delusioni librose!!!!!!!!Mini recensioni: "Noi, gli unici al mondo" di Siobhan Vivian e "Un altro giorno" di David Levithan

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders,
come state? Il caldo è diventato insopportabile anche da voi? Io sinceramente non posso più fare a meno del condizionatore e mi sento letteralmente una balena spiaggiata che si muove moooolto lentamente tra il divano ed il letto. Che immagine! Lo so, lo so, meglio non pensarci ed attendere pazientemente il lieto evento piuttosto che lamentarsi!

In compenso, la "situazione stanzetta" sta lentamente procedendo, questa settimana sono venuti i pittori che aspettavo già da 15 giorni e finalmente abbiamo ridipinto. Adesso una parete è stata tinta di rosa pastello e tutto il resto di bianco panna, ancora qualche giorno perchè la pittura di asciughi del tutto e la stanzetta sarà pronta ad ospitare i mobili che abbiamo scelto per la nostra principessa 💓 Vi terrò informati sull'avanzamento lavori!

Il post di oggi, purtroppo, non sarà tutto "zucchero e miele", mi spiace; oggi ho pensato di parlarvi di due letture che mi hanno davvero delusa. Nel corso di questi mesi, i due libri di cui parleremo oggi mi hanno chiamata a gran voce, ero davvero emozionata e felice di riuscire a leggerli ma le delusioni che mi hanno riservato, in entrambi i casi, sono state davvero cocenti.

Senza dilungarmi troppo andiamo a scoprire queste due letture:

Noi, gli unici al mondo


Noi, gli unici al mondo
Siobhan Vivian

Editore: Newton Compton
Prezzo: Rigido 10,00€ Ebook 0,99
Pagine: 416
Serie: Autoconclusivo

Trama: Cosa puoi fare se la tua città si sta inabissando, sommersa dall’acqua, e a tutti è stato ordinato di fare i bagagli e andarsene? Mentre gli adulti sono impegnati a pensare a come sarà il futuro, a mettere al sicuro i propri beni e a cercare nuovi luoghi in cui poter vivere, Keeley Hewitt e i suoi amici vogliono invece trovare il modo per rendere indimenticabili le ultime ore che trascorreranno insieme ad Aberdeen. E allora ecco che cominciano a organizzare feste d’addio incredibili per chi è in partenza per sempre, balli di fine anno in case abbandonate. Per Keeley, lasciare quel posto significa anche dire addio al ragazzo che ha sempre amato. Ma proprio quando crede di aver perso tutto, ecco che il destino le regala un incontro inaspettato. E forse la fine di Aberdeen coinciderà con l’inizio della sua prima storia d’amore… . 


💖 Recensione ðŸ’–

Partiamo dall'unica nota positiva hearteaders ovvero la cover. A mio avviso questa cover è davvero STUPENDA, romantica, leggera, suggestiva, elegante e dinamica. Tutto ciò che insomma non si è rivelata per me questa storia; perchè sprecare una cover così bella? Me lo domando.

La trama sembrava davvero coinvolgente così, appena appresa la data di pubblicazione, mi sono affrettata ad avere tra le mani l'ebook ma purtroppo, sin dalle prime pagine, di tutta quella dinamicità, eleganza, romanticismo e grazia che mi aveva suscitato la cover, beh, non ne ho trovato neanche l'ombra.


La narrazione si snoda pigramente di pagina in pagina e non è riuscita a conquistarmi nemmeno per un attimo, la lentezza degli eventi si è unita al senso di incompletezza del tutto.

I personaggi non mi sono piaciuti per niente, non ho provato empatia per nessuno di loro ed è strano davvero perchè, come la sinossi ci racconta, siamo in presenza di un vero disastro naturale, ovvero l'inabissarsi della propria città! Come si fa a non provare empatia per questi ragazzi che stanno per perdere tutto? Come si fa a non vivere insieme ai protagonisti tutte le paure del caso?

Mi aspettavo delle riflessioni da parte dei protagonisti, qualcosa di più profondo. So che si tratta di uno young adult ma questo non è per niente come gli young adult che mi piacciono, quelli che lasciano il segno, quelli che ti riportano all'adolescenza ma che ripropongono una morale, uno spessore che, nonostante la giovane età, comunque i ragazzi hanno. E qui apro una piccola parentesi, basta pensare che i ragazzi, proprio perchè giovani, non siano capaci di provare emozioni. Basta rappresentare i ragazzi come frivole creature governate solo dagli ormoni; ok gli ormoni a 17 anni impazziscono, lo ricordo bene, però anche i giovanissimi hanno una morale, dei sentimenti ed una coscienza. E invece niente di niente, leggevo questo libro (molto lentamente perchè davvero poco coinvolta) e non provavo assolutamente nulla. I protagonisti in sostanza non li ho trovati di alcuno spessore, bidimensionali, piatti.

Questa lettura per me è stata davvero troppo lunga, troppo lenta, troppo scialba e noiosa. Salvo solo la cover, mi spiace molto ma purtroppo "Noi, gli unici al mondo" non mi ha lasciato nulla, non mi ha donato un sorriso e, cosa ancor più grave, non ha mai dato neanche una lieve scossa ai battiti del mio cuore. Peccato!


Secondo ed ultima delusione lettura di oggi:

Un altro giorno


Un altro giorno
David Levithan

Editore: Rizzoli
Prezzo: Rigido 16,00€ Ebook 8,99
Pagine: 378
Serie: Every day #2

Trama: Per Rhiannon ogni giorno è uguale agli altri. Accetta la vita come viene e si è rassegnata al temperamento lunatico e freddo di Justin, il suo ragazzo. Justin arriva perfino a dirle come deve comportarsi: non chiedere troppo, non farlo infuriare, non sperare mai. Ma una mattina tutto cambia. Sembra finalmente che lui la veda, che voglia stare davvero con lei: vanno al mare, loro due soli, e la giornata si rivela perfetta. Poi il loro rapporto torna quello di prima, e Rhiannon non può fare a meno di interrogarsi. Finché un estraneo le racconta che il Justin di quella giornata al mare, attento e premuroso... non era affatto Justin. In questo romanzo, che fa il paio con "Ogni giorno", David Levithan racconta la storia vista da Rhiannon, che vuole capire cosa sia davvero l'amore e scopre quanto può cambiarci. . 


💖 Recensione ðŸ’–

"Un altro giorno" è, o avrebbe dovuto essere, diretto sequel dell'innovativo e strabiliante "Ogni giorno", libro che ho amato e che mi ha fatto ritrovare in David Levithan quella freschezza ed originalità che ho amato (ed amerò per sempre ) in John Green.

Si, Levithan e Green nella vita reale sono amici ed insieme hanno scritto lo young adult "Will ti presento Will". Parafrasando il titolo del romanzo che li ha uniti, posso dire che John mi ha presentato David grazie ad "Ogni giorno" e devo dire che è stato vero e proprio love at first sight. 

Ecco perchè quando ho appreso che "Ogni giorno" sarebbe diventata una serie ho iniziato a saltellare per casa!

Per chi non avesse letto "Ogni giorno" eccovi i dati fondamentali:


Ogni giorno
David Levithan

Editore: Rizzoli
Prezzo: Rigido 15,-00 Ebook --,--
Pagine: 378
Serie: /Every day #1

Trama: Da quando è nato, A si sveglia ogni giorno in un corpo diverso. Per ventiquattr’ore abita il corpo di un suo coetaneo, che poi è costretto ad abbandonare quando il giorno finisce. Affezionarsi alle esistenze che sfiora è un lusso che non può permettersi, influenzarle un peccato di cui non vuole macchiarsi. Quando però conosce Rhiannon, chiudere gli occhi e riprendere il cammino da nomade è impossibile. Per la prima volta si innamora e cerca di stabilire un contatto, di spiegare la sua maledizione. E Rhiannon s’innamora a sua volta dell’anima di A. Ma dimenticare il suo involucro, ogni giorno diverso, è difficile, e pian piano la loro relazione si fa più delicata di un vetro fragile. Nel disperato tentativo di non perderla, A tradisce le sue regole, prende a lasciare nelle esistenze quotidiane strascichi del suo passaggio, e qualcuno se ne accorge…. 


In sostanza quando nel lontano 2013 "Ogni giorno" vide la luce in Italia, si capì subito che questo romanzo era qualcosa di unico e di magico, imperdibile!

Ricordo di averlo letto dopo qualche tempo dalla sua pubblicazione ma ogni volta che lo vedevo sullo scaffale della libreria mi chiamava a gran voce; alla fine, quando arrivò il suo turno, vi assicuro che me la presi con me stessa per aver aspettato tanto a leggerlo.

La storia surreale di A è raccontata in modo talmente dolce e realistico che il lettore non si ritrova a dubitare possa essere tutto vero. Lo stile è scorrevole e semplice, la storia scorre veloce e, senza neanche accorgersene, ci si ritrova alla fine sperando in un nuovo inizio. Nessun punto rimane oscuro se non il finale che resta aperto. Nonostante l'impossibile, si gira l'ultima pagina continuando, invece, a sperare. Ecco perchè la notizia del sequel mi ha fatto andare letteralmente in brodo di giuggiole. Avrei ritrovato A, in qualsiasi corpo si fosse svegliato quel giorno. 

Ho quindi comprato "Un altro giorno" senza neanche attenzionare la sinossi, sulla fiducia. Ebbene, cosa mi sono ritrovata a leggere? La stessa identica storia del primo libro ma, questa volta, raccontata da Rihannon, la ragazza di cui A si innamora in "Ogni giorno". Di Rihannon però si era già ampiamente parlato nel primo libro e sinceramente non sentivo assolutamente il bisogno di sapere molto altro sul passato, David era riuscito a farci"inquadrare" Rihannon già da subito, ciò che invece il lettore avrebbe voluto era andare avanti.

Io personalmente avrei anche gustato qualche flashback dando spazio così alla voce di Rihannon, in modo che così lei stessa raccontasse un po' di sè, ma mai e poi mai mi sarei aspettata di ripercorrere , pagina dopo pagina, la stessa identica storia visto che  già Rihannon era stata perfettamente disegnata già in "Ogni giorno". Si, insomma, qualche spezzone del passato mi sarebbe andato bene ma rileggere lo stesso identico copione mi ha annoiata.

Volete che vi dica l'assoluta verità? Ebbene, purtroppo penso che l'idea di far diventare "Ogni giorno" una serie si stata solo una trovata commerciale d'oltreoceano. "Ogni giorno" ha avuto un grandissimo successo in patria e secondo me in USA hanno voluto cavalcare l'onda del successo riscaldando una minestra che, purtroppo, ho trovato insipida ed insapore. Mi ha rovinato il ricordo del primo libro? Beh si, purtroppo si, e se dovessero portare in Italia un altro libro della serie, beh, la sinossi questa volta la leggerei eccome!

C'è qualcosa che salverei di "Un altro giorno"? Si, beh, lo stile di Levithan è sempre semplice e scorrevole, un filone della storia raccontata in questo libro in realtà è nuovo, ci viene spiegato molto di alcuni accadimenti del primo libro però non ho per niente apprezzato la scelta di annegare tutto ciò nel passato, ripercorrendo la storia, come a voler riavvolgere il nastro della stessa cassetta. Il far diventare "Ogni giorno" una serie era un progetto talmente importante che avrebbe meritato di più, anche visto il profondo affetto dei fan verso A e Rihannon, avrebbe di certo meritato uno sviluppo molto più curato, invece purtroppo mi è parso di assistere ad nuna mera commercializzazione di un prodotto che aveva sfondato Insomma ...Tre, due uno e via che il "sequel" è bello che impacchettato e pronto per la libreria! Proprio no David, i tuoi protagonisti meritavano molto di più, la tua storia così innovativa e così unica meritava davvero molto di più. Peccato!

E così per oggi è tutto heartreaders, mi spiace tanto che le due mini recensioni di oggi siano entrambe negative, odio parlare male dei libri che leggo perchè con loro mi piace instaurare un rapporto che va oltre i confini della carta e dell'inchiostro.

Questi erano due libri che ho atteso e desiderato tanto e che mi hanno davvero delusa purtroppo. Sono letture non proprio recentissime, soprattutto la seconda, però non potevo esimermi dal parlarvene. Voi cosa ne pensate? Avete letto questi due libri? Siete riusciti ad apprezzarli?  Fatemi sapere, magari il vostro punto di vista mi aiuterà a cogliere delle sfumature positive che invece io non sono riuscita a riscontrare in nessuno di questi due romanzi!


A presto!


L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

21 commenti:

  1. Ciao Ely,
    purtroppo capitano letture deludente e su queste mi trovo daccordo anch'io.
    Consolati almeno con la stanzetta pronta.
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai assolutamente ragione Susy cara <3 un abbraccione

      Elimina
  2. Ciao Ely, purtroppo ogni tanto qualche lettura si rivela deludente, capita a tutti i lettori! La cover del primo romanzo è bellissima, avrebbe tratto in inganno anche me...
    Il caldo in questi giorni è pesante per tutti, immagino per te! Resisti e pensa alla tua piccolina :-)

    RispondiElimina
  3. Ciao Ely!
    Le letture deludenti capitano anche a me, ma stranamente quest'anno non me ne sono capitate tante. O ho imparato a stare lontana dai libri così oppure ho avuto solo fortuna lol
    I libri di Levithan non li ho letti perciò non posso esprimermi, ma per quanto riguarda il romanzo "Noi, gli unici al mondo" non posso che essere d'accordo. Io non sono ancora nemmeno riuscita a finirlo, quel libro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti capisco, la fatica che ci vuole per finire quel libro è pazzesca Leen <3 Menomale che mi sono rifatta con le letture successive ^^

      Elimina
  4. Ciao Ely, capitano a tutte delle brutte letture, " Noi, gli unici al mondo " ancora non l' ho letto, la cover mi piace da matti, gli darò una chance più in là... Per fortuna, la cameretta è quasi pronta ;)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ella, fammi sapere che ne pensi tu allora ^^

      Elimina
  5. Ahaha Ely, mi hai ricordato gli ultimi mesi di gravidanza... io non respiravo più, avevo sempre il fiato corto xD peccato per le letture, io e Levithan non andiamo d'accordo, lo trovo noiosissimo ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seli ciao, mi consolo allora! Il caldo che sento è assurdo, stile Sahara per intenderci!

      Elimina
  6. ciao Ely! chissà come sarà bella la cameretta! Entrambi i libri non li ho letti e non erano nemmeno in wl. Anche se la trama di ogni giorno mi ha incuriosito! l'unica preoccupazione è per il finale aperto....un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saya, Ogni giorno te lo consiglio, a me ha lasciato proprio un bel ricordo. Il finale è aperto, è vero, ma con una trama del genere c'è ben poco da fare mi sa ^^ Fammi sapere se lo leggi <3 un abbraccioo

      Elimina
  7. Ciao Ely!
    Un post triste ma come si sa, non sempre incappiamo in libri stupendi. Mi dispiace per Noi gli unici al mondo... Mi ispirava molto. Ora però lo guardo da un'altro punto di vista :/
    Dai che finalmente la cameretta inizia a prende forma! Sono certa verrà benissimo!! :) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jasmine cara eccome se quella cover mi ha ingannata, ma magari tu riuscirai a trovare delle sfumature positive, fammi sapere se lo leggerai <3

      Elimina
  8. Ciao Ely <3 Ho letto con curiosità la recensione del primo romanzo perchè ad essere sincera volevo leggerlo anche io. Avevo una certa curiosità e la storia della trama mi aveva comunque mantenuta sull'attenti ma a quanto vedo il fatto che non ti abbia trasmesso nulla e che soprattutto tu non abbia provato empatia, mi mette subito in allarme a dire la verità.
    Se mai lo leggerò, lo prenderò con le dovute pinze perchè come sai, mi fido ciecamente della tua opinione.
    Un abbraccio forte! :****

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la fiducia gemellina cara <3 se lo leggerai volerò ad immergermi nella tua recensione, magari troverai delle cose positive e me lo mostrerai con occhi nuovi, purtroppo io non sono riuscita ad apprezzarlo per niente ma in futuro chissà! un abbraccione forte forte <3

      Elimina
  9. Ciao, passo velocissimamente solo per invitarti a dare un’occhiata al grande ebook givaway per i due anni di compleanno del nostro angolino web, se sei interessata clicca semplicemente qui c:
    Scusa il disturbo, ciauu!
    Rainy

    RispondiElimina
  10. Ciao Ely, il primo romanzo a dire il vero ce l'ho in lista ed ero molto curiosa di leggerlo. Mi spiace sapere che non ti ha presa, sicuramente non lo metterò in cima nei libri da leggere. La lista è bella lunga xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao sere, fammi sapere se lo leggerai allora, spero che riesca a coinvolgerti, fammi sapere <3

      Elimina
  11. ciao, ci vogliono anche le recensioni negative, quando un libro non piace e delude è così. Sai che ho Ogni giorno e non l'ho ancora letto?

    RispondiElimina