lunedì 12 febbraio 2018

Parole tra i libri #5

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders,
com'è andato questo weekend di Carnevale? E' una festa che vi piace? A me si devo dire. Adoravo vestirmi in maschera da piccola ed anche da grande mi sono mascherata qualche volta. L'ultima ero una piratessa ed il mio Jack Sparrow era colui che sarebbe diventato mio marito... bei ricordi davvero! Non faccio parte della schiera di chi sostiene che le maschere annullino il nostro vero io e questo per due motivi, il primo perchè le maschere che ci costruiamo da soli e non quelle colorate che compriamo, a mio avviso, sono quelle più pericolose e secondo, perchè, se per una notte all'anno si gioca ad essere principesse, piratesse, coccinelle o geishe, io non ci vedo niente di male ma solo una festa ed un po' di divertimento! 



Quest'anno però sarà anche il primo Carnevale di Alessia e sapete quale costume abbiamo scelto per l'occasione?

Quello di Belle!

E' stato un regalo degli zii che questa estate sono andati a Disneyland a Parigi e le hanno portato questo bel pensiero. Ancora non sapevamo che la preferenza di Alessia sarebbe andata a Frozen (purtroppo non sembra apprezzare ancora La Bella e la Bestia con sommo dispiacere di papà e mamma che invece adorano questa favola), quindi non so proprio se in futuro mi ricapiterà di vedere la mia Ale indossare il bellissimo vestito giallo di Belle, ad ogni modo però...

...quest'anno lei è la mia Belle!

 Chissà quale costume sceglierà da sola l'anno prossimo..



Ed ora direi che è proprio tempo di dedicarci alla rubrica librosa di oggi, che ne dite? Come sempre mi sono un  po' persa in chiacchiere! Essendo il secondo lunedì del mese torna puntuale l'appuntamento con Parole tra i libri.


Questa rubrica trae liberamente ispirazione da "Io e te come un romanzo" di Cath Crowley. Nel caso non aveste letto il romanzo in questione (qui la mia recensione)  lascerò che  sia la stessa autrice a parlarvi della Biblioteca delle lettere alla quale la nostra rubrica si ispira:

"La Biblioteca è ciò per cui è famosa la Howling Books, almeno a livello locale. Ogni tanto, sulle guide online della città, la segnalano come una delle cose da vedere assolutamente.
Si trova sul retro, vicino alle scale che conducono al nostro appartamento, separata dal resto della scaffalatura. Dentro ci teniamo copie di libri particolarmente amati: narrativa, saggistica, romanzi rosa e di fantascienza, poesia e atlanti e manuali di cucina. I clienti possono scriverci sopra. Possono cerchiare le parole che amano, evidenziare le frasi. Possono lasciare delle note ai margini, appuntare riflessioni sul significato delle cose. Abbiamo dovuto procurarci più copie di libri di autori come Tom Stoppard e John Green, perché Rosencrantz e Guildenstern sono morti e Colpa delle stelle sono pieni di appunti dei lettori. Si chiama Biblioteca delle lettere perché molte persone non si limitano a scrivere una nota a margine: scrivono lettere intere e le mettono tra le pagine dei libri. Lettere ai poeti, agli ex che non hanno più restituito la loro copia di Alta fedeltà. Per lo più, le persone scrivono a perfetti sconosciuti che amano i loro stessi libri: e qualche perfetto sconosciuto, da chissà dove, risponde."

Ogni secondo lunedì del mese io e le amiche con cui abbiamo dato vita a questa rubrica sceglieremo una citazione alla quale siamo affezionate o che ci ha colpito molto e, come glossando il libro dal quale è tratta, per ogni citazione scriveremo ogni mese qualcosa di personale al riguardo: una lettera ad un'amica, ad un familiare, ad un ex, oppure a noi stesse, come fosse una pagina del nostro diario. Insomma in ogni post di sicuro ci sarà un po' di noi. Vi basterà leggere tra le righe o, visto il caso, fra le pagine!

Da questo mese siamo in sette a partecipare a questa avventura, si è unita a noi la carissima Sonia admin del bellissimo blog Il salotto del gatto libraio e non potremmo esserne tutte più felici, benvenuta Sonia!  


Ecco le mie amiche:

Jessica (Ink) - The Ink Spell


Ed ora siete pronti a scoprire la citazione che ho scelto oggi?



Non sia mai ch'io ponga impedimenti all'unione di anime fedeli;
Amore non è Amore se muta quando scopre un mutamento
o tende a svanire quando l'altro s'allontana. Oh no! Amore
è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;
è la stella-guida di ogni sperduta barca, il cui valore è sconosciuto,
benché nota la distanza. Amore non è soggetto al Tempo,
pur se rosee labbra e gote dovran cadere
sotto la sua curva lama; Amore non muta in poche ore o settimane,
ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio: se questo è errore
e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato.

Si, questo mese, il mese dell'Amore e di S. Valentino, ho scomodato Mastro Shakespeare citando questo che è il mio sonetto preferito, il n. 116, che ho fortemente voluto inserire nel mio libretto di matrimonio e che sono pronta a glossare insieme a voi...


"30 Aprile 2015
Questo è il giorno che ho tanto atteso per due anni, ovvero da quando l'abbiamo scelta come data del nostro big bang, il giorno in cui la nostra vita sarebbe cambiata, il giorno in cui avremmo iniziato la nostra vita insieme. Ad un certo punto ho persino pensato che il tempo mi stesse giocando un brutto scherzo, che, inspiegabilmente, si fosse fermato sul più bello e che questo giorno non sarebbe mai arrivato. Ogni mattina mi svegliavo e guardavo il calendario, un giorno in meno verso il nostro giorno più bello che non sembrava arrivare mai! Poi una mattina mi sono svegliata ed il cellulare mi ha confermato che, si, il 30 Aprile era finalmente arrivato. Parrucchieri, truccatori e fotografi hanno bussato alla porta e tutto è iniziato. Quanto velocemente è volata via quella giornata tanto attesa! A quel punto avrei voluto avere un telecomando per mettere in pausa la scena, in modo da godermi ogni momento ed, in un certo strano modo, un pezzo del mio cuore rimarrà sempre a quel giorno. Una parte di me vivrà sempre in quel 30 Aprile 2015, vestita da principessa, con il più bel diadema che potessi desiderare sul capo, mentre, al braccio di papà, salgo le scale che mi avrebbero portato in quella Chiesa in cui ti avrei detto il mio si, un si che ti prometto ogni giorno guardando negli occhi tuoi ed in quelli della nostra bambina..."



E va bene, si, ho ceduto ed ho messo la foto di Bella ed Edward! Sono stata una Twilight - addicted e, in fondo al cuore, lo sarò per sempre xD


Ad ogni modo, Mastro Shakespeare mi ha aiutato a scrivere le mie promesse perchè non c'è niente di più vero e di più adatto a descrivere ciò che per me è l'amore. E voi che ne pensate? Amate anche voi questo sonetto di Shakespeare? Fatemi sapere..

Ed ora non mi resta che augurarvi buon inizio settimana e ricordarvi a volare con me a scoprire le citazioni e le glosse delle mie amiche, mentre Parole tra i libri vi aspetta il prossimo mese!


L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

14 commenti:

  1. Il maestro Shakespeare è inarrivabile...questo a mio avviso è uno dei sonetti più belli e ora che ci penso sto proprio "rosicando" per non aver pensato di metterlo anche io nel libretto eheheh
    P.S. vogliamo la foto della piccola Belle ehehh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha pensa che il Prete all'inizio non voleva accettarlo però dopo averlo letto bene si è ricreduto!

      Elimina
  2. Che meravigliosa citazione hai scelto Ely <3 Shakespeare poi è un mito.
    Posso solo immaginare la gioia, la felicità che hai provato quel giorno ed è bello che l'hai condiviso con tutte noi.

    p.s. La Bella e la Bestia è un pò difficile da far capire subito a un bimbo piccolo ma vedrai che Alessia imparerà che quella favola è bellissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Susy, sono felice di condividere con voi questi ricordi <3

      Elimina
  3. Ciao Ely! Immagino la tua emozione per il primo Carnevale di Alessia. Io non mi maschero da anni ma se mi ricapitasse credo che la prenderei sul ridere e lo farei senza problemi. Comunque amo questa festa perché sono una golosa autentica e mi piacciono molto i dolci di Carnevale.

    Quanto alla citazione...hai condiviso con noi un ricordo molto romantico, decisamente perfetto per il periodo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia e, si, ovviamente i dolci di Carnevale sono buonissimi, condivido!

      Elimina
  4. Wow Ely che appassionata dichiarazione d'amore, complimenti! Sono proprio contenta per te, è stato un giorno importante e posso capirti benissimo. Fa piacere leggere queste cose, soprattutto a ridosso di San Valentino.
    PS Carina la tua piccola Belle

    RispondiElimina
  5. Wow Ely che sonetto bellissimo hai scelto 💓 hai perfettamente ragione forse nn c’è un modo migliore di esprimere a parole cos’è l’amore.

    RispondiElimina
  6. Che bellissima citazione Ely ed è stupendo pure il tuo pensiero, un bellissimo messaggio d'amore!

    Una piccola Belle, aaaadoro! *W*

    RispondiElimina
  7. Apprezzerà Belle col tempo, te lo assicuro!
    Il sonetto è bellissimo, ed il tuo ricordo ancora di più :)

    RispondiElimina