giovedì 8 marzo 2018

Review Party - Recensione: "Il segreto di Eva" di Amy Harmon

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders,
buon giovedì! Come avrete notato dal titolo, il post di oggi è dedicato alla recensione in anteprima di un libro che da stamattina troverete in tutte le librerie (fisiche ed online) e che sono certa vi sconvolgerà l'anima così come ha fatto con me! Sto parlando del nuovo romance storico firmato da Amy Harmon, un'autrice da milioni di copie che ha saputo incendiare il cuore dei lettori come poche. 

Sono sincera, non avevo mai letto nulla di suo ma in questo 2018 mi sono ripromessa di leggere ciò che, vuoi per una cosa o per un'altra, mi sono lasciata indietro nonostante mi abbia sempre intrigato. Quello di Amy Harmon era un nome che mi ritornava sempre davanti e che mi incuriosiva sempre di più. Ebbene, ho approfittato di questa nuova pubblicazione per leggere Amy e devo dire che non vedo l'ora di recuperare gli altri suoi libri, oltre al fatto che leggerò tutto ciò che pubblicherà in futuro, s'intende!

Meglio però che argini le mie chiacchiere e mi dedichi alla recensione de "Il segreto di Eva", vero?

 Benvenuti quindi al Review party del nuovo romance storico di Amy Harmon!



Prima di iniziare davvero però ci tengo a ringraziare di cuore Grazia (la mitica Spacciatrice di libri) per avermi iniziata a questa nuova "dipendenza" librosa, oltre che per aver organizzato l'evento, Susi (Bookish Advisor) per averne curato la bellissima grafica e la Newton Compton per la copia digitale in anteprima.


Il segreto di Eva

Amy Harmon

5 stelle

Editore:&nbspNewton Compton
Prezzo: Rigido 10,00€ Ebook 4,99€
Pagine: 384
Serie: Autoconclusivo

Trama: 1943. La Germania occupa gran parte dell’Italia e le deportazioni degli ebrei aumentano di giorno in giorno. Fin da bambini Eva Rosselli e Angelo Bianco sono cresciuti come una famiglia, divisi solo dalla religione. Con il passare degli anni si sono innamorati, ma per Angelo è arrivata la vocazione e, nonostante i suoi profondi sentimenti per Eva, ha preso i voti. Adesso, più di dieci anni dopo, Angelo è un prete cattolico ed Eva è una donna ebrea che rischia la deportazione. Con la minaccia della Gestapo in avvicinamento, Angelo nasconde Eva tra le mura di un convento, dove Eva scopre di essere solo una dei tanti ebrei protetti dalla Chiesa. Ma la ragazza non riesce proprio a stare nascosta, in attesa della liberazione, mentre Angelo rischia la vita per salvarla. Con il mondo in guerra e le persone ridotte allo stremo, Angelo ed Eva affrontano sfida dopo sfida, scelta dopo scelta, fino a che il destino e la fortuna non decideranno di incontrarsi, lasciandoli stremati davanti alla decisione più difficile di tutte.. 


💖 Recensione 💖

Questo libro è una granata. Distruggerà il vostro cuore facendolo a pezzi. Come uno specchio rotto, le schegge saranno infinite ed acuminate. Dovrebbero scriverlo sulla cover, bisogna prestare davvero molta attenzione prima di aprire questo libro per vari motivi.

1) Quando inizierete a leggerlo non potrete più interrompere la lettura fino all'ultima pagina.
2) Anche dopo essere arrivati all'ultima pagina, continuerete a rimanere scossi e ripenserete a questa storia qualsiasi altra cosa facciate.
3) Vorrete sottomano un altro libro della Harmon, soprattutto se, come me, sapete di dover recuperare tanto.

Giri di parole a parte, si, posso affermarlo con sincerità, la Harmon crea dipendenza. Questa autrice scrive talmente bene che lascia senza fiato.
Mio padre un giorno mi disse che siamo al mondo per imparare. Dio vuole che riceviamo tutto ciò che la vita ha da insegnare. Poi raccogliamo ciò che abbiamo appreso e ne facciamo la nostra offerta a Dio e al genere umano. Ma dobbiamo vivere per imparare. E talvolta dobbiamo lottare per vivere. Questa è la mia offerta. Queste sono le lezioni che ho imparato, i piccoli gesti di ribellione che mi hanno tenuta in vita, l’amore che ha nutrito la mia speranza, quando non mi restava che quella.
La storia de Il segreto di Eva è raccontata in terza persona, questo di solito non mi piace perchè mi fa stentare ad entrare in empatia con il/la protagonista. Problema che non sussiste per un'autrice come la Harmon che riesce ad emozionare con uno stile di scrittura talmente profondo che non solo può permettersi la temuta terza persona ma potrebbe persino raccontare efficacemente una storia  solamente impostando il discorso sul "ho sentito dire" o "gira voce che", ci emozionerebbe lo stesso, ci scommetto!

Ci troviamo in Italia, in quel 1943 di cui il genere umano può solo vergognarsi. La seconda guerra mondiale sta per devastare il mondo e quasi sterminare un intero popolo. Eva è una bambina  di religione ebraica ma è anche una bambina italiana. Angelo è un bambino americano trasferitosi in Italia per entrare in seminario e diventare un giorno un sacerdote, Angelo è un bambino cattolico.  

Due bambini, una ebrea e l'altro cattolico. Nasce una meravigliosa amicizia che profuma d'amore proibito. Angelo è un seminarista e questo sembra inizialmente il problema insormontabile della loro storia. Poi scoppia la guerra e tutto diventa caos. Ogni differenza viene amplificata ed i due ragazzi si trovano su due fronti separati. Vogliono fargli credere che sia Dio a dividerli quando invece è solo l'ottusità dell'uomo e la sua sete di potere che cerca di separarli.

Non ho mai odiato nessuno prima d’ora. Non una sola anima. Ma sto imparando.
Il sacramento del sacerdozio, il genocidio di un popolo ed una guerra mondiale ce la faranno a separare Eva ed Angelo?

Fate un favore a voi stessi heartreaders e leggete questo libro con il cuore oltre che con gli occhi. 

Vivrete uno dei momenti storici più atroci ma uscirete da queste pagine con un cuore più pieno. La Harmon mostra di aver scritto questo romance dopo un accuratissimo studio del periodo storico ed anche del nostro Paese.  Lodevole è certamente stato il suo lavoro di ricerca, davvero sorprendente è stato vedere quanta devozione abbia messo nel suo progetto e come si sia calata nel periodo e nei luoghi di cui parla, tutto ciò l'ha portata a regalarci una storia accurata e ricca che non annoia nemmeno un attimo e che risulta sempre un concentrato di emozioni.
Sai in cosa credo io, Angelo? Credo nella mia famiglia. Credo in mio padre. Credo in Santino e in Fabia. E credo in te. Le persone che più amo al mondo. L’amore è l’unica cosa in cui credo
La struttura de Il segreto di Eva è chiaro sia stata pensata ed intrecciata magistralmente, non ci sono buchi narrativi nè incertezze. Il linguaggio è scorrevole, il ritmo fluido e perfettamente cadenzato. In definitiva, tutto non fa che sorreggere armoniosamente una storia profonda ed imperdibile.
Baciare Angelo è un mitzvah. Mia nonna si rivolterebbe nella tomba se lo dicessi ad alta voce. Zio Augusto mi accuserebbe di sacrilegio. Ma è la verità. In lui ho trovato un frammento del divino, una briciola di pace e, quando le sue labbra sono sulle mie, le sue mani sulla mia pelle, ho un motivo per credere che nella vita non ci siano soltanto il dolore, la paura e il rimpianto. Per la prima volta da anni sono fiduciosa. E, stranamente, mi sono convinta che Dio ama i suoi figli, tutti quanti, che ama me e che, pur mettendoci costantemente alla prova, elargisce momenti di luce e trascendenza.
E se per caso  foste spaventati dall'affrontare un periodo storico tanto cupo e se temeste che questa nuova storia della Harmon possa essere troppo "pesante", posso assicurarvi che la lettura l'ho trovata scorrevolissima. Temete per caso che questo sia un libro che parla di morte e distruzione? No heartreaders, Il segreto di Eva parla di vita e parla di vero amore, quello che non vede differenze in due cuori che battono all'unisono.
La nostra immortalità si realizza attraverso i nostri figli e nipoti. Attraverso le nostre radici e i nostri rami. La famiglia è immortalità. E Hitler ha distrutto non solo rami e radici, ma interi alberi familiari, foreste! Così tante famiglie estinte. Eva era l’unica Rosselli rimasta, l’unica Adler rimasta».
Ho avuto la pelle d'oca per gran parte di questa lettura ed il finale mi ha emozionata come pochi, tutto di questo libro mi ha vceramente entusiasmata. Io non sono riuscita a trovargli alcun difetto e, nonostante abbia concluso questa lettura qualche giorno fa, ho ancora gli occhi lucidi adesso che scrivo di Eva ed Angelo. Basta, sto commuovendomi ancora e credo che solo i grandi libri riescano a farlo, quindi si, eccome se vi consiglio "Il segreto di Eva"!


E voi heartreaders che mi dite? Siete fan di Amy Harmon? Siete pronti a correre in libreria? Leggerete "Il segreto di Eva"? Fatemi sapere e, per farvi un'idea completa di questa incredibile storia, vi invito ovviamente a seguire tutto il review party!


L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

16 commenti:

  1. Già solo per i 3 motivi che hai elencato all'inizio, lo voglio!

    RispondiElimina
  2. Felicissima che quest'autrice ti piaccia Ely, come sai anche a me piace molto. Questo libro è un pò diverso dai suoi soliti ma è senza dubbio bellissimo e non potrei aggiungere di più alla tua bellissima recensione

    RispondiElimina
  3. Non conoscevi la Harmon? Hai iniziato col botto! Recupera tutto ora. Bellissime parole Ely, mi sono emozionata molto anche io, questo libro è proprio intenso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intenso ed indimenticabile sono d’accordo Chiara!! ❤️

      Elimina
  4. Ciao Ely, sono proprio curiosa di leggere questo romanzo, sono molte le recensioni positive che ho letto! Della stessa autrice ho letto "Sei il mio sole anche di notte" e te lo consiglio molto :-)

    RispondiElimina
  5. Niente, quel titolo mi sa troppo di fiction di canale 5 :( Ho letto altre recensioni e ora mi tocca comprarlo, spero solo che piaccia anche a me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero tanto ti piaccia com’è piaciuto a me!!

      Elimina
  6. Ora leggi tutti gli altri, vero? Vero?

    RispondiElimina
  7. Ciao Ely! Questo libro lo avevo messo in lista inizialmente, poi tolto proprio per paura che fosse troppo pesante e cupo. Dopo la tua recensione però mi hai convinta a rimetterlo in lista, sono troppo curiosa!

    RispondiElimina
  8. Oh cavolo, lo voglio leggere! è tutto il giorno che vedo questo titolo su instagram! Ormai sento una sorta di connessione:)

    RispondiElimina