lunedì 11 febbraio 2019

Review Party - Recensione in anteprima: "La ragazza che voleva salvare i libri" di Klaus Hagerup e Lisa Aisato

Buondì a tutti miei cari Hearts,
la settimana inizia all'insegna di novità librose imperdibili ma, d'altro canto, questo febbraio si sta rivelando ricchissimo di pubblicazioni alle quali non si può resistere.

Si ringrazia la  Rizzoli per l'invio di una copia cartacea del romanzo
e BookCreativa per aver realizzato la bellissima grafica dell'evento.

Grazie alla Rizzoli da domani in libreria troverete il meraviglioso "La ragazza che voleva salvare i libri" di di Klaus Hagerup e Lisa Aisato, un libro per ragazzi che ha molto da raccontare ai lettori di qualsiasi età. Con immenso piacere ed onore, Il Regno dei Libri oggi partecipa al Review Party che promuove questo prezioso gioiello libroso, mi raccomando quindi di non perdere nessuna delle recensioni che fanno parte dell'evento. Sono certissima che, dopo averci seguite tutte, domani non potrete non correre in libreria!


La ragazza che voleva salvare i libri

Klaus Hagerup e Lisa Aisato


💝💝💝💝💝

Editore: Rizzoli
Prezzo: Rigido 18,00€ Ebook 9,99
Pagine: 50
Serie: Autoconclusivo
Genere: Libri per ragazzi, libri illustrati

Trama: Anna adorava i libri. Leggeva tutto il giorno. Leggeva la mattina prima di alzarsi. Leggeva la sera prima di andare a letto. Leggeva la sera dopo essere andata a letto. Quando la mamma o il papà entravano nella sua camera, faceva finta di dormire. Ma non dormiva. Leggeva sotto il piumino. Attraverso i libri si faceva centinaia di nuovi amici. E qualche nemico. Ma, si sa, così è la vita..


Spulciando le anteprime, appena i miei occhi si sono posati sulla cover de La ragazza che voleva salvare i libri non ho avuto scampo, immediatamente infatti Cupido ha scoccato la sua freccia colpendomi al cuore. A fine lettura non posso che confermare di essere perdutamente innamorata di questo piccolo, preziosissimo ed inestimabile gioiello libroso.

La ragazza che voleva salvare i libri è una gemma preziosa da custodire fra i tesori più cari, tanto è grande il suo potere. Il duo di autori norvegesi Klaus Hagerup e Lisa Aisato ha veramente fatto centro, confezionando una storia semplicemente indimenticabile che non potrà non emozionare chi, come me e voi, conosce bene lo straordinario potere dei libri.

Se avete mai letto la mia presentazione ai lettori del blog (la trovate nella colonna di destra), sapete bene cosa per me rappresentano i libri, ovvero il modo in cui, pur con un cuore solo, io riesca a vivere infinite vite. I libri sono sempre stati importantissimi per me, fin da ragazzina. Amici, consiglieri e compagni, la mia vita e le mie giornate sono sempre state scandite dai libri e dai loro protagonisti che hanno saputo diventarmi cari quanto persone in carne ed ossa.

Ben più che semplici personaggi d'inchiostro, Catherine ed Heachcliff, per esempio, sono reali per me quanto veri amici. Così come lo sono Tatia e Shura, Karou ed Akiva, Hazel e Gus, Lizzie e Darcy ed innumerevoli altri ancora ovviamente. Tramite loro ho imparato cosa sia l'amore ma che dire della mia musa, Jo March? Non riuscirei mai a citarli tutti i miei amici librosi grazie ai quali, infatti, non mi sono mai più sentita sola.

Anna adorava i libri.
Leggeva tutto il giorno.
Leggeva la mattina prima di alzarsi.
Leggeva la sera prima di andare a letto.
Leggeva la sera dopo essere andata a letto.
Quando la mamma o il papà entravano nella sua camera,
faceva finta di dormire.
Ma non dormiva.
Leggeva sotto il piumino.
Attraverso i libri si faceva centinaia di nuovi amici.
E qualche nemico.
Ma, si sa, così è la vita.

Grazie a loro ho sempre avuto i migliori degli amici, i consiglieri più esperti ed i compagni più affidabili. Lo sa bene di cosa parlo Anna, la protagonista di questa storia. Anna è una bambina che ama leggere, lei considera veri amici i protagonisti dei libri e per lei la biblioteca è il posto più magico della Terra perchè le permette di incontrarli tutti insieme appunto. Se per caso in un libro, uno dei personaggi muore, Anna torna indietro e magicamente lo fa rivivere. Che cosa grandiosa, vero?! Non avete mai tentato anche voi di farlo? Quante volte io per esempio ho sfogliato a ritroso le pagine di Piccole donne per riportare in vita Beth! Innumerevoli, seriamente.

I libri rendono possibile l'impossibile, questo Anna lo sa bene ed anche per questo li ama con tutto il cuore, le danno sicurezza insomma. Come dicevo, il suo posto preferito è proprio la biblioteca e sarà lì che avrà inizio la storia incantevole raccontata in questo romanzo, una storia che ha come protagonista Anna ed i libri che nessuno prende più in prestito, quelli che nessuno vuole più leggere e che sono destinati all'inesorabile macero. 

Che destino terribile per quei libri che, un tempo, hanno reso magica la vita di innumerevoli lettori! Il macero significa la scomparsa irreversibile di tutti quei personaggi che sembravano destinati a vivere per sempre. Sarà proprio quando Anna vedrà portare via materialmente una grossa quantità di libri che elaborerà un piano perfetto: salvarli tutti, leggendoli lei stessa. E' così che ha inizio la missione di Anna che ogni giorno richiede in biblioteca una mole esagerata di libri, trasportandoli a fatica fino a casa per leggerli, salvandoli così dal macero. Ma leggere ininterrottamente non si può per sempre ed è così che, abbattuta, Anna porterà a casa l'ultimo libro in grado di salvare: Il bosco stregato.

Questo misterioso libro farà la sua magia ed insegnerà ad Anna un'importantissima lezione di vita:  per essere felici non è necessario  conoscere il futuro o addirittura prenderne il controllo. Già, non è necessario leggere l'ultima pagina del nostro personale libro della vita perchè, in realtà, questa è preziosa proprio in quanto nelle nostre mani. Non bisogna temere il futuro, non bisogna cercare di controllarlo, bisogna, invece, semplicemente vivere giorno per giorno. Non solo quindi l'amore per i libri è il tema portante del romanzo ma anche il destino ne è centrale protagonista. Anna, pur avendo solo dieci anni, è una bambina che si pone molte domande importanti e profonde. Teme il destino e la sua ineluttabilità, per questo sfoglia a ritroso i libri quando uno dei protagonisti incontra un fato negativo. Anna ha paura di crescere, di invecchiare e vorrebbe avere il controllo sulla sua giovane vita. Pensieri di sicuro maturi, paure che, inevitabilmente, tutti noi abbiamo e con le quali ci scontriamo. Io di sicuro.

Non nego quindi di  provato tantissima empatia nel confronti della piccola Anna, non solo per il suo essere innamorata dei libri, ma anche per molto altro, comprendendone ogni istintiva paura. Insieme ad Anna anche io ho imparato molte lezioni di vita durante questa lettura, in primis quella impartita da Il bosco stregato che ricorderò in futuro con affetto.

Questa lettura è davvero ricca di emozione che prende alla gola per la sua naturale straordinarietà  anche grazie alle meravigliose illustrazioni di Lisa Aisato. Non posso quindi che consigliarvi quest'ultimo libro di Klaus Hagerup, stimatissimo autore norvegese da poco scomparso, perchè è una vera poesia che ha tanto da raccontare ed offrire. A fine lettura ne uscirete arricchiti, non ne dubito.


E voi che ne pensate Hearts? Spero di cuore che darete una chance a questo piccolo ma prezioso romanzo, fatemi sapere! Intanto, per averne un quadro meglio approfondito, mi raccomando di non perdere nessuna delle recensioni del nostro evento. Vi aspetto nei commenti per parlarne insieme 💓


L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

6 commenti:

  1. Interessante, grazie per la segnalazione

    RispondiElimina
  2. Il titolo del libro, mi ha subito ricordato "storia di una ladra di libri" e trovo davvero carina la trama. Belle anche le illustrazioni che hai pubblicato!

    RispondiElimina
  3. Questa storia è proprio bella, quelle illustrazioni poi adorabili, bello bello

    RispondiElimina

Adoro fangirlare con voi heartreaders, grazie quindi per ogni commento!