giovedì 8 novembre 2018

Review Party - Recensione: "Una Cenerentola a Manhattan" di Felicia Kingsley

Buondì a tutti carissimi heartreaders,
il libro a cui dedico questo bel giovedì autunnale è davvero uno di quelli che ricorderò con più piacere in futuro, sto parlando di quel gioiellino romance che proprio oggi, 8 Novembre, approda in libreria grazie alla Newton Compton, ovvero: "Una Cenerentola a Manhattan" di Felicia Kingley.




Come potete vedere la mia recensione si inserisce nel bellissimo review party organizzato per il release, quindi vi invito a non perdere nessuna tappa dell'evento per avere un quadro meglio dettagliato del romanzo. Ma adesso siete curiosi di sapere cosa ne penso questo fiabesco romanzo? Bene, allora andiamo subito alla recensione!


Recensione



Una Cenerentola a Manhattan

Felicia Kingsley


💝💝💝💝💝

Editore: Newton Compton
Prezzo: Rigido 10,00€ Ebook 5,99€
Pagine: 416
Serie: Autoconclusivo
Genere: Romance

Trama: “Un paio di scarpe possono cambiarti la vita” è una frase che non ha mai convinto Riley, e i colpi di fulmine per lei sono sempre stati e rimangono un fenomeno atmosferico. Orfana da quando aveva dieci anni, a ventisette ha tutt’altro a cui pensare: una matrigna succhia-soldi che le inventa tutte per ostacolarla; due sorellastre aspiranti web star, sempre impegnate a tiranneggiarla; tre lavori che deve fare per riuscire a vivere nella Grande Mela; e, per non farsi mancare nulla, il romanzo a cui sta lavorando da due anni e che sogna di poter pubblicare. Ma a New York le occasioni sono dietro l’angolo e un galà in maschera a Central Park potrebbe rappresentare il trampolino perfetto per realizzare il suo sogno. Quello che Riley non ha considerato è che a una festa del genere si possono fare anche incontri inaspettati… E proprio per colpa di uno speciale paio di scarpe si ritrova, proprio lei, da un giorno all’altro, a diventare la protagonista della favola più romantica di sempre nella città dove tutto può succedere. .


Leggere Una Cenerentola a Manhattan è stata una delle decisioni migliori che potessi mai prendere heartreaders. Dolce, fiabesco e tenero, questo romanzo mi ha regalato ore di quella magia librosa che tanto amo e di cui tanto (non posso neanche dirvi quanto!) in questo periodo avevo bisogno. 

Il romanzo della Kingsley scivola via senza battute d'arresto, pronto a coinvolgere chi legge dall'inizio alla fine, complice il fluidissimo stile dell'autrice che, tra l'altro, io non conoscevo ancora. Si, esatto, è stato il primo "incontro libroso" con la Kingley questo e devo dire che è stato davvero amore a prima vista e che non vedo l'ora di un secondo appuntamento!

C’era qualcosa in lei di diverso da tutti gli altri. Tutti annoiati, tutti presi a bisbigliare con i loro gruppetti lanciando occhiatine in tralice ai rivali storici, ma lei no. Lei vibrava di un’energia unica, con quel sorriso spontaneo che irradiava luce. Nonostante la mascherina che le copriva il volto e la distanza che lo separava da lei, riusciva a vedere che nel suo sguardo c’era un fuoco. Sì, lei era l’unica tra tutti che sembrava essere a quella festa per un motivo: non per pavoneggiarsi e raccogliere complimenti, ma per qualcos’altro che la faceva brillare. C’era qualcosa che la teneva viva e Jesse, ora, moriva dalla voglia di sapere cosa. Il solo guardarla lo aveva reso felice come non si sentiva da tempo. «Chi sei?», sussurrò cercando di mettere a fuoco ogni dettaglio che riusciva a cogliere.

Protagonista di questa storia che potremmo vedere come un riuscitissimo retelling in chiave moderna della celeberrima fiata di Cenerentola è Riley, una ragazza che, nonostante la giovanissima età, ha alle spalle il dolorosissimo lutto per entrambi i genitori. Cresciuta con una Matrigna davvero senza scrupoli (nonchè avida arrampicatrice) e due odiose, svogliate e senza talento sorellastre, Riley dovrà presto contare solo su se stessa. Beffeggiata e raggirata dalla matrigna, Riley sarà costretta a fare notevoli sacrifici per continuare gli studi di Giornalismo ed inseguire il sogno di diventare una grande giornalista come la mamma. Ecco perchè Riley arriverà anche a cedere per due soldi la sua quota di Stylosophy, la notissima rivista creata dalla madre ed adesso maldestramente gestita dalla matrigna. Sarà però quando, terminati gli studi, Riley ritornerà a casa che le cose pian piano cambieranno. Si, perchè quando Riley rimetterà piede a Stylosopphy come stagista non retribuita che il destino metterà in moto gli ingranaggi che porteranno Riley a diventare una bellissima Cenerentola. Si, perchè i sogni son desideri e Riley è una ragazza che ha tutte le carte in regola per farli avverare, ha solo bisogno di una spintarella del Fato ed una schiera di amici che, come fidi topolini, la aiuteranno a trasformarsi nella principessa che è sempre stata.


Riley è una protagonista che ho amato dall'inizio alla fine, seria e con la testa sulle spalle, piena di talento ed umanità, Riley mi ha davvero conquistata. Ci sono stati momenti in cui avrei voluto incoraggiarla, è vero, momenti in cui avrei tanto voluto far fronte insieme a lei contro la matrigna (Mathilda Tremaine), scrollarla dalle sue paure e spingerla ad agire ma è tutto comprensibile per una ragazza che non ha mai potuto contare su nessun'altro che se stessa ed è proprio per questo motivo  che Riley avrà difficoltà a fidarsi del prossimo e che stenterà a riconoscere l'amore vero fidandosi di lui. Riley avrà bisogno infatti di più maschere dietro cui nascondersi prima di riuscire a riconoscere l'amore ma, quando finalmente lo farà, la sua evoluzione sarà sorprendente. In poche parole heartreaders, Riley è davvero una bella persona, talentuosissima e piena di cuore e la Kingsley non avrebbe potuto costruire una protagonista migliore per il retelling di una delle principesse più indimenticabili.


«Una principessa?» «Sì, devi esserlo per forza», continuò lui. «Non ho mai visto nessuna come te. Sei una principessa, la mia. Lo sei dal momento in cui ti ho visto». «Una principessa e un pirata, che mangiano hot dog e patatine fritte a Central Park», constatò Riley. «È una favola piuttosto strana. Non credo che nessuno l’abbia mai scritta». «La stiamo scrivendo adesso». Riley sentiva gli occhi di lui su di sé e la sensazione le piaceva.

Il protagonista maschile della storia e principe azzurro è Jesse, un ragazzo che all'inizio non ha per niente voglia di innamorarsi, emergente giovane direttore editoriale, uno scapolo d'oro insomma. Attraente, si.

Jesse e Riley si incontreranno per la prima volta celati da due maschere e si innamoreranno nel modo più romantico, come Perrault ha scritto, ma la Kingley ci metterà lo zampino costruendo una love story davvero incredibilmente articolata che li porterà a conoscersi in ben tre modi diversi. Ve l'avevo detto che la Kinglesy ha scritto un retelling, si, ma confezionandolo con assoluta maestria! Non starò qui a spifferarvi molto sulla trama ovviamente perchè vi toglierei il piacere di sorprendervi durante la lettura, vi dico solo che Riley e Jesse si incontreranno in più modi diversi ed, ogni volta, ciascuna maschera fisica o virtuale che indosseranno contribuirà a rendere ancora più nuova e speciale la loro storia.

Aveva il suo pirata, e la baciava come bacia un pirata: appassionato ma devoto, affamato ma gentile, possessivo ma generoso, audace e allo stesso tempo romantico.


Ecco perchè promuovo a pieni voti la struttura narrativa di questo romanzo, così come il fluidissimo stile ed il registro linguistico che ho trovato appropriato al genere di riferimento. Il ritmo poi è perfettamente cadenzato e tutto, ogni accorgimento adottato dall'autrice, concorre a completare una storia davvero fiabesca che non può fare a meno di colpire al cuore le romanticone come ma non solo. 

E' dura scegliere quale elemento di questo romanzo mi sia piaciuto di più perchè la storia è talmente ricca ma omogenea da risultare ben armoniosa. Moltissime volte questo romanzo mi ha piacevolmente sorpresa perchè ha davvero tutti i punti di forza di un retelleng ma anche la freschezza di una storia nuova e moderna. C'è davvero tutto in Una Cenerentola a Manhattan, comprese delle deliziose scarpette Labountin, un vestito da sogno ed un ballo fatato ma c'è anche molto altro. C'è una coppia moderna, due protagonisti veri e pieni di sfumature che funzionano molto bene ed una love story romantica e ben costruita.

Con un pizzico de Il diavolo veste Prada, l'essenza della Cenerentola di Perrault ed una spruzzatina della più magica au de romance, Una Cenerentola a Manhattan sono certa che rapirà i vostri cuori proprio come ha fatto immediatamente con il mio. Se come me amate le fiabe, se avete voglia di sognare ad occhi aperti e se siete in cerca di una tenera storia romantica, ben scritta e coinvolgente, allora il mio consiglio non può che essere quello di fiondarvi al più presto in libreria perchè la Kingsley ha davvero fatto centro con questo imperdibile romanzo che io mi sento di consigliarvi senza se e senza ma!

Avevi ragione: chi si accontenta, muore. Dillo pure a chi vuoi.

La Cenerentola di Manhattan

E voi heartreaders che aspettate a correre in libreria? Che ne pensate di questo romance? Pensate di leggerlo? Avete già letto la Kingsley? Che ne pensate? Io aspetto i vostri commenti per fangirlare insieme e vi invito ovviamente a leggere le recensioni delle mie colleghe blogger che partecipano all'evento di oggi insieme a me.


L'abbraccio più grande del mondo,
Ely 

6 commenti:

  1. Ero molto scettica su questo libro però mi hai convinta a dargli almeno una possibilità. Bella recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Leen, devo dire che è stata proprio una bella sorpresa.. te lo consiglio assolutamente <3

      Elimina
  2. Che bella sorpresa che è stata questa lettura ci voleva proprio una storia così coinvolgente e sono felicissima che alla fine ti abbia conquistata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente si, non posso che essere d'accordissimo con te!

      Elimina
  3. Io conosco l'autrice per aver letto matrimonio di convenienza che mi aveva molto divertita. Non ero sicura su questo romanzo, anche se mi attirava, ma gli darò una possibilità grazie alla tua recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felicissima di "sentirtelo dire" perchè a me è davvero piaciuto tantissimo, poi amando il mondo delle fiabe è stato davvero amore a prima vista! Fammi sapere allora che ne pensi ;)

      Elimina

Adoro fangirlare con voi heartreaders, grazie quindi per ogni commento!